Martha Coakley contro Scott Brown

Martha Coakley (Democratica) e Scott Brown (Repubblicano) sono stati candidati per la corsa al senato del Massachusetts per riempire il seggio del Senato degli Stati Uniti lasciato libero dalla morte di Ted Kennedy nelle imminenti elezioni speciali del Senato degli Stati Uniti del 2010. Brown ha sconfitto Coakley dal 52% al 47% nelle elezioni per una vittoria imprevista.

Mentre inizialmente seguiva il procuratore generale Martha Coakley nel sondaggio di grandi numeri, Brown ha colmato il divario nel gennaio 2010, guidando o correndo anche con Coakley nel recente sondaggio indipendente e interno.

Le elezioni sono state cruciali per gli sforzi del partito democratico di approvare i progetti di riforma della sanità perché avevano 60 voti al Senato - abbastanza per impedire un filibuster repubblicano. Tuttavia, con l'elezione di Scott Brown al senato, i democratici non hanno più una maggioranza a prova di filibuster al senato.

Tabella di confronto

Martha Coakley contro la tabella comparativa di Scott Brown
Martha Coakley Scott Brown
Posizione sui diritti dei gayBomboniere che terminano Don't Ask, Don't Tell e abrogano la Defense of Marriage ActCrede che il matrimonio sia tra un uomo e una donna. Gli Stati credenti dovrebbero essere liberi di emanare le proprie leggi in questo ambito, purché riflettano la volontà popolare espressa direttamente attraverso di loro. Votato per abrogare Don't Ask, Don't Tell (DADT).
Posizione sull'AfghanistanSi oppone all'invio di più truppe. Vuole porre fine alla guerra.Supporta l'invio di più truppe in Afghanistan.
Posizione sull'abortoSupporta i diritti di abortoSupporta Roe v. Wade, contrariamente alla dilatazione e all'estrazione intatte, si oppone al finanziamento federale dell'aborto
ProfessioneAvvocatoPolitico, guardia nazionale
ResidenzaMedford, MassachusettsWrentham, Massachusetts
Luogo di nascitaPittsfield, MassachusettsKittery, Maine
Partito politicoDemocraticoRepubblicano
Data di nascita14 luglio 195312 settembre 1959
Religionecattolico romanoprotestante

Posizioni politiche di Martha Coakley e Scott Brown

Assistenza sanitaria

Brown ha sostenuto la storica riforma sanitaria del 2006 in Massachusetts, che richiede a tutti i residenti di acquistare un'assicurazione sanitaria. Si oppone alle proposte di legge approvate alla fine del 2009 dalla Camera e dal Senato a guida democratica come fiscalmente non fondate. Brown ha anche promesso di essere il 41 ° voto contro l'attuale legge sulla riforma della sanità al Senato.

Coakley si è posizionata come una liberale, sostenendo diverse iniziative chiave del presidente Obama, compresa la riforma sanitaria.

Economia

Scott Brown si considera un conservatore fiscale e un outsider di Washington, DC. Brown ha chiesto una moderazione fiscale e un governo più piccolo, sostenendo di non aver mai votato per un aumento delle tasse. Brown si oppone a una proposta di imposta sulle grandi banche progettata per recuperare miliardi di dollari dei contribuenti in fondi TARP e per frenare le pratiche di compensazione dei dirigenti bancari.

Coakley sostiene una maggiore regolamentazione del settore finanziario.

afghanistan

Brown sostiene la decisione del presidente Barack Obama di inviare più truppe per combattere in Afghanistan. Coakley sostiene la fine della guerra in Afghanistan.

Diritti dei gay

Brown ha dichiarato di credere personalmente che il matrimonio sia tra un uomo e una donna. Tuttavia, ha anche fatto riferimento al matrimonio omosessuale attualmente legalizzato in Massachusetts come una questione risolta, che non desidera cambiare. All'inizio della sua carriera, ha favorito un emendamento alla costituzione dello stato che vietava il matrimonio tra persone dello stesso sesso ma consentiva la fornitura di unioni civili. Si oppone alla fine della Defense of Marriage Act e generalmente preferisce lasciare la questione agli Stati per decidere.

Coakley ha preso posizioni per aumentare la parità di diritti per le persone LGBT; preferisce porre fine al non chiedere, non dire, abrogando la legge sulla difesa del matrimonio e rafforzando le leggi sui crimini d'odio.

Aborto

Coakley sostiene la protezione dei diritti di aborto. Brown sostiene Roe v. Wade, definendolo "la legge della terra" e il diritto all'aborto legalizzato. Sostiene la limitazione o il divieto di dilatazione ed estrazione intatte, conosciute dai suoi oppositori come aborto a parto parziale, e la creazione di leggi sul consenso dei genitori per i minori che cercano un aborto. Si oppone all'idea di una cartina di tornasole su questioni relative all'aborto nelle conferme della Corte suprema. Si oppone anche ai finanziamenti federali per gli aborti elettivi in ​​conformità con l'emendamento Hyde. Il Boston Globe ha descritto le sue posizioni sull'aborto come "sfumate".

Nella speciale campagna elettorale del 2010, scoppiò la controversia su un emendamento che Brown aveva sponsorizzato nel 2005, che, secondo The Boston Globe, "avrebbe permesso a un medico, un'infermiera o un ospedale di negare alle vittime di stupro un contraccettivo di emergenza se fosse in conflitto con un creduto sinceramente nella convinzione religiosa. "" Coakley gestiva una pubblicità televisiva accusandola, "Brown preferisce persino lasciare agli ospedali la negazione della contraccezione d'emergenza alle vittime di stupro". La figlia di Brown, Ayla, ha definito l'annuncio di Coakley "del tutto impreciso e fuorviante", e Brown ha criticato Coakley per aver pubblicato ciò che ha descritto come "pubblicità sugli attacchi". FactCheck.org ha anche criticato l'annuncio di Coakley come "fuorviante" poiché, secondo il sito Web, non ha menzionato che la contraccezione potrebbe ancora essere amministrata da altro personale. Brown sta presentando una denuncia per diffamazione in tribunale in risposta a un postino del Partito Democratico del Massachusetts che recita "1.736 donne sono state violentate nel Massachusetts nel 2008. Scott Brown vuole che gli ospedali le allontanino tutte".

Previsioni elettorali

CQ Politics e Cook Political Report hanno valutato le elezioni come "Tossup". Il Rapporto politico Rothenberg ha cambiato il suo rating da "Tossup" a "Lean Takeover" il 18 gennaio. Il rapporto politico di Charlie Cook del Cook ha dichiarato il 17 gennaio che avrebbe messo il suo "dito sulla bilancia" per Scott Brown come favorito per vincere. Il Rapporto politico Rothenberg ha rilasciato una dichiarazione in cui "a meno che l'affluenza democratica non superi le aspettative di tutti, Brown è diretto a una vittoria confortevole". A partire dal 18 gennaio 2010, Brown ha guidato Coakley nel mercato delle previsioni Intrade con margini a doppia cifra elevati, mentre Nate Silver della FiveThirtyEight.com, che si è dimostrata liberale, ha annunciato il 18 gennaio che il 75% di probabilità che Brown sconfiggerà Coakley. tre candidati presidenziali democratici hanno portato lo stato con oltre il 60% dei voti. L'ultimo repubblicano a vincere lo stato in un'elezione presidenziale è stato Ronald Reagan nel 1984. L'ultimo repubblicano a vincere un'elezione al Senato è stato Edward Brooke nel 1972. I repubblicani hanno tenuto i governatori sede del Massachusetts dal 1991 al 2007.

Risultati elettorali

Scott Brown ha vinto le elezioni con circa il 52% dei voti, rispetto al 47% di Martha Coakley.

Articoli Correlati