Ken Buck contro Michael Bennet

Michael Bennet (democratico) ha sconfitto Ken Buck (repubblicano) per vincere il seggio del Senato dal Colorado in un'elezione strettamente contestata nel 2010. Bennet era il senatore degli Stati Uniti in carica dal Colorado e stava cercando la rielezione. All'epoca Ken Buck era il procuratore distrettuale di Weld County, in Colorado.

Un confronto tra le politiche e le posizioni dei candidati al senato Ken Buck e Michael Bennet è presentato qui.

Tabella di confronto

Ken Buck contro Michael Bennet grafico comparativo
Ken Buck Michael Bennet
Partito politicopartito repubblicanopartito Democratico
Sito webbuckforcolorado.com//bennet.senate.gov/
Sposo (s)Perry Lynn BuckSusan Daggett
ResidenzaGreeley, ColoradoDenver, Colorado
Alma MaterUniversità di Wyoming School of Law (JD), Princeton University (BA)Yale Law School (JD) Wesleyan University (BA)
OccupazioneProcuratore distrettuale, Contea di WeldAssistente politico, Amministratore del college, Dirigente dei media, Politico
Posizione sull'assistenza sanitariaSi oppone al disegno di legge sulla riforma sanitariaSupporta il disegno di legge sulla riforma sanitaria.
Posizione sull'immigrazioneContro l'amnistia, vuole espellere immigrati clandestini ed espandere l'immigrazione legaleForte sostenitore delle riforme dell'immigrazione.
Posizione sull'energiaOpposto alla legislazione sui cap e sul commercio.Aumentare la produzione di energia alternativa.
Luogo di nascitaOssining, New YorkNuova Delhi, India
Posizione sull'abortoSi oppone all'aborto a meno che la vita della madre non sia in pericoloFavorisce il diritto delle donne di scegliere
Diritti dei gayContro il matrimonio gay; a favore della politica militare "Non chiedere, non dire". Essere gay è una scelta.Ha detto che voterebbe a favore del matrimonio gay se il Colorado avesse una votazione. Dice gli stati dovrebbero decidere questo problema.

Politica sanitaria

Michael Bennet sostiene con forza il disegno di legge sulla riforma sanitaria del presidente Obama e ha votato a favore del disegno di legge. Crede nel fornire assistenza sanitaria di qualità a prezzi accessibili a tutti gli americani attraverso la riforma sanitaria.

Buck si è opposto alle leggi sulla riforma sanitaria che sono state emanate nel 2010. Favorisce le "riforme del libero mercato". Il sito web della sua campagna afferma: "Dobbiamo far funzionare il mercato, rendere le persone responsabili della propria assicurazione e ripristinare la libertà degli americani di decidere autonomamente se e quanta assicurazione acquistare". [1]

Politica energetica

Bennet ha sottolineato la necessità di fornire fonti energetiche alternative in grado di ridurre la dipendenza dal petrolio straniero e di superare paesi come la Cina nella produzione di energia alternativa. Nel dicembre 2009, Bennet ha consegnato una lettera al leader della maggioranza al Senato Harry Reid e al presidente Obama, invitandoli a prendere in considerazione l'idea di sostenere il Solar Manufacturing Jobs Creation Act (S.2755). La lettera, firmata dallo sponsor e dai cosponsori del disegno di legge, spiegava che questo disegno di legge poteva creare fino a 10.000 nuovi posti di lavoro. La lettera ha inoltre espresso preoccupazione per il fatto che la Cina e altri paesi stanno passando gli Stati Uniti nella produzione di energia alternativa e che questa proposta di legge offrirebbe l'opportunità di ridurre tale tendenza.

La politica energetica di Buck è contraria alla normativa sulla protezione e sul commercio. Crede che gli Stati Uniti "non possano soddisfare le nostre richieste energetiche con mulini a vento e pannelli solari e altre alternative nel breve termine". Quindi è a favore dell'espansione delle operazioni di trivellazione petrolifera nazionale e offshore e dell'esplorazione dell'energia nucleare.

Immigrazione

Bennet è stato un forte sostenitore della riforma dell'immigrazione. Nel settembre 2009, Bennet ha sponsorizzato il DREAM Act (S. 729), che ha proposto di modificare la legge sull'immigrazione clandestina e la legge sulla responsabilità degli immigrati del 1996, dando residenza agli stranieri iscritti a programmi di istruzione superiore o prestando servizio militare. Bennet ha anche affermato che il paese ha bisogno di una riforma globale dell'immigrazione e che persino progetti di legge come DREAM non saranno adeguati per risolvere i problemi di immigrazione negli Stati Uniti.

Buck afferma che il governo deve proteggere il confine, espellere tutti gli immigrati clandestini, non concedere loro l'amnistia e rinnovare il programma di immigrazione legale per riempire i lavori che il lavoro americano non può svolgere.

Politica economica

Ken Buck è contrario alle spese di stimolo da parte del governo. Ha promesso di opporsi con veemenza a qualsiasi aumento delle tasse e di ridurre la spesa pubblica. Per quanto riguarda la sicurezza sociale, Buck non ha proposto alcuna modifica per gli attuali pensionati, considerando di aumentare l'età pensionabile per coloro che ne hanno vicino (perché le persone vivono più a lungo) e ha ampliato i conti pensionistici privati ​​per i lavoratori più giovani.

Michael Bennet ritiene che la riforma e la regolamentazione finanziaria potrebbero frenare la temerarietà e l'avidità nei mercati finanziari, che sono stati i motivi principali della recessione economica. Come senatore, ha introdotto [2] un pacchetto di misure intese ad aumentare i prestiti e tagliare le tasse per le piccole imprese del Colorado, tra cui:

  • Aumentare i limiti sui prestiti alle piccole imprese
  • Riduzione delle tasse per le piccole imprese
  • Incoraggiare lo sviluppo delle piccole imprese nelle aree rurali
  • Accelerare i brevetti per le piccole imprese

Le questioni sociali

Aborto

Buck si oppone all'aborto, anche in caso di stupro e incesto, ma fa eccezioni se la vita della madre è in pericolo. Bennet ritiene che Roe v. Wade sia stata decisa correttamente e che le donne dovrebbero avere il diritto di "governare la propria salute riproduttiva [libera] dall'intrusione del governo".

Controllo delle armi

Buck sostiene i diritti delle armi ed è approvato dall'organizzazione Gun Owners of America. Ha dichiarato che "si opporrà a qualsiasi legislazione federale per compilare un database di proprietari di armi o per vietare ulteriormente le libertà degli americani ai sensi del secondo emendamento". Bennet ha dichiarato [3] di aver ripetutamente votato per preservare i diritti dei coloradiani di possedere armi per scopi legali e ha votato per consentire agli sportivi di portare armi da fuoco nei parchi nazionali.

Diritti dei gay

Il portavoce della campagna di Bennet Trevor Kincaid ha affermato che il senatore sostiene il diritto degli Stati di decidere sul matrimonio gay, ma che sostiene anche l'abrogazione completa del Defense of Marriage Act dell'era Clinton. "Bennet ha affermato che, in quanto cittadino privato, se dovesse sorgere una votazione in Colorado [che prevede il matrimonio gay], lo sosterrebbe", ha detto Kincaid. [4] Buck sostiene la politica "Non chiedere, non dire" di gay e lesbiche in campo militare. Ha detto: “Non sostengo l'abrogazione di non chiedere non dire. Penso che sia una politica che ha molto senso. ”[10] Buck ritiene che essere gay sia una scelta. Ha detto: "Penso che la nascita abbia un'influenza su di essa, come l'alcolismo ... ma penso che fondamentalmente tu abbia una scelta".

Vita in anticipo e carriera politica

Michael Bennet è nato da Douglas J. Bennet e Susanne nee Klejman a Nuova Delhi, in India. Bennet è cresciuto a Washington DC. Era dislessico e doveva essere trattenuto in seconda elementare. Ha sposato Susan Daggett, avvocato delle risorse naturali nel 1997. Bennet ha conseguito la laurea presso la Wesleyan University nella storia con il massimo dei voti. Ha conseguito la laurea in giurisprudenza presso la Yale Law School. Bennet è stato nominato per occupare il seggio del Senato degli Stati Uniti lasciato libero dal Segretario degli Interni degli Stati Uniti Ken Salazar dal governatore del Colorado Bill Ritter.

Ken Buck è nato a Ossining, New York. Ha conseguito la laurea presso l'Università di Princeton nel 1981. Dopo il college Buck si è trasferito a ovest e ha lavorato in Wyoming presso l'ufficio statale dei servizi legislativi e ha conseguito una laurea in giurisprudenza presso la University of Wyoming School of Law in 1985. È stato anche istruttore presso la University of Denver Law School e per il National Institute for Trial Advocacy in Colorado. Nel 1986, fu assunto dall'allora membro del Congresso Dick Cheney per lavorare sull'Iran-Contra Investigation. In seguito a tale incarico, ha lavorato come procuratore presso il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti a Washington DC. Nel 1990 Buck è entrato a far parte della Procura degli Stati Uniti per il Distretto del Colorado, dove è diventato Capo della Divisione Criminale. Buck è stato eletto procuratore distrettuale per la contea di Weld, in Colorado, nel 2004.

Notizie recenti

Buck - Dibattiti di Bennet

Primo dibattito

Buck e Bennet si sono dibattuti più volte. Il primo dibattito tra il candidato repubblicano del Senato americano Ken Buck e il senatore democratico Michael Bennet per la sede del Colorado al Senato degli Stati Uniti si è tenuto sabato 11 settembre 2010 dal Club 20 presso il Two Rivers Convention Center di Grand Junction, in Colorado. Un altro dibattito si è tenuto presso il Center for New Media del Pueblo Community College. Il sesto dibattito si è tenuto su Meet the Press su NBC.

Sondaggi d'opinione di Bennet vs. Buck (da Wikipedia)

La corsa al senato in Colorado è una delle gare più vicine tra tutte le elezioni del Senato del 2010.

Fonte sondaggioDate amministrateMichael Bennett (D)Ken Buck (R)
Ricerca CNN / Time / Opinion20-26 ottobre 201046%47%
Rapporti Rasmussen25 ottobre 201044%48%
Polling di politica pubblica21-23 ottobre 201047%47%
SurveyUSA19-21 ottobre 201047%47%
Ipsos / Reuters18 ottobre 201045%48%
Fox News / Pulse Opinion Research16 ottobre 201045%46%
Rapporti Rasmussen14 ottobre 201045%47%
PPP30 settembre - 2 ottobre 201046%45%
Sondaggio USA28-30 settembre 201043%48%
Rapporti Rasmussen27 settembre 201043%51%
McClatchy / Marist26-28 settembre 201042%50%
Rapporti Rasmussen27 settembre 201043%51%
CNN / ora17-21 settembre 201044%49%
Rapporti Rasmussen14 settembre 201045%49%
Rapporti Rasmussen30 agosto 201044%47%
Ipsos / Reuters20–22 agosto 201040%49%
Rapporti Rasmussen11 agosto 201041%46%
Polling di politica pubblica10 agosto 201046%43%
Sondaggio USA1 agosto 201043%43%
Rapporti Rasmussen26 luglio 201042%48%
Rapporti Rasmussen8 luglio 201039%48%
Sondaggio USA15-17 giugno 201043%46%
Rapporti Rasmussen7 giugno 201041%46%

Articoli Correlati