Calabrone contro Vespa

Le vespe e i calabroni appartengono alla famiglia dei Vespidi . Esistono oltre 100.000 specie conosciute di vespe e i calabroni sono una sottospecie di vespe. I calabroni si distinguono dalle altre vespe per le loro teste più larghe e gli addominali più grandi e arrotondati; hanno anche un diverso ciclo di vita.

Tabella di confronto

Tabella comparativa calabrone contro vespa
Calabrone Vespa
AggressivitàMolto aggressivo, può pungere più volte; la puntura può essere fatale per l'uomo.Più aggressivo rispetto alle api. Le vespe possono pungere più bersagli.
Abitudini alimentariPredatorsPredators
IdentificazioneSimile alle vespe ma bianco e nero con poco colore brillante, addome più spesso e arrotondato rispetto alle vespe.Gambe lunghe e sottili, pendenti, due paia di ali, spesso dai colori vivaci.
caratteristicheAddome aggressivo, spesso, teste grasse (rispetto ad altre vespe), nidi grandi.Le vespe variano notevolmente tra le oltre 100.000 specie. Alcuni sono senza ali, altri scavano nel terreno, ma quasi tutti predano o parassitano gli insetti nocivi.
Sociale o Solitario?Sociale.Può essere sociale o solitario, a seconda della specie.
Cos'èUn insetto con una puntura, il sottoinsieme fisicamente più grande di vespe.Un insetto con una puntura, dell'ordine degli imenotteri.
FamigliaVespidaeVespidae
PredaMateria vegetale dolce, le larve sono alimentate da insetti o consumano il loro ospite.Varia tra le specie, dal nettare e dalla frutta, agli insetti predati o scavati.
NidificazioneDi solito fuori in alberi, arbusti o sotto le sere e i ponti.Le specie di vespe solitarie non nidificano, le specie sociali possono nidificare all'interno o all'esterno.
UovaAdagiato in un nido alto costruito appositamente per loro.Risieduto nel corpo di altri organismi (ospiti parassiti).
Specie notevoliCalabrone gigante asiatico, calabrone giapponese, calabrone europeo.Vespa ragno, vespa scavatrice, formiche di velluto, giacche gialle.

Anatomia

I calabroni sono grandi vespe, con alcune specie che raggiungono fino a 5, 5 cm di lunghezza. I veri calabroni si distinguono dalle altre vespe per le teste più larghe e gli addominali più grandi e arrotondati. Tutti i calabroni hanno due set di ali.

Le vespe possono variare notevolmente nell'aspetto tra le specie, con alcune addirittura senza ali, ma il loro aspetto comune è quello di un lungo corpo snello, due serie di ali, un pungiglione, gambe cadenti in volo e una vita estremamente sottile tra il torace e l'addome .

Ciclo vitale

Tutti i calabroni sono insetti sociali, cioè vivono in una colonia, costruiscono un nido e hanno una gerarchia. In primavera, una regina fecondata costruisce un nuovo nido in alto sul terreno e depone le uova. Queste uova iniziali si schiudono rapidamente in lavoratrici, che si occupano di costruire e mantenere il nido mentre la regina continua a deporre le uova. I droni maschi emergono alla fine dell'estate, che muoiono rapidamente dopo aver trovato una regina con cui accoppiarsi. In autunno, tutti i calabroni ad eccezione delle regine fecondate. Alle latitudini tropicali, il ciclo di vita varia di più.

Nido di un calabrone (a sinistra) e larva di vespa che cresce da un bruco (a destra).

Le abitudini di nidificazione, le strutture gerarchiche e i cicli di vita variano notevolmente tra le specie di vespe. La maggior parte delle specie sociali temperate costruisce nidi che funzionano come il nido di un calabrone, anche se i nidi possono essere costruiti in basso al suolo o persino sottoterra.

Vespe parassite

Le vespe solitarie sono per lo più parassitoidi, nel senso che depongono le loro uova nei corpi o le uova di altri insetti (bruchi, lumache ecc.). La maggior parte delle specie di vespe solitarie sono considerate benefiche per l'uomo, in quanto i loro ospiti e le loro prede sono generalmente insetti nocivi e non interferiscono con la produzione agricola. Alcune specie parassitoidi sono persino utilizzate intenzionalmente nel controllo dei parassiti agricoli.

Guarda questo video del National Geographic per vedere le larve delle vespe parassite.

Dieta

I calabroni adulti si nutrono principalmente di materia vegetale, con un debole per le sostanze dolci come nettare, linfa, frutti marci e alimenti zuccherati. Preda anche di altri insetti, che poi si nutrono delle loro larve.

Nelle specie parassite, i primi pasti sono i corpi ospiti in cui crescono le larve. Le larve vengono quindi alimentate con insetti che gli adulti predano. Le vespe adulte possono essere spazzini, predatori o sussistere interamente sul nettare. In alcune specie sociali, le larve producono secrezioni dolci che vengono mangiate dagli adulti.

Puntura

I calabroni usano punture (e morsi) per uccidere le prede e difendere i loro nidi. A differenza delle api, che hanno i pungiglioni e muoiono dopo il pungiglione, i calabroni possono pungere più volte. La forza del veleno varia tra le specie, ma le punture di calabrone sono generalmente più dolorose per l'uomo rispetto ad altre specie di vespe, a causa di una grande quantità di acetilcolina. Le punture sono raramente fatali per l'uomo (eccetto le reazioni allergiche), ma gli sciami di calabroni possono essere mortali.

Primo piano di vespa stinger.

Alcune specie di vespe (comprese giacche e calabroni gialli) sono considerate gli insetti pungenti più aggressivi. In tutte le vespe è presente un pungiglione sulle femmine, poiché deriva da un organo sessuale femminile.

Specie notevoli

Il calabrone gigante asiatico è il calabrone più grande del mondo e ha un pungiglione di 6 mm che può iniettare grandi quantità di veleno. Le loro punture sono state descritte come la sensazione che un'unghia calda venga introdotta nella pelle e si stima che uccidano 30-40 persone ogni anno in Giappone. Il calabrone europeo è una specie carnivora di medie dimensioni ed è il calabrone più comune in Nord America.

Calabroni europei

Great Golden Digger Wasp.

Le vespe scavatrici, abbastanza comuni in tutto il Nord America, scavano nel terreno o usano buchi preesistenti dove si schiudono i loro piccoli e danno loro da mangiare insetti paralizzati. Le giovani vespe vivono tutto l'inverno sottoterra ed emergono in primavera. Le femmine di formica di velluto, tecnicamente vespe, assomigliano a grandi formiche pelose e non fanno crescere le ali. Le vespe di ragno, una specie solitaria in Sud America, sono famose per aver cacciato ragni diverse volte più grandi di loro.

Articoli Correlati