Homo Habilis vs. Homo Sapiens

Gli umani moderni sono l' Homo sapiens, mentre l' Homo habilis era una specie che visse tra 2, 2 e 1, 6 milioni di anni fa.

Tabella di confronto

Grafico comparativo Homo Habilis contro Homo Sapiens
Homo Habilis Homo Sapiens
RegnoAnimaliaAnimalia
phylumChordataChordata
ClasseMammaliaMammalia
Ordineprimatiprimati
FamigliaHominidaeHominidae
Genereomosessualeomosessuale
Intervallo di tempo2.3-1.4 milioni di anni fa~ 0, 5 milioni di anni fa-presente
EstintoNo
La zonaAfricaIn tutto il mondo
Chiamato anche come-Umani moderni o cro magnon
Dimensione del cervelloun terzo delle nostre dimensionigrande circa quanto i tuoi due pugni insieme

Informazioni su Homo habilis e Homo sapiens

Informazioni sull'Homo habilis

Homo habilis, mostra delle Grotte di Sterkfontein

L'Homo habilis (pronunciato / ˈhoʊmoʊ ˈhæbəlɪs /) ("uomo utile", "persona abile") è una specie del genere Homo, che visse da circa 2, 2 milioni ad almeno 1, 6 milioni di anni fa all'inizio del Pleistocene. La definizione di questa specie è attribuita sia a Mary che a Louis Leakey, che trovarono fossili in Tanzania, nell'Africa orientale, tra il 1962 e il 1964. L'Homo habilis è probabilmente la prima specie del genere Homo ad apparire. Nel suo aspetto e morfologia, H. habilis era il meno simile agli umani moderni di tutte le specie da collocare nel genere Homo (tranne forse l'Homo rudolfensis). L'Homo habilis era basso e aveva braccia sproporzionatamente lunghe rispetto agli umani moderni; tuttavia, ha avuto una riduzione della sporgenza del viso. Si pensa che discenda da una specie di ominide australopitecina. Il suo antenato immediato potrebbe essere stato l'Homo rudolfensis più massiccio e simile a una scimmia. L'Homo habilis aveva una capacità cranica leggermente inferiore alla metà delle dimensioni degli umani moderni. Nonostante la morfologia dei corpi simile a una scimmia, i resti di H. habilis sono spesso accompagnati da strumenti di pietra primitivi (ad esempio la gola di Olduvai, la Tanzania e il lago Turkana, in Kenya).

L'Homo habilis è stato spesso ritenuto l'antenato dell'homo ergaster più sofisticato e sofisticato, che a sua volta ha dato origine alla specie più apparente umana, l'Homo erectus. Continuano i dibattiti sul fatto che H. habilis sia un antenato umano diretto e se tutti i fossili noti siano correttamente attribuiti alla specie. Tuttavia, nel 2007, nuove scoperte suggeriscono che le due specie coesistevano e potevano essere lignaggi separati da un antenato comune invece che H. erectus discendesse da H. habilis.

Informazioni sull'Homo sapiens

Gli esseri umani, o umani (Homo sapiens - latino: "saggio umano" o "conoscere l'essere umano"), sono primati bipedi della famiglia degli Hominidae. prove del mtDNA indicano che gli esseri umani moderni hanno avuto origine in Africa circa 200.000 anni fa. Gli umani hanno un cervello altamente sviluppato, capace di ragionamento astratto, linguaggio, introspezione, problem solving ed emozione. Questa capacità mentale, combinata con una carrozza eretta per il corpo che libera gli arti anteriori (le braccia) per manipolare gli oggetti, ha permesso all'uomo di fare un uso molto maggiore degli strumenti rispetto a qualsiasi altra specie. Gli umani attualmente vivono in tutti i continenti della Terra, tranne l'Antartide (anche se diversi governi mantengono lì stazioni di ricerca con personale stagionale). Gli umani ora hanno anche una presenza continua nell'orbita terrestre bassa, occupando la Stazione Spaziale Internazionale. La popolazione umana sulla Terra è superiore a 6, 7 ​​miliardi.

Articoli Correlati