Mouse vs. ratto

I topi hanno una testa più piccola e orecchie e occhi più grandi rispetto alla testa rispetto ai ratti . Entrambi sono roditori ma presentano alcune differenze genetiche: i ratti hanno 21 coppie di cromosomi e i topi hanno 20 coppie cromosomiche. Gli animali sono spesso identificati dalle dimensioni delle feci. I ratti tendono ad avere una durata leggermente più lunga rispetto ai topi.

Tabella di confronto

Grafico di confronto mouse contro ratto
Topo Ratto
Metodo di identificazionePiccole feciFeci più grandi
TestaPiccolo, triangolare, piccolo rispetto al corpoBreve, tozzo, largo, largo rispetto al corpo
OrecchieLe orecchie sono grandi rispetto alla testa.Le orecchie sono piccole rispetto alla testa.
occhiLeggermente più grande rispetto alla testaPiù piccolo rispetto alla testa
MuseruolaStretto con muso affilatoGrande e spuntato con muso largo
CodaUn topo è piccolo e ha una coda magra.Un ratto è più grande e ha una coda più spessa.
Scavare taneI topi non scavano in profondità e anche se lo fanno, possono scavare solo fino a circa un piede.I topi scavano tane profonde e lunghe.
Durata1, 5 - 2, 5 anni2-3 anni
Differenze geneticheI topi hanno 20 coppie di cromosomi e 2, 6 milioni di coppie di basiI ratti hanno 21 coppie di cromosomi e 2, 75 milioni di coppie di basi
Le specie più conosciuteTopo comune (Mus Musculus)Ratto nero (Rattus Rattus); Ratto bruno (Rattus Norvegicus)
I romani lo chiamanoMus MinimusMus Maximus
Gli spagnoli lo chiamanoRatonrata

introduzione

"Ratto" e "topo" non sono classificazioni scientifiche. Queste parole sono nomi comuni per roditori che si assomigliano all'occhio casuale.

Che cos'è un mouse?

Il mouse è usato per descrivere piccoli roditori dalle dimensioni di un passero con code lunghe e sottili. Come per i ratti, ci sono molte specie di roditori chiamati topi che possono essere o meno strettamente correlati tra loro: topi domestici, topi di campo, topi di cervo, topi fumosi, topi spinosi e ghiri sono tutti chiamati topi.

Che cos'è un topo?

Il ratto è usato per descrivere roditori di medie dimensioni con code lunghe e sottili. Esistono molte specie di roditori che si chiamano topi: topi canguro, topi di cotone, topi norvegesi, topi neri, topi africani, topi nudi, topi di legno, topi da soma, topi polinesiani e molti altri. Queste diverse specie di roditori potrebbero non essere strettamente correlate tra loro!

Storia

Topo

Le specie simili a topi sono tra i più antichi mammiferi. È stato proposto che i mammiferi superiori si siano evoluti da specie simili a roditori molti milioni di anni fa. I topi sono noti all'uomo fin dall'antichità. I romani distinguevano male tra topi e ratti, chiamando i topi Mus Maximus (topo grosso) e riferendosi ai topi come Mus Minimus (topolino). In spagnolo si usano termini simili: ratón per topo e rata per topo. La presunta colorazione nei topi fu presumibilmente notata in Cina per la prima volta nel 1100 a.C., dove fu scoperto un topo bianco. Tuttavia, ci sono prove sufficienti per credere che i topi bianchi siano stati notati per la prima volta prima, ai tempi dei Greci e dell'antica Roma. La parola "topo" e la parola muscolo sono correlate. Il muscolo deriva dal musculus che significa topo piccolo - probabilmente a causa di una somiglianza nella forma. La parola "topo" è un affine al fungo sanscrito che significa "rubare", che è anche affine a mys in greco antico e mus in latino.

Ratto

I veri roditori compaiono per la prima volta nei reperti fossili alla fine del Paleocene e nel primo Eocene in Asia e Nord America, circa 54 milioni di anni fa. Sono ampiamente considerati originari dell'Asia. Questi roditori originali erano essi stessi discendenti da antenati simili a roditori chiamati anagalidi, che hanno anche dato origine al Lagomorpha, o gruppo di conigli. La specie R. norvegicus, originaria delle praterie cinesi e si diffuse in Europa e infine, nel 1775, nel Nuovo Mondo. I ratti sono ampiamente distribuiti in tutto il mondo e questa distribuzione è un fenomeno recente. Nonostante il loro nome, i topi della Norvegia hanno avuto origine nel nord della Cina. Fecero un giro con gli umani e si diffusero lungo le rotte commerciali per colonizzare il globo negli ultimi secoli. L'espansione dei topi è quindi straordinariamente recente dal punto di vista evolutivo: non hanno avuto il tempo di specializzarsi nei loro nuovi ambienti locali.

Descrizione

Topo

Un topo è un roditore che appartiene a una delle numerose specie di piccoli mammiferi. La specie di topo più conosciuta è il topo domestico comune. Si trova in quasi tutti i paesi e, come il topo da laboratorio, funge da importante organismo modello in biologia. Il topo dai piedi bianchi americano e il topo di cervo a volte vivono anche in case. Sebbene possano vivere fino a due anni in laboratorio, il topo medio allo stato brado vive solo circa 5 mesi, principalmente a causa della forte predazione, il topo è considerato la terza specie di mammifero di maggior successo che vive oggi sulla Terra, dopo gli umani e il ratto. I topi possono essere parassiti dannosi, danneggiare e mangiare colture e diffondere malattie attraverso i loro parassiti e feci. Di solito hanno muso appuntito e orecchie piccole. Il corpo è in genere allungato con code sottili, solitamente senza peli, ma diversi tipi di topi mostrano grandi variazioni .: lunghezza totale 28-130 mm, massa da 2, 5 a> 34 g. I topi possono essere trovati in foreste, savane, praterie e habitat rocciosi. I topi costruiscono nidi per protezione e calore, ma le specie differiscono nelle loro preferenze. La maggior parte delle specie costruirà nidi di erba, fibre e materiale triturato. I topi vanno in letargo.

Ratto

I ratti sono vari roditori di medie dimensioni. I "veri ratti" sono membri del genere Rattus, il più importante dei quali per l'uomo sono il ratto nero, Rattus rattus e il ratto marrone, R. norvegicus. Un ratto ha una durata media di 2-3 anni. I ratti si distinguono dai topi per le loro dimensioni; i ratti hanno generalmente corpi più lunghi di 12 cm (5 pollici). Le specie di ratto più conosciute sono il Black Rat Rattus rattus e il Brown Rat R. norvegicus. Il gruppo è generalmente noto come i topi del Vecchio Mondo o veri topi, ed è nato in Asia. I topi sono più grandi della maggior parte dei loro parenti, i topi del Vecchio Mondo, ma raramente pesano più di 500 grammi in natura. Il termine comune "ratto" è anche usato nei nomi di altri piccoli mammiferi che non sono veri ratti. I ratti selvatici che vivono in buoni ambienti sono in genere animali sani e robusti. I topi selvatici che vivono nelle città possono soffrire di diete povere e parassiti interni e acari, ma generalmente non diffondono malattie nell'uomo. I ratti hanno una durata normale che va dai due ai cinque anni, sebbene tre anni siano tipici. I ratti sono animali intelligenti e possono essere addestrati ad usare una lettiera, venire quando viene chiamato ed eseguire una varietà di trucchi.

Abitudini alimentari

Topo

I topi sono onnivori; mangiano carne, i corpi morti di altri topi e sono stati osservati auto-cannibalizzare le loro code durante la fame. I topi mangiano cereali, frutta e semi per una dieta regolare, che è la ragione principale per cui danneggiano le colture. Sono anche noti per mangiare le proprie feci. I topi sono animali sociali, che preferiscono vivere in gruppo.

Ratto

L'ambiente di ogni ratto è pieno di molti cibi potenziali e di molti non-alimenti: veleni (sia naturali che artificiali), rocce, materie plastiche e così via. Le loro scelte alimentari sono influenzate dalle interazioni sociali che possono aver luogo lontano dai siti di foraggiamento. Odorano i cibi sulla pelliccia, i baffi e soprattutto il respiro di altri ratti e preferiscono fortemente i cibi che quei ratti avevano precedentemente mangiato.

Come prodotti alimentari

Topo

Gli umani hanno mangiato topi sin dalla preistoria. Sono ancora consumati come prelibatezza in tutto lo Zambia orientale e nel Malawi settentrionale, dove sono un'importante fonte di proteine. Un uso comune dei topi è quello di nutrire molte specie di serpenti, lucertole, tarantole e uccelli rapaci. I topi sembrano anche essere un alimento desiderabile per una grande varietà di carnivori.

Ratto

I ratti sono commestibili dall'uomo e talvolta vengono catturati e mangiati in situazioni di emergenza. Per alcune culture, i ratti sono considerati un alimento base. I ratti Bandicoot sono un'importante fonte di cibo tra alcuni popoli dell'India e del sud-est asiatico. Tra i motivi per cui la carne di ratto non è più ampiamente utilizzata sono i forti divieti contro di essa nelle leggi dietetiche islamiche ed ebraiche, il divieto di tutta la carne da parte di molti seguaci dell'induismo. Come cibo, i ratti sono spesso una fonte di proteine ​​più facilmente disponibile rispetto ad altre specie animali. In alcune culture, i ratti sono limitati come forma accettabile di cibo a una particolare classe sociale o economica.

Come animali domestici

Topo

I topi si sono trasformati in un animale domestico popolare. Molte persone acquistano topi come animali da compagnia. Alcuni vantaggi di avere topi come animali domestici sono

  • Spargimento minimo e allergeni
  • Divertente e affettuoso
  • economico
  • Pulito (contrariamente alla credenza popolare)
  • Socialmente autosufficiente (quando in un gruppo di altri topi)
  • Significativamente meno probabile che morda rispetto ad altri animali domestici da roditore
  • I topi sono abbastanza intelligenti date le loro dimensioni

Ratto

I ratti appositamente allevati sono stati tenuti come animali domestici almeno dalla fine del 19 ° secolo. I ratti sono animali intelligenti e possono essere addestrati ad usare una lettiera, venire quando viene chiamato ed eseguire una varietà di trucchi. I ratti da compagnia sono in genere delle varianti della specie R. Norvegicus, o ratto bruno, ma si sa che anche i ratti neri e i ratti con custodia gigante sono tenuti. I ratti domestici si comportano in modo diverso rispetto ai loro parenti selvaggi a seconda di quante generazioni sono stati rimossi e, se acquisiti da fonti affidabili, non comportano rischi per la salute più di altri animali domestici più comuni.

Articoli Correlati