Homonym vs. Homophone

In linguistica, un omonimo fa parte di un gruppo di parole che condividono lo stesso ortografia e la stessa pronuncia ma hanno significati diversi. Questo di solito accade a causa delle due parole che hanno origini diverse. Lo stato di essere un omonimo si chiama omonimia.

Un omofono è una parola che è pronunciata come un'altra parola ma differisce nel significato. Le parole possono essere scritte allo stesso modo, come rosa (fiore) e rosa (passato del "sorgere"), o in modo diverso, come carato, caret e carota, oppure a, due e anche.

Tutti gli omonimi sono omofoni perché suonano allo stesso modo. Tuttavia, non tutti gli omofoni sono omonimi. Gli omofoni con ortografia diversa non sono omonimi.

Tabella di confronto

Grafico comparativo omonimo contro omofono
Omonimo Omofono
EsempiPuò come in "Posso aiutarti?" e può come in "Ecco una lattina di fagioli."; hide (come in hide-and-seek, o secondo significato - pelle di animale)Fiore e farina; quarto e quarto
Introduzione (da Wikipedia)In linguistica, un omonimo appartiene a un gruppo di parole che condividono la stessa ortografia e la stessa pronuncia ma hanno significati diversi, di solito a causa delle due parole che hanno origini diverse.Un omofono è una parola che è pronunciata come un'altra parola ma differisce nel significato. Le parole possono essere scritte allo stesso modo, come rosa (fiore) e rosa (passato del "sorgere"), o in modo diverso, come carato, caret e carota, oppure a, due e anche.
OrtografiaGli omonimi hanno la stessa ortografia.Gli omofoni possono avere l'ortografia uguale o diversa.
SensoDiversoDiverso
PronunciaStessoStesso

Articoli Correlati