Olio d'oliva contro olio vegetale

L'olio d'oliva è un comune olio da cucina ottenuto da olive utilizzate in tutto il mondo, in particolare nel Mediterraneo. Il gusto varia in base a regione, altitudine, tempo di raccolta, processo di estrazione e altri fattori.

Gli oli vegetali possono essere commestibili o non commestibili. Quelli usati per cucinare derivano principalmente da una particolare fonte vegetale o possono essere una miscela di due o più oli.

Tabella di confronto

Grafico di confronto tra olio di oliva e olio vegetale
Olio d'oliva Olio vegetale
Fatto diFrutta (Oliva)Fonti vegetali e vegetali come semi, noci e frutta.
tipiL'olio d'oliva può essere extra vergine, vergine, leggero / puro o miscelato.I diversi tipi di oli vegetali includono olio di palma, olio di semi di soia, olio di canola, olio di semi di zucca, olio di mais, olio di semi di girasole, olio di cartamo, olio di arachidi, olio di semi d'uva, olio di sesamo, olio di argan, olio di crusca di riso e alcuni altri.
Composizione grassa14% di grassi saturi e 73% di grassi monoinsaturi.L'olio di cocco ha il più alto contenuto di grassi saturi (92%). L'olio di colza e di girasole ha la minima quantità di grassi saturi (rispettivamente il 6% e il 9%), ma contiene una percentuale più elevata di grassi monosaturi (rispettivamente 62% e 82%).
calorie120 calorie per cucchiaio120 calorie per cucchiaio
ProprietàIl punto di fumo dell'olio d'oliva varia da 215 ° a 242 ° (extra vergine, con un punto di fumo inferiore rispetto alla versione più leggera).Il punto di fumo degli oli vegetali varia e è più elevato per gli oli usati per friggere come l'olio di colza (punto di fumo 242 °) e l'olio di cartamo (punto di fumo 265 °).

L'olio extra vergine di oliva può essere usato come condimento da solo poiché è spremuto a freddo.

Fonte e produttori

L'olio d'oliva viene estratto dalle olive (Olea europaea; famiglia Oleaceae), una coltura tradizionale della regione mediterranea. I principali produttori di olio d'oliva comprendono paesi dell'Europa meridionale, del Nord Africa e del Vicino Oriente. In Europa, i principali produttori di olio d'oliva includono Spagna, Italia, Portogallo e Grecia.

La fonte di olio vegetale varia a seconda del tipo di olio o di raccolto e le fonti includono il seme di un frutto e noci.

Calorie e composizione grassa

L'olio d'oliva contiene il 14% di grassi saturi e il 73% di grassi monosaturi e considerato il più salutare di tutti gli olii da cucina. Un cucchiaio di olio d'oliva contiene 120 calorie.

Acidi grassi in burro, margarina, olio vegetale, olio d'oliva e vari tipi di oli usati per cucinare.

Diversi oli vegetali hanno percentuali diverse di grassi saturi, monosaturi e polisaturi. L'olio di cocco ha la più alta quantità di grassi saturi (92%) e principalmente usato nei dessert e come accorciamento. L'olio di colza e di girasole ha la minima quantità di grassi saturi (rispettivamente il 6% e il 9%) e contiene una percentuale più elevata di grassi monosaturi (rispettivamente il 62% e l'82%) ed è una scelta preferita, solo seconda all'olio d'oliva. Un cucchiaio di olio vegetale normale contiene 120 calorie.

Questi numeri sono approssimativi; c'è una leggera variazione a seconda della fonte dei dati.

usi

L'olio d'oliva viene usato per cucinare, fa bene alla pelle e ha alcuni usi anche a scopi medicinali, come essere usato come lassativo o nella preparazione di alcuni farmaci. In alcune religioni come il cristianesimo e l'ebraismo, l'olio d'oliva è usato come simbolo per la guarigione.

Sebbene gli oli vegetali siano usati per cucinare, altri usi includono carburante, cosmetici e medicinali e altri scopi industriali.

tipi

I tre tipi di olio d'oliva sono extra vergine, vergine e oliva pura. L'olio extra vergine è il più costoso. Questo tipo proviene dalla prima pressa a freddo e presenta i livelli di acidità più bassi (meno dell'1%) dei tre tipi. A causa del suo perfetto equilibrio tra gusto, aroma e colore, viene utilizzato nelle salse e servito anche con il pane. Il gusto e l'aroma sono tipici della regione da cui provengono. L'olio di oliva vergine si ottiene anche dalla prima spremitura delle olive, ma il suo livello di acidità è superiore (fino al 3, 3%) rispetto a quello extra vergine. L'olio di oliva puro è un termine dato a una miscela di olio d'oliva vergine e raffinato. A causa della natura mista di questo tipo, è meno costoso e utilizzato in cucina a temperature elevate. Gli oli di oliva raffinati e lite sono sottoposti a metodi chimici di raffinazione e sono altrettanto salutari rispetto agli altri tipi di olio di oliva.

I diversi tipi di oli vegetali includono olio di palma, olio di semi di soia, olio di canola, olio di semi di zucca, olio di mais, olio di semi di girasole, olio di cartamo, olio di arachidi, olio di semi d'uva, olio di sesamo, olio di argan, olio di crusca di riso e alcuni altri. Questi tipi possono essere ampiamente classificati in oli di noci (olio di anacardi e olio di nocciole), oli di semi (olio di semi di girasole) e altre fonti.

Proprietà

Il punto di fumo dell'olio è la temperatura alla quale inizia a bruciare. Si consiglia l'uso di oli leggeri quando si cucina ad alte temperature. Il punto di fumo dell'olio di oliva è inferiore al normale olio vegetale e varia da 215 ° a 242 ° (extra vergine con un punto di fumo inferiore rispetto alla versione più leggera). Il punto di fumo degli oli vegetali varia e è più elevato per gli oli usati per friggere, come l'olio di colza (punto di fumo 242 °) e l'olio di cartamo (punto di fumo 265 °).

Benefici alla salute

L'olivo è noto per essere ricco di vitamine e minerali a causa della sua modalità di estrazione non chimica. Si ritiene che diminuisca il tasso di malattie cardiache a causa del suo alto contenuto di acidi grassi monosaturi come tali acidi oleici. Questo aiuta a ridurre il LDL e aumentare i livelli di HDL e rende le pareti arteriose più elastiche. Le sue proprietà antiossidanti (contribuite dalla presenza di polifenoli nell'olio) aiutano anche a ridurre il livello di colesterolo nel sangue.

Oli vegetali come l'olio di canola contengono una quantità inferiore di grassi saturi e sono meno costosi rispetto all'olio d'oliva. Altri oli molto saporiti come il sesamo e gli oli di cocco sono usati per conferire sapore a piatti speciali.

Memorizzazione

Tutti gli oli vengono conservati al meglio in luogo fresco e asciutto, lontano dalle aree esposte alla luce solare. Alcuni oli devono essere usati entro 6 mesi dall'apertura, mentre altri come l'olio d'oliva durano più a lungo da 9 mesi a 2-3 anni. Oli come il sesamo e altri non raffinati devono essere conservati preferibilmente in celle frigorifere, mentre oli saturi come cocco e olio di palma possono essere conservati a temperatura ambiente.

Articoli Correlati