Drupal vs. Joomla

Drupal e Joomla sono sistemi di gestione dei contenuti (CMS) gratuiti e open source per la pubblicazione di contenuti Web. Mentre l' approccio basato su zero di Drupal consente una maggiore versatilità, i tipi di contenuto "core" integrati di Joomla consentono un'implementazione più rapida e più facile. Sia Drupal che Joomla sono sviluppati in PHP e concessi sotto licenza GNU General Public License (GPL).

Tabella di confronto

Drupal contro grafico comparativo di Joomla
Drupal Joomla
Introduzione (da Wikipedia)Drupal (/ ˈdruːpəl /) è un sistema di gestione dei contenuti (CMS) e di gestione dei contenuti (CMF) gratuito e open source scritto in PHP e distribuito sotto la GNU General Public License. Viene utilizzato come sistema di back-end per almeno l'1, 5% di tutto il WebJoomla è un sistema di gestione dei contenuti (CMS) gratuito e open source per la pubblicazione di contenuti su World Wide Web e Intranet e un framework di applicazioni Web MVC (Model-View-Controller) che può essere utilizzato anche in modo indipendente.
Sistema operativoCross-platformCross-platform
Sito webdrupal.orgjoomla.org
Stato di sviluppoAttivoAttivo
Scritto inPHPPHP
genereFramework di gestione dei contenuti, sistema di gestione dei contenuti, piattaforma software per community e blogSistema di gestione dei contenuti
Developer (s)Dries Buytaert & Drupal.org CommunityIl team del progetto Joomla
LicenzaGPLv2 / GPLv3Licenza GNU General Public
Estensioni / plug-in di terze parti disponibili17.257 a partire dal 13/07/201510223 al 06/02/2013
Rilascio stabile7.26 / 15 gennaio 20141.7.2 / 17 ottobre 2011; 9 giorni fa (17-10-2011)
Taglia11, 4 MB (core)7, 8 MB (compresso) 20, 9 MB (non compresso)
Disponibili inplurilingueplurilingue
Utilizzo raccomandatoGrandi progetti in cui contano scalabilità e versatilità.Progetti medio-piccoli alla ricerca di un'interfaccia intuitiva e capacità standardizzate.
Esempi di siti Web popolariWhitehouse.gov, Postoffice.gov.ukLinux.com, Guggenheim.org
AccessibilitàElevata barriera all'ingresso; ripida curva di apprendimentoMolto accessibile, flessibile; user and designer friendly
Funzionalità SEOForti capacità SEOFunzionalità SEO limitate
Statistiche di utilizzoCirca il 2, 0% di tutti i siti Web in tutto il mondo.Circa il 3, 3% di tutti i siti Web in tutto il mondo.
SicurezzaMassima qualità, supportata da comprovata esperienzaL'elenco di exploit relativamente debole è sostanziale
Forum / CommunityCrescente, tecnico pesanteVasta rete di volontari

sfondo

Rilasciato per la prima volta nel 2001 dal suo sviluppatore, Dries Buytaert, Drupal è oggi uno dei più vecchi sistemi CMS di uso popolare. È iniziato come il software dietro una bacheca chiamata drop.org, creata da Buytaert. Il nome di Drupal deriva dalla pronuncia inglese della parola olandese drupel, che significa "abbandonare".

Joomla prende il nome dall'ortografia fonetica della parola swahili jumla, che significa "tutti insieme". Rilasciato nel 2005, Joomla è nato come fork (un nuovo gruppo di sviluppo che porta il codice sorgente in una nuova direzione) di Mambo, il sistema CMS precedente su cui si basava il codice originale di Joomla.

uso

Drupal e Joomla condividono diversi attributi utili. Entrambi sono open source e mantengono solide basi della comunità di sviluppo. Sono scritti in PHP ed entrambi sono concessi in licenza con GNU General Public License, che consente agli utenti finali di utilizzare, modificare, studiare e copiare il software. Questa libertà ha permesso alle considerevoli comunità di sviluppatori di Drupal e Joomla di arricchire la funzionalità di entrambe le piattaforme con espansioni e moduli ad ampio raggio.

Lo striscione Joomla

Da un lato, Drupal è spesso preferito dagli sviluppatori per il suo approccio da zero. Ciò consente un'enorme flessibilità nella funzionalità, al costo di una curva di apprendimento più ripida. Consente inoltre un maggiore grado di scalabilità, poiché i siti Web e le applicazioni possono essere progettati da zero per funzioni complesse e su larga scala.

Logo Drupal realizzato in Lego

Joomla, d'altra parte, abbina le funzionalità standard di un sito Web "web 2.0" con un ampio supporto per i temi. Scambia la flessibilità e la complessità della codifica offerte da Drupal per facilità d'uso ed estetica comparative. Offre opzioni più pronte sotto forma di estensioni e modelli che consentono un'installazione più rapida e semplice a scapito di una certa flessibilità di scala e complessità offerta da Drupal.

Interfaccia

Entrambi hanno interfacce accoglienti. Drupal è organizzato in varie schede. Se viene aperta la scheda di modifica del contenuto, gli utenti possono solo completare tale attività. Fortunatamente, i controlli si adattano a ciò che è pertinente alla pagina che hai aperto. Sfortunatamente, chiude alcune opzioni che ti costringono a passare a un nuovo pannello.

Per Joomla, quasi tutte le opzioni di modifica sono visibili contemporaneamente. Ciò include il gestore degli articoli, le selezioni di immagini, la modifica dei contenuti, le opzioni di progettazione, ecc. È tutto lì per una vista appetitosa.

Accessibilità

Drupal è intrinsecamente complesso e ha una curva di apprendimento significativamente ripida. Non esiste un editor di barre degli strumenti; gli utenti devono conoscere HTML e implementare il codice direttamente nel testo per poterlo modificare.

Joomla contiene una barra degli strumenti e un editor html incorporato nella piattaforma. Joomla è spesso considerato molto più accessibile a causa dei limiti posti su estensioni, layout e dimensioni del sito out of the box (al momento del download immediato).

Un'opzione 'Instant-On' per Joomla interrompe tutte le intense funzionalità di codifica e consente a Joomla di esistere principalmente come un sistema di editing di siti Web di base, a differenza di Drupal che richiede un design innovativo per ogni sito Web, tema e progetto.

Questo video confronta Drupal con Joomla:

Sicurezza

Entrambi i sistemi sono molto ben protetti, secondo il track record Drupal sembra avere una sicurezza più solida. Tuttavia, la ricerca dell'elenco globale degli exploit (ovvero i siti compromessi su ciascuna piattaforma) mostra che, considerando il tipo di siti compromessi, Joomla è molto più protetta.

Comunità

Drupal è una comunità tecnologica in tutto e per tutto. La base di utenti è più piccola e l'assistenza sarà complicata ma molto utile una volta compresa. Dovresti conoscere gli aspetti tecnici del tuo sito web. Drupal è finanziato da Acquia Corporation.

La community di Joomla è molto più ampia, ma gli utenti sono un po 'meno orientati alla tecnologia di Drupal. La più ampia comunità di Joomla ha permesso loro di essere guidati al 100% da volontari.

Se una comunità di utenti attivi è importante, vale la pena notare che WordPress di Automattic ha una comunità più ampia e più solida di Drupal o Joomla. Esistono due versioni di WordPress: WordPress.com, che è un servizio facile da usare e ospitato, e WordPress.org, dove gli utenti possono trovare lo script WordPress scaricabile e open source che è un "concorrente" più diretto di Drupal e Joomla.

banalità

  • Whitehouse.gov funziona su Drupal
  • Joomla è il secondo CMS più popolare al mondo
  • Drupal iniziò come bacheca tecnologica nei primi anni '90

Notizie recenti

Articoli Correlati