Qualitativo vs. quantitativo

Mentre la ricerca quantitativa si basa su numeri e calcoli matematici (ovvero dati quantitativi ), la ricerca qualitativa si basa su narrazioni scritte o orali (o dati qualitativi ). Tecniche di ricerca qualitativa e quantitativa sono utilizzate in marketing, sociologia, psicologia, sanità pubblica e varie altre discipline.

Tabella di confronto

Grafico comparativo qualitativo contro quantitativo
qualitativo quantitativo
ScopoLo scopo è quello di spiegare e comprendere e comprendere i fenomeni attraverso un'intensa raccolta di dati narrativi. Generare ipotesi da testare, induttive.Lo scopo è di spiegare, prevedere e / o controllare i fenomeni attraverso una raccolta mirata di dati numerici. Verifica ipotesi, deduttive.
Approccio all'inchiestasoggettivo, olistico, orientato al processoObiettivo, mirato, orientato ai risultati
ipotesiTentativo, in evoluzione, basato su uno studio particolareSpecifico, testabile, dichiarato prima di uno studio particolare
Impostazione della ricercaImpostazione controllata non così importanteControllato nella misura del possibile
campionaturaScopo: intento di selezionare un campione "piccolo", non necessariamente rappresentativo, al fine di ottenere una comprensione approfonditaCasuale: intento di selezionare un campione rappresentativo "grande" al fine di generalizzare i risultati a una popolazione
misurazioneNon standardizzato, narrativo (parola scritta), in corsoStandardizzato, numerico (misure, numeri), alla fine
Design e metodoFlessibile, specificato solo in termini generali prima dello studio Non intervento, disturbo minimo Tutto descrittivo— Storia, Biografia, Etnografia, Fenomenologia, Teoria fondata, Caso di studio, (ibridi di questi) Considera molte variabili, piccoli gruppiStrutturato, non flessibile, specificato in dettaglio prima dello studio Intervento, manipolazione e controllo Correlazione descrittiva causale-comparativa sperimentale Considerare poche variabili, gruppo numeroso
Strategie di raccolta dei datiDocumento e manufatto (qualcosa osservato) che è raccolta (partecipante, non partecipante). Interviste / Focus group (non strutturati, informali / formali). Amministrazione di questionari (a tempo indeterminato). Prendere appunti dettagliati e dettagliati sul campo.Osservazioni (non partecipanti). Interviste e Focus Group (semi-strutturati, formali). Somministrazione di test e questionari (chiuso).
Analisi dei datiI dati grezzi sono in parole. Essenzialmente in corso, implica l'uso delle osservazioni / commenti per giungere a una conclusione.I dati grezzi sono numeri eseguiti alla fine dello studio, implicano statistiche (usando i numeri per giungere a conclusioni).
Interpretazione dei datiLe conclusioni sono provvisorie (le conclusioni possono cambiare), riviste su base continuativa, le conclusioni sono generalizzazioni. La validità delle inferenze / generalizzazioni è a carico del lettore.Conclusioni e generalizzazioni formulate alla fine dello studio, dichiarate con predeterminato grado di certezza. Inferenze / generalizzazioni sono a carico del ricercatore. Mai al 100% certi dei nostri risultati.

Tipo di dati

La ricerca qualitativa raccoglie dati in forma libera e non numerici, come diari, questionari a risposta aperta, interviste e osservazioni che non sono codificati utilizzando un sistema numerico.

D'altra parte, la ricerca quantitativa raccoglie dati che possono essere codificati in forma numerica. Esempi di ricerca quantitativa includono esperimenti o interviste / questionari che hanno utilizzato domande chiuse o scale di valutazione per raccogliere informazioni.

Applicazioni di dati quantitativi e qualitativi

I dati e la ricerca qualitativi vengono utilizzati per studiare singoli casi e scoprire come le persone pensano o si sentono nei dettagli. È una caratteristica importante dei casi studio.

I dati quantitativi e la ricerca vengono utilizzati per studiare le tendenze in grandi gruppi in modo preciso. Esempi includono studi clinici o censimenti.

Quando utilizzare la ricerca qualitativa vs. quantitativa?

Le tecniche di ricerca quantitativa e qualitativa sono ciascuna adatta in scenari specifici. Ad esempio, la ricerca quantitativa ha il vantaggio della scala. Consente di raccogliere e analizzare grandi quantità di dati da un gran numero di persone o fonti. La ricerca qualitativa, d'altra parte, di solito non scala. È difficile, ad esempio, condurre colloqui approfonditi con migliaia di persone o analizzare le loro risposte a domande aperte. Ma è relativamente più semplice analizzare le risposte al sondaggio di migliaia di persone se le domande sono a risposta chiusa e le risposte possono essere codificate matematicamente, per esempio, nelle scale di valutazione o nelle classifiche delle preferenze.

Al contrario, la ricerca qualitativa brilla quando non è possibile elaborare domande a risposta chiusa. Ad esempio, gli esperti di marketing utilizzano spesso focus group di potenziali clienti per cercare di valutare ciò che influenza la percezione del marchio, le decisioni di acquisto del prodotto, i sentimenti e le emozioni. In tali casi, i ricercatori di solito sono nelle primissime fasi di formazione delle loro ipotesi e non vogliono limitarsi alla loro comprensione iniziale. La ricerca qualitativa spesso apre nuove opzioni e idee che la ricerca quantitativa non può a causa della sua natura chiusa.

Analisi dei dati

I dati qualitativi possono essere difficili da analizzare, soprattutto su scala, in quanto non possono essere ridotti a numeri o utilizzati nei calcoli. Le risposte possono essere suddivise in temi e richiedere l'analisi da parte di un esperto. Diversi ricercatori possono trarre conclusioni diverse dallo stesso materiale qualitativo.

I dati quantitativi possono essere classificati o inseriti in grafici e tabelle per facilitarne l'analisi.

Esplosione di dati

I dati vengono generati a un ritmo crescente a causa dell'espansione del numero di dispositivi informatici e della crescita di Internet. La maggior parte di questi dati è quantitativa e si stanno evolvendo strumenti e tecniche speciali per analizzare questi "big data".

Effetti del feedback

Il diagramma seguente illustra gli effetti del feedback positivo e negativo sulla ricerca qualitativa rispetto a quella quantitativa:

Articoli Correlati