Diabete di tipo 1 vs. diabete di tipo 2

Il diabete colpisce oltre 29 milioni di persone negli Stati Uniti e 1 su 4 delle persone colpite non sono consapevoli di avere il diabete. [1] Il diabete di tipo 1 viene solitamente diagnosticato nei giovani e si verifica quando il corpo non è in grado di produrre abbastanza insulina. Nel diabete di tipo 2, il corpo non può usare l'insulina che produce. Questa malattia, spesso correlata all'obesità, a uno stile di vita sedentario e alla genetica, viene spesso diagnosticata negli adulti, ma i tassi di incidenza sono in aumento tra gli adolescenti in America. [2] [3]

Tabella di confronto

Diagramma di confronto tra diabete di tipo 1 e diabete di tipo 2
Diabete di tipo 1 Diabete di tipo 2
DefinizioneLe cellule beta del pancreas vengono attaccate dalle stesse cellule del corpo e quindi non possono produrre insulina per eliminare lo zucchero dal flusso sanguigno. L'insulina non viene prodotta.Il rilascio di insulina correlato alla dieta è così ampio e frequente che le cellule recettoriali sono diventate meno sensibili all'insulina. Questa insulino-resistenza provoca la rimozione di meno zucchero dal sangue.
DiagnosiFattori genetici, ambientali e autoimmuni, idiopaticiGenetica, obesità (adiposo centrale), inattività fisica, alto / basso peso alla nascita, GDM, scarsa crescita placentare, sindrome metabolica
Segnali di avvertimentoAumento della sete e della minzione, fame costante, perdita di peso, visione offuscata ed estrema stanchezza, gliccouriaSensazione di stanchezza o malessere, minzione frequente (soprattutto di notte), sete insolita, perdita di peso, visione offuscata, infezioni frequenti e guarigione lenta delle ferite, asintomatica
Gruppi comunemente colpitiBambini / adolescentiAdulti, anziani, alcuni gruppi etnici
Gruppi etnici incliniTuttipiù comune nelle isole afroamericane, latine / ispaniche, native americane, asiatiche o del Pacifico
Effetti corporeiCreduto di innescare la distruzione autoimmune delle cellule beta; può verificarsi un attacco autoimmune a seguito di un'infezione virale come la parotite, il citomegalovirus della rosoliaSembra essere correlato all'invecchiamento, allo stile di vita sedentario, all'influenza genetica, ma soprattutto all'obesità
Trovati attributi fisici comuniPrincipalmente normale o sottilePrincipalmente sovrappeso o obeso
Hai questo quandoIl tuo corpo produce troppo poco o niente insulina.Il tuo corpo può ancora produrre insulina ma non la usa correttamente (insulino-resistenza)
Percentuale stimata di occorrenza5% -10% dei 171 milioni di persone affette da diabete nel 200090% - 95% -di casi totali. Sebbene il numero previsto di americani che avranno il diabete di tipo II nell'anno 2030 raddoppierà da 171 a 366 milioni di casi
Fascia d'età interessataTra 5 e 25 (numeri massimi in questa fascia di età; il tipo 1 può interessare a qualsiasi età)Fino a poco tempo fa, l'unico tipo di diabete che era comune nei bambini era il diabete di tipo 1, la maggior parte dei bambini con diabete di tipo 2 ha una storia familiare di diabete, sono in sovrappeso e non sono molto attivi fisicamente. Di solito si sviluppa intorno alla pubertà
Canali / recettori del glucosioAprire e assorbire il glucosio nella cellula per essere utilizzato dai processi dopo l'induzione dell'insulinaNon sono in grado di aprire e assorbire il glucosio, quindi il glucosio non può essere utilizzato dai processi; di conseguenza il glucosio rimane nel flusso sanguigno
CuraNessunaNon esiste una cura per il diabete di tipo 2, sebbene a volte la chirurgia gastrica e / o lo stile di vita / il trattamento farmacologico possano causare remissione. Sono consigliati esercizio fisico, perdita di peso salutare e controllo della dieta.
TrattamentoIniezioni di insulina, programma dietetico, controllo regolare dei livelli di zucchero nel sangue, esercizio quotidiano Obiettivi: glucosio ottimale, prevenire / curare complicanze croniche, migliorare la salute con cibo / PA, esigenze nutrizionali individualiDieta, esercizio fisico, perdita di peso e in molti casi farmaci. Possono anche essere usate iniezioni di insulina, SMBG
inizioRapido (settimane) - spesso si presenta acutamente con chetoacidosiLento (anni)

Quali sono le cause del diabete?

Il diabete è una malattia in cui il corpo non può immagazzinare e utilizzare correttamente il combustibile per produrre energia. Il carburante di cui il corpo ha bisogno si chiama glucosio. Il glucosio proviene da alimenti come pane, cereali, pasta, riso, patate, frutta e alcune verdure. Per usare il glucosio, il corpo ha bisogno di insulina. L'insulina è prodotta da un organo ghiandolare chiamato pancreas.

Quando il corpo non produce o elabora abbastanza insulina, provoca un eccesso di glucosio nel sangue (zucchero). Quando il livello di glucosio nel corpo è troppo alto, questo diventa la condizione cronica nota come diabete.

Il diabete insorge quando il corpo:

  1. Improvvisamente fa poca o nessuna insulina. Questo si chiama diabete di tipo 1, che di solito si sviluppa nei bambini e negli adolescenti; tuttavia, il tipo 1 può svilupparsi in qualsiasi momento nella vita di una persona.
  2. A poco a poco diventa resistente all'insulina che produce. Questo si chiama diabete di tipo 2 ed è la forma più comune di diabete, che colpisce principalmente gli adulti in sovrappeso di età superiore ai 40 anni che hanno una storia familiare di diabete di tipo 2.

Il diabete di tipo 1 (noto anche come insorgenza giovanile o insulino-dipendente) si sviluppa a causa di un virus o di un disturbo autoimmune in cui il corpo non riconosce un organo come suo e lo attacca. Per essere precisi, il sistema immunitario del corpo distrugge alcune cellule del pancreas. Queste cellule sono chiamate cellule beta e producono insulina, un ormone che richiede alle cellule di assorbire il glucosio. A causa di questo disturbo, il corpo smette di produrre insulina.

Il diabete più comune, di tipo 2, è noto come diabete dell'adulto o non insulino-dipendente. È in genere strettamente correlato alla genetica, all'obesità e all'inattività fisica. Nel diabete di tipo 2, la produzione di insulina è troppo bassa o le cellule sono diventate resistenti all'ormone, essenzialmente ignorandolo. Ciò significa che i livelli di insulina possono essere bassi, alti o normali e possono persino fluttuare se un diabetico non sta attento con il trattamento.

Tabella comparativa del diabete di tipo 1 e di tipo 2

Chi usa l'insulina?

Poiché le persone con diabete di tipo 1 non possono produrre abbastanza o alcuna insulina, sono tenute a prendere insulina ogni giorno. Ecco perché il diabete di tipo 1 è noto come diabete insulino-dipendente .

Le persone con diabete di tipo 2 possono o meno dover assumere insulina, poiché il pancreas può ancora essere in grado di produrre insulina che può essere regolata attraverso cambiamenti nello stile di vita (ad es. Dieta ed esercizio fisico). Pertanto, il diabete di tipo 2 è noto come diabete non insulino-dipendente . Mentre alcuni diabetici di tipo 2 riescono a evitare il bisogno di insulina per decenni o addirittura per tutta la loro vita, il diabete di tipo 2 è una malattia progressiva, il che significa che peggiora nel tempo nella maggior parte degli individui. Per questo motivo, i diabetici di tipo 2 possono richiedere insulina e altri farmaci più avanti nella vita o se non gestiscono attentamente la dieta e l'esercizio fisico.

Cosa fa l'insulina

Il pancreas produce e secerne insulina, un ormone che aiuta il corpo a trasformare il cibo in energia. L'insulina aiuta anche a conservare i nutrienti come energia in eccesso che il corpo può utilizzare in un secondo momento. Quando una persona mangia, l'insulina rilascia glucosio nel sangue alle cellule del corpo, dove diventa una fonte di energia per produrre proteine, zuccheri e grassi. Tra i pasti, l'insulina regola l'uso da parte del corpo di queste proteine, zuccheri e grassi immagazzinati. Il cervello riceve segnali di insulina per ridurre o spegnere l'appetito. L'insulina avvisa anche l'ipotalamo per prevenire la produzione eccessiva di glucosio nel fegato. La resistenza all'insulina provoca un rilascio eccessivo di acidi grassi, una condizione negativa spesso osservata nel diabete correlato all'obesità.

Con bassi livelli di insulina, il livello di glucosio nel sangue (zucchero) aumenta o diminuisce oltre l'intervallo normale; livelli fluttuanti sono particolarmente comuni nel diabete di tipo 2. Senza insulina, il corpo non può metabolizzare gli zuccheri. Invece di essere scomposto nelle cellule, lo zucchero rimane nel sangue e causa due problemi principali: affama le cellule di energia, eventualmente danneggiandole permanentemente e può creare danni a lungo termine agli occhi (ad es. Glaucoma), reni, nervi cellule e cuore. Livelli elevati di glicemia non trattati possono eventualmente causare la morte.

Fattori Rick: chi è interessato?

Solo dal 5% al ​​10% circa dei casi di diabete diagnosticato è di tipo 1. La malattia viene di solito diagnosticata in bambini e giovani adulti, sebbene tecnicamente possa colpire a qualsiasi età. Gli scienziati non sanno ancora esattamente cosa provoca il diabete di tipo 1 ma sospettano che la malattia comporti una combinazione di fattori genetici, ambientali e autoimmuni.

Una persona in sovrappeso che non esercita, ha più di 30 anni e / o ha parenti stretti con diabete di tipo 2, corre un rischio molto elevato di sviluppare il diabete di tipo 2. I gruppi etnici ad alto rischio includono afroamericani, latinoamericani e ispanici, nativi americani, nativi dell'Alaska, asiatici e quelli con eredità americana nelle isole del Pacifico.

Le persone hanno maggiori probabilità di contrarre il diabete se fumano, hanno la pressione alta o colesterolo o, nelle donne, se avevano il diabete gestazionale o davano alla luce un bambino che pesava più di 9 kg. Diabetes.org fornisce un test di rischio per il diabete gratuito che richiede solo pochi minuti per essere completato.

Sintomi del diabete di tipo 1 vs.

I sintomi del diabete di tipo 1 comprendono aumento della sete e della minzione, fame costante, perdita di peso, visione offuscata ed estrema stanchezza.

I sintomi di tipo 2 compaiono gradualmente e sono più sottili di quelli osservati con il tipo 1. Questo rende più difficile riconoscere l'insorgenza del diabete di tipo 2 per il trattamento precoce. I sintomi includono perdita di peso imprevista, visione offuscata, sensazione di stanchezza o malessere più frequentemente, minzione più frequente (soprattutto di notte). Livelli più elevati di sete, infezioni frequenti e guarigione più lenta di tagli e graffi.

Trattamento

  • I diabetici di tipo 1 sono tenuti a prendere iniezioni regolari di insulina per spostare lo zucchero dal sangue.
  • I diabetici di tipo 2 possono utilizzare la dieta, la gestione del peso corporeo, la sperimentazione e, in molti casi, i farmaci come trattamento. Occasionalmente, specialmente più avanti nella vita, una persona con il tipo 2 può essere posta sull'insulina per controllare meglio lo zucchero nel sangue.

Esistono prove scientifiche che il diabete di tipo 2 può essere invertito con un regime dietetico rigoroso. In particolare, questa "dieta Newcastle" raccomanda di ridurre l'apporto calorico a 800 calorie per 8 settimane. I ricercatori che hanno studiato questa dieta hanno scoperto che il diabete di tipo 2 è causato dall'intasamento del grasso nel pancreas, impedendogli di produrre insulina sufficiente per controllare il livello di zucchero nel sangue. Quando il corpo è affamato, consuma questo grasso nel pancreas. La dieta giornaliera a 800 calorie comprende tre integratori alimentari liquidi da 200 g di zuppe e frullati e 200 g di verdure non amidacee o l'equivalente più gustoso di 800 g di pasti a basso contenuto calorico misurati da soli, più 2-3 litri di acqua. Dopo le 8 settimane di "fame", l'apporto calorico può essere aumentato, ma solo fino a un massimo di due terzi del livello di pre-diagnosi. Sono necessari esercizio fisico e dieta continui per mantenere sani i livelli di glucosio nel sangue. [4]

Somiglianze

Le persone con diabete di tipo 1 e 2 presentano molti degli stessi sintomi. Entrambi hanno anche bisogno di tenere sotto controllo la quantità di zucchero nel sangue. È anche molto importante che le persone di tipo 1 e 2 rimangano in stretto contatto con uno specialista del diabete (endocrinologo). Questi specialisti lavorano con altri professionisti (educatori per diabetici, educatori dietisti, ecc.) Per offrire ai pazienti la migliore assistenza possibile. Le persone con diabete dovrebbero vedere il loro team di trattamento almeno una volta ogni tre mesi.

statistica

Uno studio pubblicato nel maggio 2014 ha rilevato che dal 2001 al 2009, la prevalenza del diabete di tipo 1 è aumentata del 21% e il diabete di tipo 2 è aumentato del 30% tra bambini e adolescenti negli Stati Uniti [5] [6]

Un mese dopo, a giugno 2014, il CDC ha pubblicato le ultime statistiche sul diabete e pre-diabete. I punti salienti sono forniti di seguito, ma per ulteriori informazioni consultare questa infografica (tutti i numeri si riferiscono agli Stati Uniti):

  • 29 milioni di persone hanno il diabete, di cui 8 milioni (1 su 4) non diagnosticati
  • 86 milioni di persone - oltre un terzo della popolazione - hanno livelli di zucchero nel sangue abbastanza alti da indicare il pre-diabete. Il 90% di queste persone non sa di avere il pre-diabete.
  • Senza perdita di peso e attività fisica, il 15-30% delle persone con pre-diabete svilupperà il diabete entro 5 anni.
  • Il rischio di morte per le persone con diabete è il doppio di quello delle persone senza diabete. Sono anche a maggior rischio di gravi problemi di salute come cecità, insufficienza renale, malattie cardiache e perdita di dita dei piedi, piedi o gambe.
  • Oltre 18.000 giovani vengono diagnosticati con diabete di tipo 1 ogni anno.
  • Oltre 5.000 giovani vengono diagnosticati con diabete di tipo 2 ogni anno.
  • Il 5% di tutti i casi diagnosticati di diabete negli adulti ogni anno riguarda il diabete di tipo 1.
  • Essere in sovrappeso e condurre uno stile di vita sedentario sono i maggiori fattori di rischio per il diabete. Gli adulti che dimagriscono e svolgono un'attività fisica anche moderata possono aumentare significativamente le possibilità di prevenire o ritardare l'insorgenza del diabete.

Articoli Correlati