Ipertiroidismo vs. ipotiroidismo

L'ipertiroidismo, noto anche come tiroide iperattiva, si verifica quando la ghiandola tiroidea produce troppi ormoni tiroidei, accelerando così le funzioni naturali del corpo. Al contrario, l' ipotiroidismo è il risultato di una tiroide ipoattiva che non secerne abbastanza ormoni tiroidei, il che porta al rallentamento delle funzioni naturali.

L'ipotiroidismo è molto più comune dell'ipertiroidismo e di solito viene diagnosticato da un esame del sangue che misura il livello di TSH (ormone stimolante la tiroide) nel corpo.

Questo confronto esamina le cause (che possono essere variate), i sintomi (che sono spesso sottili e non ovvi), la diagnosi e le opzioni di trattamento per ipotiroidismo e ipertiroidismo.

Tabella di confronto

Ipertiroidismo contro grafico di confronto ipotiroidismo
Ipertiroidismo Ipotiroidismo
DiConosciuta anche come tiroide iperattiva. Si verifica quando la ghiandola tiroidea produce troppi ormoni tiroidei, accelerando così le funzioni naturali del corpo.Conosciuto anche come tiroide ipoattiva. Si verifica quando lo sguardo tiroideo non secerne abbastanza ormoni tiroidei, il che porta al rallentamento delle funzioni naturali del corpo.
Causa più comuneMorbo di Graves, noto anche come gozzo diffuso tossicoMorbo di Hashimoto, noto anche come tiroidite linfocitica cronica
Altre causeTiroidite, carenza di iodio, farmaci, noduli tiroidei.Tiroidite, troppi iodio, farmaci, genetica, trattamenti per ipertiroidismo.
DiagnosiTest dell'ormone stimolante la tiroide (TSH), test delle immunoglobuline (TSI) stimolanti la tiroide, scansione della tiroide, test di assorbimento di iodio radioattivo.Test dell'ormone stimolante la tiroide (TSH), test delle immunoglobuline (TSI) stimolanti la tiroide, scansione della tiroide, test di assorbimento di iodio radioattivo.
TrattamentoFarmaci antitiroidei (ad es. Metimazolo) per rallentare la tiroide iperattiva e, a volte, beta-bloccanti (ad es. Propranololo) per alleviare i sintomi.Ormone tiroideo sintetico (ad es. Levotiroxina) o integrazione di iodio attentamente monitorata.
avvenimentoMeno comune. Circa l'1% degli Stati Uniti ha la tiroide iperattiva. Le donne hanno maggiori probabilità di soffrire a causa degli effetti della gravidanza.Più comune. Quasi il 5% degli Stati Uniti, potrebbe raggiungere il 20% se quello che viene considerato un intervallo "normale" viene leggermente modificato. Le donne hanno maggiori probabilità di soffrire a causa degli effetti della gravidanza.
AppetitoPerdita di peso ma aumento dell'appetitoAumento di peso ma perdita di appetito
impulsoTachicardiabradicardia
PelleCaldo e umidoSecco e grosso
CapelliFine e morbidoSottile e fragile
Intolleranza alla temperaturaIntolleranza al caloreIntolleranza al freddo
In animali domesticiSi verifica in circa il 2% dei gatti di età superiore ai 10 anni e nell'1-2% dei caniPuò verificarsi, ma meno comune dell'ipertiroidismo
ICD-10E05E03.9
ICD-9242.90244.9
MedlinePlus000.356000.353
eMedicinemed / 1109med / 1145
DiseasesDB63486558
MagliaD006980D007037

Cos'è la tiroide?

La tiroide è una ghiandola endocrina che si trova nel collo di animali vertebrati, compresi gli umani. Conserva, produce e secerne ormoni - triiodotironina (T 3 ) e tiroxina (T 4 ) - nel flusso sanguigno che regolano numerose funzioni, tra cui frequenza cardiaca e pressione sanguigna, temperatura corporea, metabolismo, crescita e sviluppo del cervello e sistema nervoso. La ghiandola pituitaria del cervello regola la secrezione dell'ormone tiroideo con il suo ormone noto come ormone stimolante la tiroide (TSH).

Cause dei disturbi della tiroide

Altre malattie possono portare allo sviluppo di problemi alla tiroide. In effetti, quasi tutte le condizioni di tiroide iperattiva e non attiva negli Stati Uniti sono causate da due malattie autoimmuni specifiche:

  • La malattia di Graves, nota anche come gozzo diffuso tossico, è la causa più comune di ipertiroidismo in tutto il mondo. Questa malattia provoca gonfiore della tiroide (vedi gozzo) e talvolta degli occhi (vedi esoftalmo). La tiroide diventa iperattiva con Graves ', rilasciando troppo ormone tiroideo nel flusso sanguigno.
  • La malattia di Hashimoto, nota anche come tiroidite linfocitica cronica, è la causa più comune di ipertiroidismo negli Stati Uniti e in gran parte (ma non in tutti) del mondo. Hashimoto provoca il sistema immunitario ad attaccare erroneamente la propria tiroide sana, rallentando la sua normale funzionalità fino a quando non si verifica l'ipotiroidismo.

Altre cause

(Fare clic per ingrandire.) La carenza di iodio è diventata meno comune dallo sviluppo del sale da cucina iodato.

Sebbene la maggior parte dei casi di ipertiroidismo e ipotiroidismo siano causati da Graves e Hashimoto, i problemi alla tiroide possono essere il risultato di altri eventi, condizioni o circostanze:

  • La tiroidite - infiammazione della tiroide - può causare ipotiroidismo o ipertiroidismo e di solito causa entrambe le fasi. L'infiammazione stessa può essere causata da un'infezione batterica o virale (tiroidite subacuta), una condizione autoimmune (tiroidite silente) o persino il parto (tiroidite postpartum). Con l'infiammazione della tiroide, è comune che una persona sviluppi prima l'ipertiroidismo, seguito dall'ipotiroidismo, a quel punto la tiroide può guarire da sola o sviluppare ipotiroidismo permanente.
  • Le diete con troppo o troppo poco iodio possono compromettere seriamente la produzione dell'ormone tiroideo. La tiroide richiede l'elemento iodio dietetico per sintetizzare correttamente gli ormoni T 3 e T 4 . Troppo iodio può causare ipotiroidismo; troppo poco e l'ipertiroidismo può svilupparsi. Grazie alla presenza di sale iodato in molti paesi (anche se non in tutti), le carenze di iodio sono abbastanza rare che consumare troppo iodio può essere un problema più comune che consumare troppo poco. A causa dell'importanza dello iodio nello sviluppo fetale, tuttavia, le donne in gravidanza hanno un rischio leggermente maggiore di carenza (e quindi, ipertiroidismo) rispetto alla popolazione generale.
  • Farmaci come l'amiodarone (usato per l'aritmia) e il litio (usato per il disturbo bipolare), così come alcuni sciroppi per la tosse e integratori con alghe, possono causare una condizione alla tiroide.
  • È possibile nascere con ipotiroidismo (ipotiroidismo congestionato) . Come tale, i neonati negli Stati Uniti sono sottoposti a screening per questa condizione.
  • Alcuni trattamenti per l'ipertiroidismo, come il trattamento con iodio radioattivo e la rimozione chirurgica di una parte della tiroide, possono eventualmente causare ipotiroidismo. La rimozione completa della tiroide, che è un trattamento di "ultima risorsa", provoca sempre ipotiroidismo.
  • I noduli tiroidei, noduli nella tiroide, sono relativamente comuni e di solito benigni. Tuttavia, possono incoraggiare la tiroide a diventare iperattiva e rilasciare troppo ormone tiroideo, causando ipertiroidismo.

Sintomi tiroidei iperattivi o non attivi

Sia l'ipertiroidismo che l'ipotiroidismo possono causare affaticamento, perdita di capelli / perdita di capelli, dolori muscolari o articolari, angoscia mentale (ad es. Ansia e depressione, sbalzi d'umore o irritabilità) e molti altri sintomi comuni ad altre malattie. I medici devono utilizzare altri sintomi per valutare il rischio o la presenza di entrambi i disturbi e non possono diagnosticare neanche senza un esame del sangue.

I segni e i sintomi più comuni di ipotiroidismo si manifestano in modi che suggeriscono che i processi naturali del corpo sono rallentati o chiusi:

  • Rapido aumento di peso, nonostante (a volte) mancanza di appetito
  • Sensazione di freddo e estremità fredde (mani, piedi)
  • Battito cardiaco lento
  • Diminuzione della sudorazione
  • Pelle e capelli asciutti
  • Gonfiore del viso o altro gonfiore, ad esempio degli arti
  • Stipsi
  • Nelle donne mestruanti, menorragia e periodi irregolari
  • Diagnosi esistente di una malattia autoimmune, come diabete mellito o celiachia

Al contrario, i segni e i sintomi più comuni di ipertiroidismo suggeriscono che i processi naturali accelerano in modo anomalo:

  • Rapida perdita di peso
  • Sentirsi innaturalmente a disagio nel caldo
  • Frequenza cardiaca aumentata o irregolare
  • Sudorazione eccessiva
  • Diarrea
  • Tremors
  • Nelle donne mestruate, ipomennorrea o amenorrea

Diagnosi

Un test TSH è spesso il primo punto di diagnosi utilizzato dai medici. Per questo test, il sangue viene prelevato e testato per la presenza di ormone stimolante la tiroide (TSH). Un laboratorio assegna un intervallo "normale" per questo ormone - di solito tra 0, 5 e 4, 5 mIU / L. Se i livelli di TSH non rientrano in questo intervallo normale, indica ipotiroidismo (qualsiasi cosa al di sopra dell'intervallo normale) o ipertiroidismo (qualsiasi cosa al di sotto dell'intervallo normale). Vale la pena notare che l'American Association of Clinical Endocrinologists ha raccomandato un intervallo più piccolo da 0, 3 a 3, 0 mlU / L, il che farebbe rientrare una percentuale molto più ampia della popolazione americana nella diagnosi ipotiroidea. [1]

Coloro che sono sospettati di avere ipertiroidismo possono anche essere testati i loro livelli di T 3 e T 4, poiché questi livelli sono più alti del normale in caso di ipertiroidismo. Inoltre, mentre un test T 3 non è utile per la diagnosi di ipotiroidismo, un livello inferiore al normale di T 4 indica ipotiroidismo.

Un test di immunoglobulina stimolante la tiroide (TSI) viene utilizzato per verificare la presenza di un anticorpo specifico associato alle malattie di Graves e Hashimoto. Questo test aiuta a restringere la causa dell'ipertiroidismo e dell'ipotiroidismo, sia esso correlato a questi disturbi autoimmuni o qualcos'altro.

A volte vengono impiegati altri due test (e persino usati insieme): la scansione della tiroide e il test di captazione dello iodio radioattivo . La più semplice scansione della tiroide, che utilizza gli ultrasuoni, viene utilizzata per cercare la presenza di noduli tiroidei, che possono causare ipertiroidismo. Le scansioni più complesse utilizzate per la medicina nucleare sono talvolta associate al test di assorbimento di iodio radioattivo. Per questo test, lo iodio radioattivo viene iniettato nel flusso sanguigno e successivamente scansionato per vedere come è stato utilizzato dalla tiroide.

Trattamento dei disturbi della tiroide

Non esiste una cura per nessuno dei due disturbi e ciò che il trattamento comporta può variare da persona a persona a causa delle molteplici cause di ipertiroidismo e ipotiroidismo.

Anche così, l'ipotiroidismo è spesso controllato molto bene con l'uso di un ormone tiroideo sintetico (ad esempio, levotiroxina) o con una supplementazione attentamente monitorata di iodio. A coloro che soffrono di ipertiroidismo viene in genere prescritto un farmaco antitiroideo (ad es. Metimazolo) per rallentare la tiroide iperattiva e, a volte, beta-bloccanti (ad es. Propranololo) per alleviare i sintomi.

Per alcuni, il trattamento di un disturbo della tiroide è un delicato equilibrio. Sfortunatamente, un trattamento iperattivo della tiroide - in particolare forme di trattamento più estreme, come la chirurgia - può eventualmente portare a sviluppare una tiroide ipoattiva.

avvenimento

Circa l'1% della popolazione americana ha ipertiroidismo. L'ipotiroidismo è molto più comune e colpisce quasi il 5% della popolazione di 12 anni e più. Se gli intervalli "normali" per l'ormone stimolante la tiroide fossero adeguati, come raccomandato dall'American Association of Endocrinologists, circa il 20% della popolazione potrebbe essere interessato. [2]

Le donne hanno molte più probabilità rispetto agli uomini di soffrire di entrambe le condizioni. Gran parte di ciò è dovuto agli effetti della gravidanza. Vedi anche : malattia della tiroide in gravidanza.

Ipertiroidismo e ipotiroidismo negli animali

Gli animali possono anche soffrire di tiroide ipoattiva o iperattiva. L'ipertiroidismo è molto più comune negli animali domestici, tuttavia, con circa il 2% dei gatti oltre il 10 e l'1-2% dei cani che soffrono del disturbo. [3] [4]

Articoli Correlati