Azioni privilegiate non partecipanti rispetto alle azioni privilegiate partecipanti

Le azioni privilegiate ( vedere azioni ordinarie vs azioni privilegiate ) sono di diversi tipi: azioni privilegiate partecipative, convertibili, a tasso variabile e azioni ordinarie o a tasso fisso. Se uno stock preferito è "partecipante" determina se gli azionisti preferiti partecipano alla distribuzione dei proventi agli azionisti comuni.

Distribuzione dei proventi - azioni ordinarie vs. azioni privilegiate

In caso di liquidazione, gli azionisti privilegiati non partecipanti in genere ricevono un importo pari all'investimento iniziale più i dividendi maturati e non pagati su un evento di liquidazione secondo la preferenza di liquidazione (1X o 2X). I possessori di azioni ordinarie ricevono quindi le attività rimanenti. Ad esempio, se

  • Azioni privilegiate (non partecipanti) - 10.000 azioni - $ 1 milione investito con una preferenza di liquidità 2X
  • Azione ordinarie - 90.000 azioni
  • Società venduta per $ 74 milioni al momento della liquidazione

In questo esempio, i detentori di azioni privilegiate riceveranno $ 2 milioni alla liquidazione ($ 200 per azione). I restanti $ 72 milioni sono distribuiti tra gli azionisti comuni per una distribuzione di $ 800 per azione.

Poiché i detentori di azioni ordinarie riceveranno più azioni per azione rispetto ai detentori di azioni privilegiate, i detentori di azioni privilegiate starebbero meglio convertendo le loro azioni in azioni ordinarie e rinuncerebbero alle loro preferenze in cambio del diritto di condividere proporzionalmente i proventi della liquidazione totale . Se le azioni privilegiate non partecipanti sono convertibili e gli azionisti scelgono di rinunciare alle loro preferenze, la distribuzione dei proventi sarà la seguente:

  • Azioni privilegiate (non partecipanti): 10.000 azioni - 10% dei proventi - $ 7, 4 milioni ($ 740 per azione)
  • Azione ordinarie: 90.000 azioni - 90% dei proventi - $ 66, 6 milioni ($ 740 per azione)

Lo stock preferito partecipante consente ai titolari di effettuare il doppio tuffo. Se le azioni privilegiate partecipano, condividono i proventi della liquidazione che vengono distribuiti anche agli azionisti ordinari. Pertanto, nell'esempio sopra, la distribuzione sarà la seguente:

  • Azioni privilegiate (non partecipanti) - 10.000 azioni - $ 1 milione investito con una preferenza di liquidità 2X - $ 2 milioni
  • Proventi rimanenti: $ 72 milioni distribuiti come
    • Azione preferita: 10% di 72 milioni = $ 7, 2 milioni
    • Azione ordinarie: 90% di 72 milioni = $ 64, 8 milioni

La linea di fondo, quindi, è di $ 920 per azione per gli azionisti preferiti e $ 720 per azione per gli azionisti comuni.

Articoli Correlati