Garanzia vs. Garanzia

Le garanzie e le garanzie sono promesse che produttori o venditori fanno ai clienti. Quando un prodotto è "in garanzia" o "garantito da" il suo produttore o venditore, significa che la società che produce o vende il prodotto ne garantisce in qualche modo la qualità e può essere disposta (o obbligata) a riparare difetti, accettare restituisce ed emette rimborsi e / o effettua scambi.

Una garanzia è di solito una promessa scritta e contrattuale che attesta la qualità di uno specifico prodotto acquistato per un certo periodo di tempo. Se il prodotto dovesse diventare difettoso mentre è ancora in garanzia - diciamo, entro un anno dal suo acquisto - la società è vincolata dalla garanzia a riparare o sostituire l'articolo. Una garanzia è anche una promessa relativa alla qualità del prodotto e può anche essere scritta in un contratto di garanzia. Tuttavia, le garanzie hanno generalmente meno probabilità di essere scritte e spesso non sono così chiaramente definite come le garanzie. Molte aziende spesso "verbalmente" garantiscono la soddisfazione dei propri clienti, con i clienti infelici che ricevono rimborsi totali o parziali. Possono rendere tale garanzia parte delle loro pratiche commerciali generali, separata da un contratto di garanzia su un particolare prodotto.

Legalmente, c'è poca o nessuna differenza tra garanzie e garanzie, ma le garanzie di solito hanno più probabilità di essere contratti scritti rispetto alle garanzie. I contratti scritti sono più preziosi dei contratti orali.

Garanzia espressa vs. implicita

Le garanzie che sono presentate in modo chiaro e formale all'acquirente sono garanzie espresse . La promessa formale ed esplicita può essere definita una garanzia, una garanzia o nulla di specifico. Agli occhi della legge, ciò che conta è che la promessa sia esplicitamente fatta. [1]

In molte aree di diritto comune, esiste anche il concetto di una garanzia implicita che garantisce la qualità di un prodotto, fino a un certo punto, indipendentemente dagli accordi orali o scritti tra un venditore e un acquirente. Negli Stati Uniti esistono due tipi di garanzia implicita, uno per "commerciabilità" e un altro per "idoneità".

Una garanzia implicita di commerciabilità garantisce che un prodotto funzionerà come indicato dal produttore e / o dal commerciante. Un produttore o commerciante non può pubblicizzare un giocattolo bagliore nel buio, solo per vendere un giocattolo che non brilla nel buio, per esempio. Quando un prodotto non soddisfa la ragionevole comprensione e aspettativa dell'acquirente, data la commercializzazione, l'età e le condizioni del prodotto, questo tipo di garanzia implicita è stato rotto. [2]

Nel frattempo, una garanzia implicita di idoneità riguarda il motivo per cui un acquirente seleziona un particolare articolo da un venditore. Garantisce che, se il venditore ha assistito l'acquirente nella scelta del prodotto, ovvero ha prestato la sua "competenza", il prodotto funzionerà per lo scopo previsto, per quanto non convenzionale. Ad esempio, se un acquirente dice a un venditore che sta cercando la colla per un progetto artistico basato su tela, il venditore deve fare del proprio meglio per trovare una colla che funzioni bene con la tela. Se all'acquirente viene venduta una colla presupponendo che aderisca bene alla tela, solo per scoprirlo in seguito, la garanzia implicita di idoneità è stata rotta e ha diritto a un rimborso. [3]

Le garanzie implicite fanno parte dell'articolo 2 del Codice commerciale uniforme (UCC) e possono durare fino a quando una garanzia espressa scritta, o più a lungo, a seconda della legge statale. [4]

Garanzia vs. Esempio di garanzia

In pratica, le garanzie sono utilizzate in modo meno formale e / o si applicano a periodi di tempo più brevi rispetto alle garanzie, come nell'esempio seguente.

Un negozio di prati e giardini ha una chiara garanzia di rimborso di 14 giorni che stampa su tutte le entrate dei suoi clienti. Se un cliente non è soddisfatto del suo acquisto a causa di un problema o semplicemente perché ha cambiato idea, può tornare al negozio con il prodotto per un rimborso completo, senza fare domande. Questa garanzia è valida fino a un certo punto, tuttavia, come stabilito dalla politica personale del negozio. Ad esempio, lo stesso cliente non riceverà un rimborso, semplicemente perché alcuni dei semi di pomodoro che ha acquistato non spuntano mesi dopo.

Lo stesso negozio vende tosaerba, il più costoso dei quali viene fornito con una garanzia di 2 anni del produttore e l'opzione di acquistare 1-2 anni di protezione aggiuntiva. Come parte della garanzia di rimborso del negozio, coloro che acquistano i tosaerba possono restituirli, inutilizzati, entro 14 giorni dall'acquisto.

Se una donna acquista un tosaerba da questo negozio, utilizza la macchina normalmente per sei mesi, solo per avere il malfunzionamento del motore nel settimo mese, può contattare il produttore e richiedere riparazioni, che la società sarà obbligata a compiere, per legge, come parte del contratto di garanzia, che garantisce un uso operativo ottimale delle falciatrici per 2-4 anni (a seconda del contratto di garanzia). Se la società scopre di aver causato personalmente un malfunzionamento del motore a causa di un uso improprio - ovvero, un difetto non è la causa del malfunzionamento - potrebbe aver annullato la garanzia, a quel punto deve coprire da sola il costo delle riparazioni. Allo stesso modo, se si verifica un analogo malfunzionamento durante il mese 26 di proprietà e la donna non ha acquistato la protezione aggiuntiva in garanzia, deve coprire anche i costi di riparazione o sostituzione.

Periodo di tempo

Un esempio di garanzia a vita di un produttore di chitarre. Qui, hanno scelto di chiamarlo una "garanzia". Legalmente, non c'è differenza; è ancora una garanzia espressa.

Le garanzie possono essere o meno vincolate dal tempo e possono o meno annunciare esplicitamente quando e se sono vincolate dal tempo. Ad esempio, un produttore di alimenti può garantire la qualità di un alimento confezionato (ad es. Sul retro del prodotto) e può dare un rimborso a chiunque non ami il sapore o la qualità generale del cibo, ma probabilmente solo prima che sia passato data di scadenza stampata. Se il cibo ha superato la sua durata, è improbabile che il produttore offra un rimborso al cliente. Questo è un esempio di garanzia che funziona sostanzialmente come fanno le garanzie in genere, senza alcun contratto significativo.

Poiché le garanzie sono generalmente contratti, sono spesso valide e vincolanti per un determinato periodo di tempo, di solito da 12 a 24 mesi, e talvolta i clienti possono estendere ulteriormente una garanzia. I prodotti più costosi, come i prodotti elettronici, in genere hanno una garanzia di un anno per impostazione predefinita (tranne nel Regno Unito e nell'UE, dove una garanzia di 2 anni è il minimo richiesto dalla legge per l'elettronica). I venditori proveranno quindi a vendere protezioni di garanzia a più lungo termine come prodotto separato.

Le carte di credito possono estendere la garanzia

Molte carte di credito e debito offrono un vantaggio che estende la garanzia del produttore sui prodotti acquistati utilizzando la carta. Ad esempio, le carte Visa offrono questo vantaggio:

Il servizio di gestione della garanzia offre una protezione estesa della garanzia che raddoppia il periodo di tempo della garanzia di riparazione scritta del produttore originale fino a un (1) anno aggiuntivo con garanzie idonee di tre (3) anni o meno quando un articolo viene acquistato interamente con la tua carta Visa idonea .

Garanzia a vita

Nel caso in cui risultino difettose, alcune aziende eseguiranno il backup, la riparazione e / o la sostituzione dei loro prodotti per tutta la vita. "Durata" qui non si riferisce alla durata dell'acquirente, ma al periodo di tempo in cui l'articolo rimane in produzione (e talvolta per un breve periodo successivo ). All'interno del grande schema dei beni materiali, relativamente pochi prodotti sono coperti da garanzie a vita. Inoltre, eventuali danni causati da un acquirente non sono coperti da garanzia, durata o altro.

Articoli Correlati