PRK vs. LASIK

LASIK (Keratomileusis in situ laser assistita) e PRK (cheratectomia fotorefrattiva) sono entrambi interventi chirurgici oculari correttivi basati su laser che si svolgono in soli cinque minuti per occhio. Sebbene entrambe le procedure costino all'incirca la stessa ($ 1.000 - $ 3.000 per occhio), LASIK ha un tempo di recupero più rapido e un minore disagio post-operatorio. Inoltre, LASIK può essere eseguito su entrambi gli occhi in una sola seduta, mentre i pazienti PRK di solito distanziano la procedura a due settimane di distanza per ciascun occhio.

I pazienti di solito sono in grado di scegliere da soli LASIK e PRK, ma in alcuni casi la condizione della cornea determina quale procedura è una scelta migliore.

Tabella di confronto

Tabella comparativa LASIK contro PRK
LASIK PRK
Acronimo diCheratomilosi in situ assistita da laserCheratectomia PhotoRefractive
Tipo diChirurgia oculare correttiva basata su laser per ridurre la dipendenza da occhiali o lenti a contatto.Chirurgia oculare correttiva basata su laser per ridurre la dipendenza da occhiali o lenti a contatto.
Trattamento perMiopia (miopia), ipermetropia (ipermetropia), astigmatismo.Miopia (miopia), ipermetropia (ipermetropia), astigmatismo. Preferito per le persone che hanno una cornea sottile.
Età ammissibile21-4021-40
CostoDa $ 1.000 a $ 3.000 per occhioDa $ 1.250 a $ 3.000 per occhio
ProfessionistiRecupero più veloce; Diminuzione del rischio di infiammazione post-operatoria infiammazione, foschia; Diminuzione del disagio post-operatorio; Visione di picco raggiunta più velocemente di PRK; Entrambi gli occhi fatti allo stesso tempo.Diminuzione della profondità del trattamento laser; Nessuna complicazione dal lembo corneale; Spessore corneale regolato.
ControAumento della profondità del trattamento laser Possibili complicazioni dovute al lembo corneale.Recupero più lento di LASIK Aumento del rischio di complicanze post-operatorie Maggiore disagio post-operatorio I pazienti a volte aspettano da una a due settimane tra gli occhi.
Potenziali effetti collateraliSensibilità alla luce durante la notte; Cecità notturna - aloni attorno alle luci; Occhi asciutti; Infezione; Lembo corneale rimossoSensibilità alla luce durante la notte; Cecità notturna - aloni attorno alle luci; Occhi asciutti; Infezione
criteriNessuna lesione oculare o infezione entro un anno; Prescrizione stabile per almeno un anno; Nessuna storia di secchezza oculare; Cornea a profondità normale.Nessuna lesione oculare o infezione entro un anno; Prescrizione stabile per almeno un anno; Nessuna storia di secchezza oculare.
Post-OpOcchiali da sole protettivi; Collirio antibiotico da prescrizione.Occhiali da sole protettivi; Collirio da prescrizione (antibiotico e antinfiammatorio).
RecuperoLa sfocatura e il disagio sono scomparsi entro 24 ore; La vista è migliorata immediatamente, anche se potrebbe richiedere da alcuni giorni a diverse settimane.Uno o tre giorni perché la sfocatura e il disagio si attenuino; Fino a sei mesi prima del raggiungimento della massima precisione e chiarezza nella visione.
Risultato20/20 visione o meglio20/20 visione o meglio

applicazioni

LASIK è usato per trattare la miopia, la miopia e l'astigmatismo, ed è di solito l'intervento chirurgico preferito a causa del suo breve tempo di recupero.

Il PRK è stato originariamente sviluppato solo per il trattamento di pazienti con miopia o miopia, ma i progressi della tecnologia lo hanno esteso come trattamento per l'ipermetropia (ipermetropia) e l'astigmatismo. PRK è raccomandato per i pazienti con cornee sottili.

Gli oftalmologi richiedono che i pazienti soddisfino i seguenti criteri per i trattamenti LASIK o PRK:

  • Avere tra 21 e 40 anni - gli occhi sono completamente sviluppati solo da 21 anni e iniziano a soccombere a problemi legati all'età a 40 anni.
  • La prescrizione degli occhiali deve essere stabile per un anno.
  • I pazienti non dovrebbero aver avuto lesioni agli occhi o infezioni nell'ultimo anno
  • Nessuna storia di secchezza oculare.
  • Solo per LASIK, i pazienti devono avere una cornea di profondità normale.

Spiegazione di PRK e LASIK

Questi video di PreOp Patient Education spiegano quando vengono eseguiti PRK e LASIK e cosa aspettarsi:

Che cos'è PRK e come funziona?

Che cos'è LASIK? Come funziona LASIK?

Procedura

Entrambe le procedure funzionano modificando la forma della cornea in modo che la luce sia focalizzata correttamente per una visione migliore. Il chirurgo intorpidisce prima l'occhio con gocce di anestetico e inserisce i supporti per le palpebre per evitare di battere le palpebre.

Per LASIK, viene creato un lembo corneale utilizzando una lama o un laser. Il lembo viene sollevato e viene utilizzato un laser ad eccimeri per rimodellare la cornea mediante ablazione (rimuovendo gli strati microscopici). I freddi impulsi ultravioletti sono controllati da un computer. Al termine del rimodellamento, il risvolto viene ripristinato nella posizione originale. Non sono necessarie lenti a contatto, bende o punti. Il lembo corneale guarisce naturalmente. La procedura richiede circa cinque minuti.

Per PRK, i chirurghi rimuovono un'area centrale dell'epitelio corneale (strato cellulare della cornea) con uno strumento chirurgico smussato, una soluzione alcolica o un dispositivo lucidante. Quindi usano un laser ad eccimeri per ablare gli strati della cornea. Un computer controlla gli impulsi della luce ultravioletta fredda in base alle specifiche della correzione della vista dei pazienti. Una lente a contatto morbida viene posizionata come una benda per proteggere l'occhio fino a quando l'epitelio corneale non ricresce, che di solito richiede cinque giorni. Come LASIK, la procedura richiede in totale circa cinque minuti. Alcuni pazienti scelgono di sottoporsi al secondo occhio durante una visita separata.

Post-operatorio

Entrambi gli interventi chirurgici richiedono che i pazienti li portino a casa. I pazienti possono anche aspettarsi di indossare occhiali da sole protettivi e utilizzare colliri antibiotici da prescrizione. Inoltre, i pazienti con PRK possono usare colliri anti-infiammatori.

I pazienti in genere guariscono più rapidamente da LASIK. Provano visione offuscata e disagio per le prime ore, ma migliorano entro 24 ore. La vista è migliorata immediatamente nella maggior parte dei casi, anche se è noto che alcuni pazienti hanno atteso alcuni giorni o anche poche settimane per raggiungere la massima chiarezza nella visione.

I pazienti sottoposti a PRK devono attendere da uno a tre giorni affinché la sfocatura e il disagio cessino. La visione richiede spesso da alcuni giorni a un paio di settimane per mostrare un miglioramento. Tuttavia, i pazienti in genere non raggiungono la massima precisione e chiarezza nella visione per 3-6 mesi.

I pazienti sottoposti a entrambe le procedure possono aspettarsi una visione 20/20. Entrambe le procedure possono richiedere un intervento chirurgico di miglioramento, un ulteriore LASIK o PRK, per i massimi risultati.

Permanenza

Il rimodellamento corneale sia in LASIK che in PRK è permanente, soprattutto se la prescrizione degli occhiali era stabile prima dell'intervento chirurgico. Tuttavia, non impedisce in futuro cambiamenti della vista legati all'età. I cambiamenti legati all'età dipendono dalla storia familiare e possono verificarsi indipendentemente dal fatto che tu scelga LASIK o PRK.

Postumi, rischi e vantaggi

LASIK e PRK costano circa lo stesso - $ 1.000 - $ 3.000 per occhio - e come ogni procedura chirurgica, comportano alcuni rischi. L'effetto collaterale più tipico è una maggiore secchezza degli occhi, che richiede l'uso di colliri per molto tempo dopo che gli occhi sono guariti. Molti pazienti segnalano sensibilità alla luce durante la notte. Questo di solito si manifesta come cecità notturna o vedere aloni attorno alle luci. Entrambe le procedure possono provocare un'infezione. Se i pazienti si strofinano gli occhi dopo LASIK, possono rimuovere il lembo corneale. Vi sono altre possibili complicazioni di cui i pazienti LASIK devono essere consapevoli.

Le comuni complicazioni legate al lembo includono lembo sottile, bottoni, cappucci liberi, lussazione delle alette e strie delle alette. Le complicanze dell'interfaccia tra cheratite lamellare diffusa, ingrowth epiteliale e cheratite microbica sono potenzialmente minacciose per la vista. Rispetto a PRK, dopo LASIK c'è meno infiammazione e una guarigione più rapida, ma c'è un periodo più lungo di denervazione sensoriale che porta alla complicazione degli occhi asciutti. Le complicanze refrattive comprendono sotto-correzione, regressione, astigmatismo irregolare, decentramento e aberrazioni visive.

LASIK ha alcuni vantaggi rispetto a PRK. I pazienti guariscono più rapidamente e soffrono di un minor rischio di infezione, infiammazione e visione offuscata. Si sentono meno a disagio post-operatorio e raggiungono i loro risultati di visione più rapidamente. Di solito entrambi gli occhi vengono eseguiti in una sola visita. Tuttavia, i pazienti LASIK a volte soffrono di complicazioni che circondano il lembo corneale, come lo spostamento. I chirurghi vanno anche più a fondo con il laser ad eccimeri in LASIK che in PRK. I chirurghi sono in grado di regolare più facilmente lo spessore della cornea con PRK. Tutti i tipi di chirurgia refrattiva corneale causano una riduzione transitoria della secrezione lacrimale [1], specialmente durante i primi tre mesi postoperatori. Ma la secrezione di lacrime è ridotta in modo molto significativo con LASIK. [2]

Con PRK, i pazienti a volte aspettano da una a due settimane tra gli occhi. Sentono un maggiore disagio post-operatorio e hanno un rischio maggiore di complicazioni come infezione, infiammazione e visione offuscata. Devono anche aspettare fino a sei mesi per raggiungere la massima acutezza e chiarezza nella loro visione.

Articoli Correlati