FSA vs. HSA

FSA ( Conto di spesa flessibile ) e HSA ( Conto di risparmio sanitario ) sono conti agevolati dal punto di vista fiscale per le spese sanitarie, ma differiscono per quanto riguarda chi è idoneo, chi possiede i fondi, se i fondi sono portatili o rotabili, i limiti di contributo e le spese ammissibili . Gli HSA hanno limiti di contributo più elevati e i fondi non spesi in un determinato anno passano al successivo anno, ma un HSA è disponibile solo per i membri iscritti a un piano sanitario ad alta deducibilità (HDHP).

L'ammissibilità per gli FSA è stabilita dai datori di lavoro e di solito tutti i dipendenti, indipendentemente dal fatto che partecipino o meno a un piano sanitario, possono beneficiare di un FSA, ma i fondi non spesi e non riscossi vengono persi (con alcune eccezioni). Continui a possedere denaro nell'HSA anche se cambi piano sanitario o interrompi un rapporto di lavoro; tuttavia, si perde denaro in una FSA quando si termina il rapporto di lavoro.

Tabella di confronto

Grafico comparativo FSA contro HSA
FSA HSA
Sta perConto di spesa flessibileConto di risparmio sanitario
Chi è idoneo?Dipendenti iscritti a un piano sanitario tradizionale.Membri iscritti a un piano sanitario altamente deducibile (HDHP) che non hanno altri piani sanitari non HDHP, inclusa la copertura nell'ambito di Medicare, un piano sanitario del coniuge o un conto di spesa flessibile (FSA).
Limiti di contribuzione$ 2.650 (per il 2018); $ 2, 600 (per il 2017)Copertura individuale: $ 3, 450 (2018); $ 3, 400 (2017). Famiglie: $ 6.900 (2018); $ 6.750 (2017). Le persone con più di 55 anni possono offrire un ulteriore contributo "recuperato" di $ 1.000. Questi sono limiti combinati per il contributo del dipendente + datore di lavoro all'HSA.
Chi possiede l'account?Datore di lavoroDipendente
Contributi soggetti all'imposta sul reddito?NoNo
Gli interessi maturano?NoSì, ma l'importo varia a seconda della banca HSA
contributiDi solito dipendente, ma gli FSA possono essere finanziati su base pretax da dipendenti, datori di lavoro o entrambi.Datore di lavoro e dipendente
Esborso di fondiLa maggior parte dei datori di lavoro mette a disposizione l'intero importo del contributo annuale dall'inizio dell'anno, anche se il conto non è ancora completamente finanziato.Solo i fondi versati dal membro sono disponibili per le spese sanitarie.
Contributo di recupero per i lavoratori più anzianiNoSì, i membri di età compresa tra 55 e 65 anni possono contribuire fino a $ 1.000 in più sul proprio conto all'anno. Questo contributo è una detrazione dell'imposta sul reddito "above the line".
Portabilità e decadenzaNon portatile. Il dipendente perde denaro non speso in un FSA quando il rapporto di lavoro è terminato.Sì. Il saldo HSA non viene incamerato quando il membro cambia datori di lavoro o piani sanitari.
Riporto della bilancia (o rollover)Limitato; I piani possono consentire fino a $ 500 di rollover o un periodo di tolleranza fino a 90 giorni nell'anno successivo con la perdita del saldo non speso.Sì; i fondi non utilizzati vengono riportati all'anno successivo.
Spese mediche ammissibiliLe spese mediche qualificate sono quelle specificate nel piano che in genere si qualificherebbero per la detrazione delle spese mediche e dentistiche. ad es. spese di copay, coassicurazione, franchigia, farmaci da prescrizione, apparecchi ortodontici, spese dentali e per la cura degli occhiSpese mediche qualificate definite in base all'IRC §213 (d), ad eccezione degli importi distribuiti per pagare i premi dell'assicurazione sanitaria. Gli HSA possono essere utilizzati per pagare i premi per la continuazione temporanea della copertura, l'assistenza a lungo termine e l'assicurazione sanitaria per i pensionati.
Spese non medicheI fondi FSA non possono essere utilizzati per spese non mediche. Gli articoli OTC devono essere nell'elenco fornito dall'IRS ed è disponibile sul loro sito Web.I fondi HSA possono essere utilizzati per distribuzioni non sanitarie ma sono inclusi nel reddito lordo e soggetti a una penalità del 20% se di età inferiore ai 65 anni.
Prova delle spese richieste?Sì, a meno che le spese non siano a carico di uno dei co-pagamenti per il farmaco o dei co-pagamenti associati al piano medico.No; tuttavia, il membro deve essere pronto a dimostrare all'IRS la spesa è stata sostenuta, l'ammontare della spesa e la sua ammissibilità.
AccessoÈ possibile accedere al denaro prima del pagamentoÈ possibile accedere solo ai fondi versati.
ScadenzaTutti i soldi in un FSA scadono e vanno persi alla fine dell'anno, fino a $ 500 possono essere trasferiti al prossimo anno di piano.Non scade né perde mai
Opzioni di investimentoNoSì, ma varia a seconda della banca HSA
Modifiche ai contributiSolo per eventi qualificanti, come un matrimonio, un divorzio, una nascita o durante un'iscrizione aperta.Su base mensile (o busta paga)

Che cos'è l'FSA?

FSA è l'acronimo di Flexible Spending Account. Consente a un dipendente di mettere da parte una parte del proprio stipendio per pagare spese qualificate come cure mediche o dipendenti. La distribuzione di fondi da parte di una FSA non è tassata. È di proprietà del datore di lavoro e qualsiasi importo non utilizzato / non reclamato viene perso.

Che cos'è HSA?

HSA è l'acronimo di Health Savings Account. È finanziato da persone che utilizzano un reddito al lordo delle imposte ed è disponibile per coloro che sono iscritti a piani sanitari ad alta deducibilità. La distribuzione di fondi da parte di un HSA non è tassata se utilizzata per spese mediche. I fondi sono di proprietà dell'individuo, vengono riportati di anno in anno e non vengono persi quando il soggetto cambia datori di lavoro o piani sanitari.

Questo video confronta i vantaggi e gli svantaggi dell'FSA con quelli dell'HSA:

Eleggibilità

L'ammissibilità per un FSA è stabilita dal datore di lavoro e i datori di lavoro hanno la massima flessibilità per offrire varie combinazioni di benefici nella progettazione del loro piano. Ad esempio, quelli con piani ad alta franchigia possono essere limitati agli FSA "a scopo limitato" utilizzati per spese dentali, visive e non mediche. I dipendenti possono partecipare a un FSA anche se non sono coperti da alcun piano sanitario sponsorizzato dal datore di lavoro. I lavoratori autonomi non possono beneficiare di un FSA.

Gli individui possono beneficiare di un HSA se hanno un piano sanitario altamente deducibile (HDHP). Nel 2015, ciò significa un piano con una franchigia di almeno $ 1.350 per gli individui o una franchigia familiare di almeno $ 2.600. L'individuo non deve essere coperto da altre assicurazioni sanitarie non HDHP o Medicare e non può dipendere dalla dichiarazione dei redditi altrui.

Ne vale la pena un piano ad alta franchigia?

La franchigia può essere pagata dall'HSA, il che significa essenzialmente pagare le spese mediche con un reddito esente da imposte. E i piani ad alta franchigia di solito forniscono una copertura molto migliore (minori copays e coassicurazione) dopo il raggiungimento della franchigia. Pertanto, i piani ad alta franchigia sono una buona scelta per le famiglie che prevedono spese mediche minime o nulle, o talvolta per le famiglie che necessitano di molti servizi medici durante l'anno.

Limiti di contributo

I limiti sui contributi FSA sono stabiliti dal datore di lavoro. A partire dal 2013, il limite annuale sarà limitato a $ 2, 500 per i contributi dei dipendenti effettuati tramite detrazioni salariali. Questo limite di $ 2.500 non si applica ai contributi non elettivi forniti dal datore di lavoro, a volte chiamati crediti flessibili. Il limite rimane invariato per il 2015.

Nel 2015, il limite del contributo annuale a un HSA è di $ 3.350 per la copertura individuale e $ 6.650 per le famiglie. Le persone di età superiore ai 55 anni e quelle che compiono 55 anni nell'anno solare, possono offrire un contributo aggiuntivo di "recupero" di $ 1.000. Tali limiti si applicano al contributo combinato del dipendente e del datore di lavoro.

Proprietà e portabilità dell'account

Un account FSA è di proprietà del datore di lavoro. Un account HSA è di proprietà dell'individuo. Ciò significa che quando l'individuo termina il rapporto di lavoro, i fondi non utilizzati in un FSA vengono confiscati. Tuttavia, i fondi non utilizzati in un HSA continuano ad essere di proprietà dell'individuo. Le distribuzioni da un HSA possono essere esentasse se utilizzate per le spese mediche mentre sono iscritte a un piano ad alta franchigia. In altri casi, le distribuzioni possono ancora essere fatte da un HSA ma sono soggette a imposte sul reddito e una sanzione del 10%.

Accesso

Alcuni datori di lavoro strutturano la loro FSA in modo che sia possibile accedere all'intero importo del contributo annuale in qualsiasi momento (ad esempio, a gennaio), anche se non è stato ancora versato tutto. Tuttavia, tutti i soldi in una FSA che non sono stati spesi entro la fine dell'anno vengono persi e restituiti alla società. Se, tuttavia, lasci l'azienda e hai speso più di quanto è stato pagato fino a quel momento in quell'anno, non devi rimborsarlo.

Negli HSA è possibile accedere solo al denaro che è già stato depositato, ma i fondi non utilizzati rimangono sul conto a tempo indeterminato.

Modifiche ai contributi

I contributi agli FSA possono essere modificati solo dopo determinati eventi, come il matrimonio, il divorzio e la nascita di un figlio, o durante un periodo di iscrizione aperta.

I contributi HSA possono essere modificati su base mensile.

Rollover di fondi non utilizzati

Con un HSA, i fondi sono di proprietà del dipendente e il loro rollover vale a dire, i fondi versati ma non utilizzati nel 2015 possono essere utilizzati per le spese mediche nel 2016 o in qualsiasi anno futuro.

Le regole per gli FSA sono un po 'più complicate. Inizialmente, gli FSA erano fondi "usalo o perdilo". Se i fondi forniti nel 2014 non vengono utilizzati nel 2014, i dipendenti perdono l'accesso ad essi. C'era un'eccezione, però. I datori di lavoro potrebbero scegliere di offrire un periodo di grazia di due mesi e mezzo nell'anno successivo per utilizzare i fondi, vale a dire, hai tempo fino a marzo 2015 per utilizzare i tuoi fondi FSA 2014. A partire dal 2014, l'IRS ha modificato le sue regole per consentire anche un'opzione di rollover limitata. I datori di lavoro possono ora consentire ai loro dipendenti sia il periodo di tolleranza di due mesi e mezzo dell'anno successivo per utilizzare tutti i fondi FSA inutilizzati, sia l'opzione di trasferire fino a $ 500 dal saldo dell'anno precedente.

Opzioni di rollover per i piani FSA. I datori di lavoro possono scegliere di non offrire rollover, un rollover limitato di $ 500 da utilizzare in qualsiasi momento dell'anno successivo o un periodo di tolleranza fino al 15 marzo dell'anno successivo per utilizzare tutti i fondi non utilizzati . [1]

Si noti che questa è una decisione che il piano prende in considerazione. I dipendenti non hanno la possibilità di scegliere l'uno o l'altro alla fine dell'anno. Quindi è consigliabile comprendere il piano del datore di lavoro prima di scegliere gli importi del contributo FSA durante l'iscrizione aperta.

Spese coperte

Vi è una considerevole sovrapposizione tra le spese ammissibili per i conti FSA e HSA . Questi includono:

  • Spese ammissibili ai sensi del piano di medicina o di prescrizione medica, come franchigie o coassicurazione
  • Forniture mediche come apparecchi ortodontici o di pronto soccorso
  • Spese di visione e dentistiche per voi o per i vostri dipendenti a carico fiscale
  • Cure preventive come cure fisiche annuali, immunizzazioni, programmi per neonati, mammografie, Pap test e altri screening del cancro, nonché spese non mediche come dentale, ortodonzia e visione.

I premi COBRA e Medicare sono spese qualificate per un HSA ma non spese ammissibili per un FSA. Un altro vantaggio per gli HSA è che è possibile utilizzare l'HSA per pagare spese sanitarie qualificate per il coniuge o le persone a carico con qualifica fiscale, anche se non sono coperti dal piano sanitario deducibile. Tuttavia, uno svantaggio è che un HSA non può essere utilizzato per coprire le spese per un partner domestico mentre un FSA di solito lo è (a seconda di come il datore di lavoro lo ha istituito).

Fino al 2012, i farmaci da banco e i contraccettivi erano spese qualificate ai sensi della FSA. Tuttavia, ora è necessaria una prescrizione per qualsiasi farmaco (diverso dall'insulina) per qualificarsi come spesa FSA.

Altri esempi di spese che NON potrebbero essere rimborsate sono le vitamine, i massaggi e la chirurgia estetica.

Interesse

Gli FSA non guadagnano interesse, mentre gli HSA lo fanno.

Implicazioni fiscali

I contributi FSA sono effettuati al lordo delle imposte mediante detrazioni salariali. Ciò significa che il contributo versato a una FSA non è soggetto all'imposta sul reddito.

Gli HSA guadagnano interessi esentasse e i contributi sono deducibili dalle tasse. Anche i prelievi qualificati non sono tassati, ma i prelievi non qualificati sono soggetti all'imposta sul reddito e una sanzione del 10%.

Va notato che sia i contributi FSA che quelli HSA evitano solo l'imposta sul reddito; sono ancora soggetti alle imposte sulla previdenza sociale e Medicare.

Come scegliere

Un individuo non può usare sia un FSA che un HSA. Coloro che ricevono Medicare o non hanno un piano sanitario altamente deducibile non possono contribuire a un HSA ma possono contribuire a un FSA. Tuttavia, è possibile aprire un FSA solo se offerto dal datore di lavoro. Coloro che sono giovani e single possono preferire un HSA a un FSA, in quanto i contributi non utilizzati non scadono alla fine dell'anno o se l'individuo cambia lavoro, consentendo loro di risparmiare molto durante la loro vita. Coloro che hanno costi medici abbastanza costanti durante l'anno, o che potrebbero aver bisogno di usare denaro dal regime all'inizio dell'anno, possono preferire gli FSA.

Articoli Correlati