Fiducia vivente contro volontà

I trust e i testamenti sono strumenti di pianificazione immobiliare, ovvero i modi attraverso i quali una persona può trasferire altri beni dopo la morte. Mentre le informazioni in un trust di solito rimangono private, i testamenti diventano documenti pubblici e passano attraverso la successione. Una volontà entra in vigore solo dopo la morte, ma una fiducia può essere stabilita mentre la persona è viva. Ci sono pro e contro per entrambi gli strumenti.

Tabella di confronto

Grafico comparativo Living Trust vs. Will
Fiducia vivente Volontà
Documento pubblicoNo
Coinvolge probateNo
Bambini minoriNomina qualcuno per gestire la fiducia dei beneficiariPuò nominare un tutore
Costo di installazioneRichiede una gestione finanziaria attivaPiù economico
DifficoltàPiù complicatoPiù semplice
I creditoriNessuna data limiteScadenza per il reclamo contro la proprietà.
Imposta patrimoniale

Che cos'è una volontà e una fiducia?

Un testamento è un breve documento pubblico che entra in vigore dopo la morte. Consente a un individuo di designare un beneficiario per i suoi beni, un custode per minori e un esecutore per garantire che le istruzioni vengano seguite.

Un trust è un documento privato e non legale che consente a un individuo di nominare beneficiari per i propri beni mentre sono in vita e dopo la loro morte. Dopo la morte di una persona, un fiduciario successore contribuirà a distribuire i beni come specificato nel documento di fiducia.

Ecco un buon video che spiega il processo e in quali circostanze volontà e fiducia funzionano meglio:

Processi

Un esempio documenterà

Sebbene le persone possano preferire ottenere una consulenza legale al momento di istituire un testamento, non è sempre necessario. Per essere valido, una volontà deve essere scritta in giudizio, dichiarare chiaramente che è una volontà di un individuo, nominare un esecutore ed essere firmata di fronte a due testimoni.

Una fiducia vivente standard può anche essere creata utilizzando un pacchetto standard o con l'assistenza di un avvocato. In un trust, un individuo o un creditore, si dà a un'altra parte, al fiduciario, il diritto di detenere proprietà o beni a beneficio di una terza parte, il beneficiario. Il trust deve essere firmato davanti a un notaio e tutte le proprietà nel trust devono essere trasferite al nome del fiduciario utilizzando un atto o altro documento di trasferimento.

vita privata

I trust non passano attraverso la successione, il processo attraverso il quale un tribunale che decide la validità di un testamento e lo approva per l'esecuzione. Non vengono quindi resi documenti pubblici dopo la morte di un individuo. Tuttavia, possono diventare pubblici se vengono contestati in tribunale.

Poiché la volontà deve passare attraverso la libertà vigilata, diventano documenti pubblici.

Costo

I trust devono essere gestiti attivamente per rimanere validi, e quindi sono più costosi dei testamenti, sebbene evitino il costo della successione.

I testamenti sono abbastanza economici da impostare, ma il processo di successione può essere costoso, come molti avvocati addetti alla pratica addebitano ogni ora, e può essere un processo esteso e coinvolto.

Disposizioni sulla disabilità mentale

I trust consentono alle persone di specificare chi dovrebbe gestire le loro proprietà se diventano mentalmente inabili.

I testamenti entreranno in vigore solo dopo la morte di un individuo, e quindi non possono includere tali disposizioni.

Bambini minori

I trust consentono a un individuo di nominare qualcuno per gestire la proprietà di trust per i beneficiari minori. Non consentono a un individuo di designare un tutore per i bambini minori e devono essere integrati con una volontà.

I testamenti consentono all'utente di nominare un tutore per eventuali minori.

I creditori

I trust non contengono una data limite per i creditori che intendono presentare pretese nei confronti della proprietà. Ciò significa che se il creditore doveva dei soldi a qualsiasi creditore, questi può richiedere parte della fiducia come pagamento in qualsiasi momento dopo la morte del creditore.

I testamenti includono una data limite per i creditori per presentare un reclamo.

Libri e risorse per ulteriori letture

Ecco alcuni buoni libri su testamenti e trust su Amazon.com.

Articoli Correlati