Donald Trump contro Hillary Clinton

Questo è un confronto imparziale tra le posizioni politiche e le politiche di Hillary Clinton e Donald Trump, candidati rispettivamente al presidente dei partiti democratico e repubblicano.

Su molte questioni, le posizioni dei candidati si allineano alla piattaforma politica del loro partito: Clinton è pro-scelta, Trump è pro-vita; Clinton sostiene il DREAM Act e un percorso verso la cittadinanza per immigrati privi di documenti, mentre Trump vuole espellere tutti gli immigrati privi di documenti e costruire un muro sul confine messicano; Clinton vuole espandere la legislazione sul controllo delle armi, Trump no; Clinton vuole aumentare le tasse sulle famiglie ad alto reddito mentre Trump vuole tagliare le tasse per tutte le fasce di reddito.

Su altre questioni, le linee sono più sfocate. Clinton è stata Segretaria di Stato nell'amministrazione Obama, dove è stata responsabile dell'orchestrazione della politica estera degli Stati Uniti. Trump ha criticato non solo il ruolo di Clinton come Segretario di Stato, ma ha anche messo in discussione elementi chiave di politica estera come la presenza della NATO e degli Stati Uniti in Giappone.

Aggiornamento del 28 novembre 2016: dopo che il Michigan è stato chiamato a favore di Donald Trump, il conteggio finale dei voti elettorali è Trump 306 e Clinton ha vinto 232. Clinton ha vinto il voto popolare di circa 2, 5 milioni di voti. Risultati elettorali dettagliati

Tabella di confronto

Donald Trump contro la tabella comparativa di Hillary Clinton
Donald Trump Hillary Clinton
Partito politicoRepubblicanoDemocratico
Alma MaterFordham University, University of Pennsylvania, Wharton SchoolWellesley College, Yale University
Data di nascita19 giugno 194626 ottobre 1947
Luogo di nascitaQueens, New York CityChicago, Illinois
Posizione attualeBusinessperson - The Trump Organization67 ° Segretario di Stato, ex (1/21 / 2009- 2/1/2013)
Sito webwww.donaldjtrump.comwww.hillaryclinton.com
Posizione sull'immigrazioneCostruisci il muro sul confine messicano, fai pagare il Messico; consentire l'immigrazione legale; numero triplo di funzionari ICE; deportare tutti gli alieni "criminali"; defundare le città del santuario; porre fine alla cittadinanza di diritto di nascita; aumentare il salario prevalente per i visti H1-BSupporta l'atto DREAM e un percorso verso la legalizzazione degli immigrati clandestini che include l'apprendimento dell'inglese e il pagamento di multe; inasprire le sanzioni per l'assunzione di immigrati clandestini; votato per recinzione lungo il confine messicano. Supporta l'azione esecutiva di Obama.
Posizione sulla sanitàSbarazzarsi di Obamacare; Lascia che l'assicurazione sia venduta attraverso i confini statali. I premi dovrebbero essere deducibili dalle tasse. Consentire HSA per gli individui. Blocco delle sovvenzioni agli stati per Medicaid invece della condivisione dei costi.Espandi Obamacare. 3 visite per malattia gratuite prima della franchigia. Crediti d'imposta per premi e spese vive superiori rispettivamente all'8, 5% e al 5% delle entrate. Espandi Medicaid tramite fondi corrispondenti al 100% agli Stati per 3 anni e più finanziamenti per i programmi di iscrizione.
Posizione sull'abortoPosizione modificata. Ora a favore di aborti illegali, tranne nei casi di stupro, incesto o vita della madre; a supporto dei servizi di non aborto forniti da Planned Parenthood.Supporta fortemente Roe v. Wade; non si oppone alle restrizioni sugli aborti in gravidanza avanzata (ad eccezione della salute della madre); i giudici dovrebbero proteggere i diritti delle donne; valutato al 100% da NARAL. Si oppone con veemenza al disboscamento della paternità pianificata
Politiche fiscaliNuove fasce di imposta sul reddito federali: 0% (<$ 25.000 individuali / coppia di $ 50.000), 10%, 20%, 25%; eliminare AMT; Riduzione dell'aliquota dell'imposta sulle società al 15%; Il piano fiscale di Trump costerebbe al governo federale $ 9, 5 trilioni.Aumentare le tasse sui redditi ad alto reddito. Nuova fascia fiscale del 43, 6% per redditi> $ 5 milioni. Si stima che il piano fiscale di Clinton ottenga $ 200 - $ 500 milioni di entrate maggiori per il governo federale.
Politiche economicheDichiara la Cina un manipolatore di valuta. Un unico rimpatrio di liquidità societaria detenuta all'estero con un'aliquota del 10%, seguita dalla fine del differimento delle imposte sul reddito delle società percepite all'estero.Salario minimo più elevato. Incoraggiare la compartecipazione agli utili delle imprese tramite un credito d'imposta per 2 anni.
Posizione sul salario minimoCommenti su tutta la mappa. Nel dibattito repubblicano, i salari sono "troppo alti", ma in seguito hanno dichiarato che 7, 25 dollari l'ora sono troppo bassi. "Penso che le persone dovrebbero ottenere di più". Vuole lasciare che gli stati stabiliscano il minimo.Clinton propone di aumentare il salario minimo a $ 12 a livello nazionale.
Posizione sul regolamento del governo"Taglia" l'EPA. "Possiamo lasciare un po '" [dell'agenzia sul posto piuttosto che abolire del tutto]Regolamentazione più rigorosa su questioni ambientali come il fracking e l'acqua potabile.
Posizione sull'IraqTrump afferma di essersi opposto alla guerra in Iraq prima dell'invasione. Tuttavia, è registrato per il supporto esitante nel settembre '12. Ha espresso le prime preoccupazioni per i costi e la direzione della guerra pochi mesi dopo l'inizio.Clinton ha votato per autorizzare la forza militare in Iraq; in seguito si oppose all'aumento delle truppe e spinse al ritiro.
Posizione sul riscaldamento globaleTrump ha twittato "Il concetto di riscaldamento globale è stato creato da e per i cinesi al fine di rendere la produzione statunitense non competitiva". Ha detto che avrebbe rinegoziato il ruolo e gli obblighi dell'America in base all'accordo globale delle Nazioni Unite sul clima.Supporta un sistema cap-and-trade obbligatorio per ridurre le emissioni di carbonio dell'80% al di sotto dei livelli del 1990 entro il 2050. Ha chiesto ulteriori regolamenti sul fracking, ma non i divieti assoluti. Ha espresso dubbi sulla trivellazione del petrolio nell'Artico ma non ha richiesto l'interruzione.
Posizione sulla tubazione Keystone XLInizialmente Trump disse che avrebbe approvato la pipeline Keystone XL "immediatamente". La sua nuova posizione è quella di rifiutare la pipeline a meno che TransCanada Corp. non abbia dato agli Stati Uniti un "grosso, grosso pezzo di profitti, o addirittura diritti di proprietà".Per molto tempo la campagna di Clinton ha affermato di non avere alcuna posizione, spesso coprendo la questione. La sua posizione ora è "Non credo che avremo bisogno di un oleodotto che porti petrolio molto sporco, sfruttando le sabbie bituminose nel Canada occidentale, oltre il nostro confine".
Posizione sui diritti delle armiSupporta i diritti di secondo emendamento; si oppone alle nuove leggi sul controllo delle armi; "Applicare le leggi esistenti"; "ripara il nostro sistema di salute mentale rotto"; "difendere i diritti dei proprietari di armi rispettosi della legge"; "consentire al personale militare di trasportare armi su basi militari e centri di reclutamento"Supporta un divieto delle armi d'assalto più rigoroso e sono necessari controlli in background per un numero maggiore di vendite di armi. Vuole più legislazione per la sicurezza delle armi.
Posizione sulla legalizzazione della marijuanaHa detto: "[la marijuana per] scopi medici per scopi medicinali va assolutamente bene". Donald Trump sostiene che (nel 1990) l'applicazione della droga negli Stati Uniti è "una barzelletta" e che tutte le droghe dovrebbero essere legalizzate per "togliere il profitto da queste drogheRiclassifica la marijuana come una droga meno limitata di quanto non sia in questo momento, ma non legalizzala. Approccio "Aspetta e vedi" alla marijuana ricreativa. La marijuana medica dovrebbe essere disponibile, ma solo in "condizioni estreme".
Posizione sul partenariato trans-pacifico (TPP)Trump ha infranto tutti gli accordi commerciali - incluso il TPP - dicendo che non erano stati negoziati bene e che i termini avrebbero dovuto essere resi più favorevoli per gli Stati Uniti.Clinton è stato più misurato nella sua risposta pubblica al TPP. Quando era segretaria di Stato, Clinton e il suo staff hanno lavorato per finalizzare e approvare l'accordo commerciale TPP.
Posizione sulla pena di morteSupporta la pena di morte; e chiede condanne a morte obbligatorie per coloro che uccidono agenti di polizia.Clinton sostiene la pena di morte; ritiene che abbia un posto in un numero molto limitato di casi federali.
Posizione su Siria e ISIS (Daesh)Preferisco non avere stivali a terra; piuttosto eliminare il finanziamento principale dell'ISIS; vale a dire distruggere l'estrazione di petrolio, le raffinerie, ecc. "Bombardare la cazzata di loro [campi petroliferi controllati dall'ISIS]"Clinton sostiene una no-fly zone, oltre ad addestrare i ribelli siriani. È per il forte coinvolgimento degli Stati Uniti nella lotta contro l'ISIS, a meno di schierare stivali sul terreno.
Posizione sull'IranTrump ha dichiarato che rifiuterà l'accordo sul nucleare iraniano e lo rinegozerà.A favore dell'accordo iraniano. Come segretario di Stato, ha gettato le basi per sanzioni contro l'Iran e negoziati sull'accordo.
Posizione sull'AfghanistanEra necessaria la guerra in Afghanistan. Mantenere una presenza lì è necessario a causa della vicinanza al Pakistan armato di armi nucleari. Mantieni la forza delle truppe a circa 5.000 soldati.Clinton ha detto che sarebbe aperta a mantenere alcune truppe in Afghanistan, se necessario.
Posizione su TARP (salvataggio di Wall Street 2008)Trump ha supportato il salvataggio di Wall Street (TARP). "Nessuno sa davvero quale impatto avrà. Forse funziona, e forse no. Ma sicuramente vale la pena provare."Clinton ha sostenuto il salvataggio del TARP degli istituti finanziari a Wall Street.
Sposo (s)Melania Trump (m. 2005), Marla Maples (m. 1993–1999), Ivana Trump (m. 1977–1992)Ex presidente degli Stati Uniti Bill Clinton
ReligioneProtestante (presbiteriano)Metodista cristiano
BambiniDonald Trump, Jr., Ivanka Trump, Eric Trump, Tiffany Trump, Barron TrumpChelsea Clinton
Libri scrittiThe Art of the Deal (1987), Never Give Up (2008), Think BIG e Kick Ass in Business and Life (2007); Trump 101: The Way to Success (2007); Perché vogliamo che tu sia ricco (2006); Think Like a Billionaire (2004); e altriLa sua autobiografia - Living History; Ci vuole un villaggio: altre lezioni I bambini ci insegnano; Cari calzini, caro amico: lettere per bambini ai primi animali domestici e un invito alla Casa Bianca.
Altre affiliazioni politicheDemocratico (prima del 1987; 2001-2009); Indipendente (2011-12)Repubblicano (prima del 1968)
Compagno di corsaMike PenceTim Kaine

Differenze nella politica economica

La maggior parte delle differenze nelle politiche economiche di Clinton e Trump può essere attribuita alle differenze fondamentali tra democratici e repubblicani sul ruolo del governo.

Ma Trump ha fatto alcuni commenti controversi che non rispettano la linea del partito repubblicano. Ad esempio, uno dei suoi suggerimenti sul debito nazionale era di convincere i creditori del governo degli Stati Uniti ad accettare meno per il loro debito di quanto non debbano. Mentre questo è tecnicamente equivalente al default degli Stati Uniti sui suoi obblighi di debito, Trump ha sostenuto che non stava parlando di un default ma di riacquistare il debito per meno del suo valore. Nel settore aziendale, tali riacquisti vengono effettuati (e in effetti, Trump ha utilizzato questa tecnica per le proprie attività), tuttavia, diventa più complesso quando la piena fiducia e il credito del governo degli Stati Uniti sono in linea. Gli esperti hanno affermato che una tale mossa renderebbe i nuovi prestiti molto costosi per gli Stati Uniti e che saranno necessari nuovi prestiti per ripagare i vecchi debiti.

Piani fiscali Clinton vs Trump

Abbiamo analizzato in dettaglio i piani fiscali di Hillary Clinton e Donald Trump e abbiamo incluso i punti salienti di seguito.

Piano fiscale di Hillary Clinton

I punti salienti del piano fiscale di Hillary Clinton sono i seguenti [1]:

  • Imposte individuali
    • Un sovrapprezzo del 4% sul reddito superiore a $ 5 milioni
    • "Buffett Rule" che impone un'aliquota fiscale minima del 30% per le persone con un reddito superiore a $ 1 milione
    • Tutte le detrazioni dettagliate sarebbero limitate a un valore fiscale del 28%
    • Aumenta i livelli delle aliquote fiscali sulle plusvalenze da due attualmente (a breve termine per 1 anno) a sette (<1 anno, 1-2 anni, 2-3 anni e così via con la fascia di aliquota più bassa per le attività detenute per più di 6 anni )
    • Limitare la quantità di denaro che può essere salvata in conti pensionistici con agevolazioni fiscali come IRA e conti 401k.
    • Gli interessi trasferiti, che sono attualmente tassati a un'aliquota d'imposta sulle plusvalenze (inferiore), dovrebbero essere tassati alle aliquote ordinarie dell'imposta sul reddito
    • Un credito d'imposta di $ 1.200 per le spese di assistenza
    • Aumentare l'imposta sulla proprietà - alias "imposta sulla morte": la precedente proposta di Clinton era di aumentare l'imposta sulla proprietà dal 40% al 45% e ridurre l'esenzione dall'imposta sulla proprietà da $ 5, 45 milioni a $ 3, 5 milioni. La sua ultima proposta è quella di avere fasce fiscali del 45%, 50%, 55% e 65% nelle proprietà del valore di $ 5, 45 milioni, $ 10 milioni, $ 50 milioni e $ 500 milioni rispettivamente. Alcuni analisti hanno sostenuto che questo non aumenterà le entrate perché attraverso una pianificazione immobiliare ponderata, tutti i beni immobili eviteranno di pagare queste tasse.
  • Imposte sulle società
    • Una nuova tassa sul trading ad alta frequenza
    • Un credito d'imposta per la partecipazione agli utili per i primi due anni del programma di partecipazione agli utili di un'azienda. Il credito sarà pari al 15% degli utili condivisi e sarà limitato a un importo di partecipazione agli utili pari al 10% del salario annuale del dipendente.
    • Chiudere la scappatoia del "premio di riassicurazione" in cui una società paga i premi di riassicurazione alla sua controllata in un paese straniero.

Analisi: impatto economico del piano fiscale di Clinton

Secondo l'analisi del Tax Policy Center non partigiano, il piano fiscale di Clinton

aumenterebbe le entrate di $ 1, 1 trilioni nel prossimo decennio. Quasi tutti gli aumenti delle tasse rientrerebbero nell'1% superiore; il 95 percento inferiore dei contribuenti vedrebbe poco o nessun cambiamento nelle loro tasse. Le aliquote fiscali marginali aumenterebbero, riducendo gli incentivi a lavorare, risparmiare e investire, e il codice fiscale diventerebbe più complesso.

Secondo un'altra analisi, da parte del gruppo di ricerca conservatore The Tax Foundation, le proposte di Clinton ridurrebbero il PIL dell'1% e i posti di lavoro di 311.000 a lungo termine. Il piano aumenterebbe le entrate del governo federale di circa mezzo trilione di dollari, ma solo $ 191 miliardi se si prendessero in considerazione gli impatti macroeconomici delle politiche.

Piano fiscale di Donald Trump

Donald Trump ha pubblicato il suo piano fiscale nell'autunno del 2015. È stato uno dei pochi numeri su cui la sua campagna ha pubblicato un piano dettagliato, ma stava cercando di riscriverlo alla fine della primavera del 2016. [2] I punti salienti del piano fiscale di Trump includono:

  • Tasse individuali
    • Ridurre le fasce fiscali dal 7 al 4 - 0%, 10%, 20% e 25%
    • Aumenta la detrazione standard a $ 25.000 a persona
    • Le imposte su dividendi e plusvalenze devono essere limitate al 20%
    • Abrogazione dell'AMT (imposta minima alternativa), imposta sulla proprietà e imposta sulle donazioni
    • Gli interessi trasferiti devono essere tassati come reddito ordinario anziché come aliquota d'imposta sulle plusvalenze più basse
    • Abrogare l'imposta sul reddito dell'investimento netto (NIIT), che è stata applicata per finanziare l'Affordable Care Act (aka Obamacare). Questa tassa - attualmente il 3, 8% - si applica ai redditi da investimento per le famiglie che guadagnano più di $ 250.000.
  • Imposte sulle società
    • Riduzione dell'aliquota dell'imposta sul reddito delle società dal 35% al ​​15%
    • Non consentire il differimento delle imposte sul reddito delle società sul reddito estero. Riporta il denaro aziendale attualmente all'estero negli Stati Uniti tramite un'aliquota d'imposta sul rimpatrio del 10%.
    • Limiti di quanto gli interessi passivi possono essere deducibili dalle tasse

Analisi: impatto economico del piano fiscale di Trump

Mentre Trump ha affermato che il suo piano fiscale è neutrale dal punto di vista delle entrate, gli esperti hanno definito questa affermazione "una sciocchezza da sballo" perché le proposte di Trump aumenterebbero significativamente il debito pubblico.

Secondo il piano fiscale di Trump di The Tax Foundation, le proposte aumenterebbero il PIL dell'11, 5% e creerebbero a lungo termine 5, 3 milioni di posti di lavoro. Tuttavia, il piano comporterebbe anche un forte aumento del debito federale perché ridurrebbe le entrate del governo federale di oltre $ 10 trilioni in dieci anni. Per riferimento, il debito nazionale attualmente è appena a nord di $ 18 trilioni.

Secondo l'analisi del Tax Policy Center, il piano ridurrebbe le entrate di $ 9, 5 trilioni e mentre il piano taglia le tasse a tutti i livelli di reddito, i maggiori benefici andrebbero a beneficio delle famiglie ad alto reddito. L'analisi rileva, tuttavia, che il piano migliorerebbe gli incentivi a lavorare, salvare e investire.

Commercio

Entrambi i candidati hanno annunciato la loro opposizione al Trans-Pacific Partnership (TPP), un accordo commerciale tra 12 paesi del Pacifico che è stato firmato nel febbraio 2016 ma non è ancora entrato in vigore. L'accordo ha richiesto 7 anni per negoziare, alcuni dei quali durante il periodo di Clinton come Segretario di Stato. In quel ruolo, Clinton ha sostenuto l'accordo e ha sostenuto la negoziazione e il completamento con successo. Tuttavia, durante il processo democratico primario, Bernie Sanders ha criticato il TPP e Clinton è rimasta senza impegno per mesi prima di dichiarare finalmente la sua opposizione all'accordo commerciale. Le sue dichiarazioni sul TPP possono essere visualizzate qui tra cui:

Siamo il 5 percento della popolazione mondiale. Dobbiamo negoziare con l'altro 95 percento. E il commercio deve essere reciproco. È così che funziona l'economia globale. Ma non siamo riusciti a fornire il supporto di base di sicurezza di cui i lavoratori americani hanno bisogno per essere in grado di competere e vincere nell'economia globale.

Anche Donald Trump si oppone al TPP e ha affermato di poter negoziare un accordo migliore.

Nessuno dei due candidati ha specificato esattamente a quali disposizioni dell'accordo si oppongono e con cosa le sostituiranno.

Cina

Trump e Clinton hanno entrambi parlato male della Cina quando si tratta di scambi. Clinton ha affermato che la Cina dovrebbe rispettare le regole dell'OMC:

Dobbiamo concentrarci sul porre fine alla manipolazione della valuta, alla distruzione ambientale e alle misere condizioni di lavoro.

Trump si è lamentato del fatto che la Cina abbia "rubato" posti di lavoro americani e ha promesso di imporre una tariffa di importazione sui beni fabbricati in Cina. Una tariffa del genere renderebbe più costose le importazioni dalla Cina, danneggiando così le esportazioni cinesi ma aumentando anche i prezzi per i consumatori americani. I repubblicani sono generalmente per il libero scambio e contro le tariffe, quindi questa posizione non è stata popolare tra l'establishment repubblicano o altri esperti economici.

Salario minimo

Clinton ha sostenuto l'aumento del salario minimo a $ 12 l'ora a livello nazionale. Trump si è opposto a questo, dicendo che gli stati dovrebbero stabilire il salario minimo. Ha detto che l'attuale salario minimo federale di $ 7, 25 l'ora è troppo basso, ma si oppone a qualsiasi regolamento che lo aumenti. Trump ha anche, in un'altra occasione, affermato che i salari in America sono troppo alti. In effetti, Trump ha ribaltato la questione più volte, rendendo difficile discernere la sua vera posizione, se davvero ce n'è una.

Politica sanitaria

Trump vuole abrogare l'Affordable Care Act (aka Obamacare) e ha fatto le seguenti proposte nel suo documento politico sull'assistenza sanitaria, che sono tutti in linea con le tradizionali proposte repubblicane offerte da Paul Ryan et al:

  • Consentire l'assicurazione per essere venduti attraverso i confini statali, purché i piani venduti siano conformi ai requisiti degli stati in cui vengono venduti.
  • Consentire alle persone di detrarre completamente il costo dei premi dell'assicurazione sanitaria dalle loro dichiarazioni fiscali.
  • "Assicurati che nessuno scivoli attraverso le fessure semplicemente perché non possono permettersi l'assicurazione". Non esiste alcuna raccomandazione politica su come farlo, oltre a "rivedere le opzioni di base per Medicaid e lavorare con gli Stati".
  • Consentire conti di risparmio sanitario (HSA) per gli individui (attualmente sono solo per i dipendenti attraverso il loro posto di lavoro). I contributi agli HSA dovrebbero essere esenti da imposte e dovrebbero essere autorizzati ad accumularsi.
  • Richiede la trasparenza dei prezzi da parte di tutti gli operatori sanitari.
  • Pagare Medicaid sotto forma di sovvenzioni in blocco agli Stati, invece dell'attuale sistema in cui il governo federale paga gli Stati per una percentuale specifica delle spese del programma.
  • Consentire l'importazione di farmaci dall'estero.

La posizione di Clinton sull'assistenza sanitaria delinea le seguenti idee:

  • Conserva l'Affordable Care Act e costruisci su di esso.
  • Ridurre i costi sanitari immediati attuando le seguenti politiche (delineate qui):
    • Richiedere piani per fornire 3 visite per malattia ogni anno prima che il consumatore inizi a pagare la franchigia.
    • Crediti d'imposta aumentati per i premi dell'assicurazione sanitaria in modo che le famiglie che acquistano in borsa non debbano spendere più dell'8, 5% del loro reddito in premi.
    • Un credito d'imposta fino a $ 2.500 per gli individui ($ 5.000) per le famiglie per spese mediche vive che superano il 5% del loro reddito annuo. Questo credito sarà progressivo, cioè progressivo all'aumentare del reddito e non sarà disponibile per le persone nelle fasce fiscali più elevate.
    • Incentivare i medici e gli ospedali [Clinton non ha specificato come] coordinare l'assistenza in un'organizzazione di assistenza responsabile
    • Maggiore controllo su fusioni e acquisizioni di compagnie di assicurazione sanitaria per studiare se la concorrenza sarà ridotta.
    • Rafforzare l'autorità [normativa] per bloccare o modificare aumenti "irragionevoli" dell'assicurazione sanitaria. L'obiettivo è quello di prevenire "aumenti eccessivi dei tassi a due cifre senza una chiara giustificazione". Il piano di Clinton non specifica quale tasso di aumento possa essere considerato ragionevole o cosa costituirebbe una "chiara giustificazione" e chi lo deciderebbe.
    • "Requisiti di divulgazione ampliati" per i costi medici e "nuove protezioni per la condivisione dei costi" che non sono specificate in alcun dettaglio.
  • Incoraggiare l'espansione di Medicaid da parte degli Stati fornendo fondi corrispondenti al 100% per i primi 3 anni a qualsiasi stato che si iscriva all'espansione di Medicaid.
  • Ulteriori finanziamenti - $ 500 milioni all'anno - per aumentare le iscrizioni a Medicaid o altri programmi di assicurazione sanitaria tramite navigatori sanitari, pubblicità e altre attività di sensibilizzazione.
  • Consentire alle persone di acquistare un'assicurazione sugli scambi sanitari indipendentemente dal loro stato di immigrazione.
  • Includere un'opzione pubblica, ad esempio un piano di assicurazione sanitaria gestito dal governo - proprio come Medicare - che sarebbe disponibile per le persone che acquistano negli scambi.

Le questioni sociali

Sull'aborto

L'aborto è un'altra questione in cui i due candidati seguono le linee del partito. Clinton ha affermato che non solo difenderà il diritto di scelta di una donna, ma anche Planned Parenthood perché fornisce alle donne l'accesso a servizi critici di salute e riproduzione.

Mi opporrò agli sforzi per ripristinare l'accesso delle donne all'assistenza sanitaria riproduttiva, compresi gli sforzi repubblicani per il rimborso di Planned Parenthood. Come presidente, difenderò la paternità pianificata e l'accesso delle donne ai servizi sanitari critici, incluso l'aborto sicuro e legale.

A proposito degli aborti di fine gravidanza, Clinton ha affermato che non si opporrà alle restrizioni sugli aborti nella "fine del" terzo trimestre, a condizione che tali restrizioni tengano conto della vita e della salute della madre.

Trump ha cambiato la sua posizione sulle questioni relative all'aborto, definendosi "molto pro-scelta" e ora diventato pro-vita. Ha chiesto le solite eccezioni - stupro, incesto e vita della madre - in tutte le leggi anti-aborto. Contrariamente ad alcuni dei suoi rivali repubblicani, Trump aveva difeso Planned Parenthood a causa degli altri servizi che l'organizzazione fornisce alle donne, come la scansione e la diagnosi di cancro cervicale o al seno. [3]

Trump è entrato in acqua calda quando ha risposto a una domanda su cosa sarebbe successo se l'aborto fosse illegale e fosse stato eseguito in qualche modo. Ha detto che da quando una legge è stata violata la donna che ottiene l'aborto dovrebbe andare in prigione. Tuttavia, dopo aver ricevuto il difetto, ha rivisto la sua posizione e ha detto che il medico che esegue l'aborto dovrebbe essere punito, non la donna che lo ottiene.

Sull'immigrazione

L'immigrazione è un'area in cui i due candidati hanno punti di vista fortemente contrari. Trump ha chiesto la deportazione di tutti gli immigrati privi di documenti e la costruzione di un muro sul confine messicano per ridurre l'immigrazione clandestina. Trump si oppone a un percorso verso la piena cittadinanza per gli immigrati che si trovano attualmente negli Stati Uniti illegalmente, comprese le persone che potrebbero essere entrate illegalmente quando erano bambini e potrebbero aver trascorso quasi tutta la vita nel paese. Trump si è anche opposto alle azioni esecutive del presidente Obama sull'immigrazione.

Trump ha anche chiesto un divieto di consentire ai musulmani stranieri di entrare negli Stati Uniti "fino a quando non capiremo cosa sta succedendo".

Trump sembra aver ammorbidito la sua posizione sull'immigrazione nell'agosto 2016, ma in seguito ha pedalato all'indietro qualsiasi ammorbidimento. Il candidato alla vicepresidenza di Trump, Mike Pence, e il responsabile della campagna, Kellyanne Conway, sembravano entrambi deviare la domanda su cosa sarebbe successo agli immigrati privi di documenti che non hanno commesso alcun crimine. [4]

Al contrario, Clinton ha chiesto un percorso per una "piena ed equa cittadinanza" per gli immigrati privi di documenti che non hanno commesso alcun crimine violento. Ha promesso non solo di difendere le azioni esecutive del presidente Obama, ma anche di portarle oltre a "tenere insieme le famiglie". Clinton ha affermato che come presidente "metterà fine alla detenzione familiare, chiuderà i centri di detenzione per immigrati privati ​​e aiuterebbe le persone più idonee a naturalizzarsi". Ha anche proposto di creare una nuova agenzia governativa - l'Ufficio per gli affari immigrati - per aiutare a gestire le questioni relative all'immigrazione. Clinton ha promesso di introdurre una riforma globale dell'immigrazione e un percorso per legittimare la cittadinanza entro i primi 100 giorni dalla sua presidenza.

Clinton si è anche opposto alla proposta di Trump di vietare ai musulmani di ottenere visti o l'ingresso nel paese dicendo che è incostituzionale e non americano perché l'America è uno stato secolare in cui tutte le religioni - e, in effetti, gli atei - sono trattate allo stesso modo.

Dichiarazioni controverse di Trump sui latini

Donald Trump ha fatto diverse dichiarazioni controverse su messicani e altri latini. Forse la più provocatoria è stata la seguente dichiarazione: [5]

Quando il Messico manda la sua gente, non sta inviando il meglio. Stanno inviando persone che hanno molti problemi e ci stanno portando. Stanno portando droghe. Stanno portando il crimine. Sono stupratori. E alcuni presumo siano brave persone.

Di fronte alle proteste per questo commento, Trump ha rifiutato di ritirarsi. Ha difeso le sue osservazioni in un'intervista televisiva con Bill O'Reilly: [6]

No, perché è totalmente accurato. Il confine è un disastro, Bill. Le persone si stanno riversando - e intendo persone illegali, immigranti illegali - e si stanno riversando. Trecento e qualche strana migliaia sono nelle vostre carceri di stato proprio ora, secondo Homeland Security. In termini di stupro - questa è una statistica incredibile - L'80% delle donne e ragazze centroamericane viene violentata mentre attraversa gli Stati Uniti È difficile persino crederci.

Controllo delle armi

In termini di retorica, i due candidati hanno espresso punti di vista opposti sulle pistole.

Nel suo libro The America We Mererve del 2000, Trump ha scritto che sostiene il divieto di armi d'assalto, nonché periodi di attesa leggermente più lunghi per l'acquisto di una pistola. Ma nella stagione elettorale 2016, Trump è stato fermamente pro-gun e contro qualsiasi regolamento aggiuntivo. L'ultima posizione di Trump sui diritti delle armi è delineata sul sito ufficiale della sua campagna.

Clinton ha affermato di voler bilanciare i diritti del Secondo Emendamento con l'obiettivo di tenere le pistole fuori dalle "mani sbagliate", in quale categoria pone i terroristi, i maltrattatori domestici e le persone con "gravi sfide mentali".

Ha chiesto "riforme di buon senso per tenere le armi lontane da terroristi, maltrattatori domestici e altri criminali violenti". È a favore di "controlli di fondo completi" e di "chiusura di scappatoie che consentono alle pistole di cadere nelle mani sbagliate", comprese le seguenti scappatoie:

  • Scappatoia con le armi da fuoco : secondo la legge federale, i venditori privati ​​non sono tenuti (né autorizzati) a fare controlli sui precedenti degli acquirenti. Inoltre, i venditori privati ​​non sono tenuti a registrare la vendita, né a chiedere l'identificazione.
  • Scappatoia di Charleston, che consente alle vendite di armi di passare senza un controllo dei precedenti dopo il termine di tre giorni di attesa affinché il governo esegua un controllo dei precedenti.
  • La "scappatoia online", che consente ai venditori privati ​​di effettuare transazioni in stato online senza eseguire controlli in background.

La posizione ufficiale di Clinton sui diritti delle armi è delineata sul sito Web della sua campagna qui.

Black Lives Matter movimento

Entrambi i candidati hanno chiesto relazioni più forti e più armoniose tra la polizia e le comunità in cui operano. Trump ha anche richiesto più polizia, specialmente nelle aree in cui i tassi di criminalità sono elevati. Ha sostenuto l'introduzione di un sistema di polizia stop-and-frisk a Chicago, che sostiene essere stato molto efficace nella riduzione del crimine a New York. Il Fraternal Order of Police (FOP), l'unione nazionale di polizia, ha appoggiato Donald Trump.

Clinton ha affermato che "il pregiudizio implicito è un problema per tutti", compresa la polizia. Ha sostenuto l'aggiunta di fondi nel bilancio "per aiutarci a gestire i pregiudizi impliciti riqualificando molti dei nostri agenti di polizia".

Trump ha anche criticato Clinton per il suo ruolo nel passaggio di un disegno di legge federale sul crimine nel 1994. Una disposizione importante nel disegno di legge era la legge sui "tre scioperi", che rendeva obbligatoria l'ergastolo per i recidivi, compresi i reati non violenti. I critici del disegno di legge, intitolato Violent Crime Control e Law Enforcement Act, affermano che è stato responsabile dell'incarcerazione di massa di migliaia di uomini afroamericani e ha avuto un impatto devastante sulle comunità di colore. I sostenitori della legge sostengono che ha contribuito al rapido declino del crimine violento iniziato a metà degli anni '90.

Le controversie di Trump riguardo agli afro-americani includono una causa del dipartimento di giustizia negli anni '70 in cui si afferma la discriminazione quando la società di Trump si rifiuta di affittare appartamenti a inquilini neri e un'osservazione che "la pigrizia è una caratteristica dei neri".

Negli ultimi mesi, Trump ha criticato i democratici per aver chiesto voti alla comunità nera, ma non ha fatto abbastanza per sollevarli dalla povertà e migliorare le condizioni di vita. Il suo appello agli afroamericani è "Cosa hai da perdere?"

Libertà civili e sicurezza nazionale

Nessuno dei due candidati ha affrontato le domande sulle libertà civili sollevate dalle rivelazioni dell'NSA Edward Snowden, informatore della NSA, secondo cui la NSA si impegna a spiare su larga scala non solo gli stranieri, ma anche gli alleati degli Stati Uniti all'estero, nonché cittadini e residenti statunitensi.

Pena di morte

Trump ha chiesto di estendere la pena di morte per includere tutte le uccisioni di agenti di polizia. Clinton sostiene anche la pena di morte, ma ritiene che abbia un posto solo in un numero limitato di casi federali.

Sulla legalizzazione della marijuana

La marijuana è attualmente classificata come una droga del Programma I, in compagnia di altre droghe come l'eroina, l'LSD, l'MDMA (estasi) e la mescalina. Altre droghe che creano dipendenza come la cocaina, l'ossicodone e la metanfetamina sono regolate in modo diverso ai sensi dell'allegato II. Nell'agosto 2016, l'amministrazione Obama ha rifiutato di allentare le restrizioni respinte una petizione da parte di due governatori e un'infermiera per riclassificare la marijuana.

Clinton non ha una posizione sulla legalizzazione della marijuana oltre a continuare con lo status quo. vale a dire, mantieni la marijuana una droga del Programma 1, e aspetta e vedi come si presentano gli "esperimenti" in Colorado, Washington e Alaska.

Trump, in passato, ha proposto di legalizzare tutte le droghe, sostenendo che la "guerra alle droghe" era "uno scherzo" e che legalizzare le droghe avrebbe "portato via il profitto da questi zar delle droghe". In interviste più recenti, Trump ha affermato che la marijuana per "scopi medici - per scopi medicinali - va assolutamente bene", il che implica che è contrario a legalizzare la marijuana per uso ricreativo.

Diritti dei gay

Dopo la decisione della Corte Suprema di legalizzare il matrimonio gay nel 2015, i diritti dei gay sono diventati meno una questione politica. È incluso in questo confronto per notare le posizioni mutevoli dei candidati.

Clinton era contrario al matrimonio tra persone dello stesso sesso - ma a favore delle unioni civili e offrendo protezione legale alle coppie e agli individui gay - fino al 2013. Mentre l'opinione pubblica sul matrimonio tra persone dello stesso sesso si spostava, molti democratici - tra cui il presidente Obama nel 2012 e Clinton nel 2013 - è uscito a sostegno dei matrimoni omosessuali. [7]

Trump è stato un sostenitore dei diritti degli omosessuali in modo abbastanza coerente - anche se il partito repubblicano no - ma Trump ha detto che avrebbe preso in considerazione la nomina di giudici della Corte Suprema che avrebbero annullato la sentenza di legalizzazione dello stesso sesso. Tra le poche élite della Silicon Valley a supportare Trump c'è Peter Thiel, che è gay. Trump ha anche proposto un "test dei valori" di aspiranti immigrati negli Stati Uniti per testare la loro compatibilità ideologica con i diritti delle donne e dei diritti degli omosessuali. [8]

Etica nel governo

Il 17 ottobre 2016 la campagna di Trump ha pubblicato un comunicato stampa che delinea le proposte di Trump per la riforma dell'etica nel governo per frenare l'influenza dei lobbisti. Le sue proposte sono:

  1. divieto di tutti i funzionari del ramo esecutivo che fanno pressioni sul governo per 5 anni dopo aver lasciato il servizio pubblico
  2. Divieto di 5 anni di lobby da parte di ex membri del Congresso e del loro staff
  3. espandere la definizione di lobbista per includere consulenti e consulenti
  4. un divieto a vita contro gli alti funzionari del ramo esecutivo che fanno pressioni per conto di un governo straniero
  5. riforma della finanza di campagna per impedire ai lobbisti stranieri registrati di raccogliere fondi alle elezioni americane

Questa mossa di Trump è vista come un attacco diretto a Clinton perché è stata criticata per la Clinton Foundation che accetta denaro da donatori stranieri; l'accusa è che si trattava di un sistema "pay-to-play" in cui i donatori ricevevano favori politici. Non vi è alcuna prova di ciò che sta realmente accadendo e va notato che prima che Clinton diventasse Segretario di Stato, ha firmato un accordo etico promettendo di evitare qualsiasi conflitto di interessi tra la fondazione e il suo lavoro nell'amministrazione Obama.

Differenze nella politica estera

Entrambi i candidati alla presidenza credono nell'eccezionalità americana, nell'idea che l'America sia migliore e più grande di qualsiasi altro paese. Tuttavia, mentre le posizioni di Clinton riflettono l'ortodossia della politica estera americana, Trump ha avanzato alcuni suggerimenti controversi che hanno scosso le gabbie in tutto il mondo, compresa la comunità di sicurezza nazionale repubblicana.

Come segretario di stato nella presidenza di Obama e come first lady durante la presidenza di Bill Clinton, Hillary Clinton non è estranea alle questioni di politica estera. Alcune delle sue opinioni politiche su questi temi sono le seguenti:

  • Clinton sostiene l'accordo nucleare iraniano negoziato dall'amministrazione Obama.
  • Ha votato per l'invasione dell'Iraq nel 2003
  • Clinton ha precedentemente difeso la tortura, sebbene la sua posizione attuale sia quella di non sostenerla.
  • Sostiene Israele come alleato, ma è una questione complessa dato il suo sostegno all'accordo con l'Iran e l'opposizione di Israele. È anche complicato dalla mancanza di confusione tra Obama e il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu, dato che Clinton era il segretario di Stato di Obama durante il suo primo mandato.
  • Su ISIS, Clinton vuole "intensificare la strategia attuale". Ha proposto di combattere l'ISIS "in volo, combattere a terra e combatterli su Internet", ma non unilateralmente. La strategia degli Stati Uniti in Iraq e in Siria in questo momento è di convincere i paesi della regione a partecipare più attivamente, specialmente con le loro risorse militari sul campo, con gli Stati Uniti che forniscono supporto aereo e risorse tattiche / di addestramento. E, naturalmente, soldi e armi.

Uno dei principi centrali del pensiero di Trump sulla politica estera è di convincere gli alleati d'America - Giappone, Arabia Saudita, Corea del Sud, Germania e altre nazioni membri della NATO - a "pagare", cioè a pagare l'America per il senso di sicurezza che ricevono Presenza militare americana nella loro regione. Queste opinioni sono state fortemente criticate. Le principali proposte di politica estera di Trump sono, che Clinton ha atteso senza sorpresa:

  • Negoziare con i membri della NATO per contribuire maggiormente all'alleanza, finanziariamente e militarmente. Trump ha affermato che la NATO è costosa per gli Stati Uniti perché l'America paga una quota "sproporzionata" delle spese dell'organizzazione. Trump has also said that NATO is obsolete because it was designed to counter the threat from the Soviet Union but "doesn't have the right countries in it for terrorism." [9]

    In a July 20 interview, Trump reiterated that in his view the United States should not guarantee automatic assistance to a NATO member in case it is attacked by another nation (usually referring to Russia as the aggressor). This guarantee, according to Trump, should only be for NATO members who “have fulfilled their obligations to us.”[10]

  • Negotiate with allies (eg, Japan) to pay the United States to maintain a military presence in their region because US presence provides security to these countries.
  • On ISIS (aka Daesh or ISIL): Trump has said he would bomb "the s*** out of ISIS". More controversial has been his statement that civilians who are related to members of ISIS should be killed. Trump has said: "The other thing with the terrorists is you have to take out their families."[11]
  • On Assad (president of Syria): The US and its allies have supported Syrian rebels who are fighting president Assad. However, Trump has said that while “Assad is a bad man. He has done horrible things.”, ousting Assad is a lower priority for Trump than fighting the Islamic State, which he believes poses a far greater threat to the United States.
  • Renegotiate the deal with Iran. Trump's longer statement on the Iran deal is available on his website. It must be noted that Trump's statements on Iran contain several factual errors. Other analysts have also criticized Trump's views on Iran as misinformed and stemming from ignorance.
  • On Iraq: Trump claims he opposed Iraq war before the invasion. However, this claim is false because he is on record for hesitatingly supporting it in September 2002 in an interview with Howard Stern. However, Trump did express early concerns about the cost and direction of the war a few months after it started. He has been an unequivocal critic of the war since at least 2004. Trump cites this 2004 article indicating his opposition to the war, and Esquire created this counter-narrative to establish the timeline for his support/opposition.
  • Declare China a currency manipulator and impose import tariffs on goods made in China.
  • On Japan, Trump has flip-flopped; in a Fox News interview in April Trump said Japan would be better off defending itself from North Korea with nuclear weapons. In June, after being criticized by Clinton in a foreign policy speech, Trump denied that he had said he wanted Japan to have nuclear weapons.
  • On torture, Trump has advocated loosening restrictions and allowing US agencies to use torture with techniques like waterboarding and beyond.

Trump has also criticized Clinton's foreign policy record during her stint as Secretary of State in 2009-13, including for the handling of events in Benghazi and her use of a personal email server for official state department communications.

Clinton herself has touted her role in brokering a cease-fire between Hamas and Israel in the Gaza strip to end a sustained campaign of violence in 2012. She has also spoken about how as Secretary of State she rallied US allies around the world to impose sanctions on Iran over its nuclear program in order to put pressure on the Iranian government to agree to a nuclear inspection deal.

tacchino

Turkey is a US ally in the fight against ISIS but the relationship is complicated because of America's support of Kurds. Kurds are currently one of the strongest allies the US has in fighting the Islamic state but Turks are wary of Kurds seceding from Turkey and creating a separate Kurdish nation.

There was an attempted coup in Turkey in mid-July 2016. In the aftermath of the coup, Turkish president Recep Tayyip Erdogan imposed a state of emergency in the country and was reported to be exploiting the coup attempt to purge his political enemies. US Secretary of State John Kerry issued several statements urging Erdogan to respect the rule of law. Hillary Clinton's positions are the same as those of Kerry and the Obama administration. However, Trump has praised Erdogan for his handling of the coup and not letting it succeed. Trump has also said that the US lacked the moral authority to exhort Erdogan and other nations to follow the law, given the civil unrest in America related to the killing of police officers.[12]

Energy and Environmental Policy

Pipeline Keystone XL

After months of declining to take a position on the Keystone XL pipeline, Clinton announced she was opposed to pipeline, a move many say was a reaction to the challenge from the left-wing candidacy of Bernie Sanders. Clinton has said:

I don't think we need to have a pipeline bringing very dirty oil, exploiting the tar sands in western Canada, across our border.

Trump has said he would approve the Keystone XL pipeline if the deal would be renegotiated and the US federal government was given 25% of the profits from the pipeline.

Global Warming aka Climate Change

Trump has said that global warming is a hoax.

The concept of global warming was created by and for the Chinese in order to make US manufacturing non-competitive.

— Donald J. Trump (@realDonaldTrump) November 6, 2012

However, when Clinton mentioned this statement during their first debate, Trump denied it. His campaign manager later clarified that Trump does not believe that global warming is a man-made phenomenon. Trump is also a supporter of fracking; he believes that fracking will lead to American energy independence and that falling natural gas prices will be a strategic advantage for the nation.

Clinton has said that climate change is real, a view that a vast majority of scientists hold. Clinton has vowed to make large investments in clean energy, with a goal of having 500 million solar panels in the nation by 2020. She has also expressed doubts about whether drilling in the Arctic should be allowed.[13] On fracking, Clinton has called for stringent regulations but has not rejected fracking outright.[14]

Clinton vs Trump Debates

First Clinton - Trump Debate

The first presidential debate between Donald Trump and Hillary Clinton was held at Hofstra University on September 26. It was a fiery debate with both candidates attacking each other. Many political analysts[15][16][17] opined that Clinton won the debate; she seemed better prepared with more detailed policy answers. But several of the exchanges that went in her favor were set up by the moderator. The neutral BBC reported:

...the opening for Mrs Clinton's advantage was set by the moderator. He first brought up Mr Trump's taxes. He asked about the Obama "birther" controversy. He pushed Mr Trump on the Iraq War and brought up his comment about her "look", which led to the extended discussion of presidential temperament and judgement. Mrs Clinton's weaknesses - particularly her use of a private email server and potential conflicts of interest in her charitable foundation - were barely discussed.

If the winner of political conflict is dictated by the ground on which it is fought, then most of the debate was contested on terrain that was favourable to the Democrat. Some of that was her own effective strategy and preparation; the lawyer's advantage. Some of it was Mr Trump's missteps and meandering; the salesman's failure to move his product. A lot of it, however, was Holt's doing. That will have Democrats smiling and Trump supporters howling.

Highlights from the Debate

The full debate video is available here. The BBC prepared this highlight reel from some memorable debate moments:

Trump criticized Clinton on trade deals like NAFTA and TPP, deleting her emails, letting ISIS grow during her tenure as Secretary of State. He said she has the experience but the wrong kind of experience. He also said he thinks she doesn't have the stamina to be president. Clinton had a rejoinder about traveling to 112 countries and giving an 11 hour testimony to Congress.

Clinton hit Trump hard on not releasing his tax returns, alleging that he is trying to hide something. She also criticized him for questioning Obama's citizenship and not paying federal income taxes, which he claimed was a smart thing to do. Finally, Clinton criticized Trump for his remarks about certain women ("this is a man who has called women pigs, slobs and dogs").

Second Debate

The second debate was be held on October 9. Trump's campaign had suffered a setback a few days before the debate when the Washington Post reported that Trump had bragged about groping and sexually assaulting women in 2005.

So that was the first question of the debate and Trump responded by saying he had apologized to his wife and the American people. He also denied having actually done these things, implying that he had lied when bragging about it. Trump also brought up Bill Clinton's history of misconduct.

Other highlights from the second debate include:

  • Trump said that if he became president, he would appoint a special prosecutor to investigate Clinton over the email scandal. He also said "you [Clinton] would be in jail" if he was in charge.
  • Criticizing Clinton for her "basket of deplorables" comment, Trump said she has "tremendous hate in her heart". Clinton apologized for the comment, and said: "My argument is not with his supporters, it's with him, about the hateful and divisive campaign he has run."
  • Trump disagreed with his VP nominee Mike Pence about bombing Syrian military bases. He said that he and Pence "had not spoken" about this issue. Pence's position was similar to Clinton's but Trump said his position is to attack ISIS, preferably in cooperation with Russia. He did not elaborate even when moderator Martha Raddatz pressed him to explain his military strategy.
  • Clinton accused Russia of trying to interfere in the election by hacking the DNC and her campaign. She demanded once again that Trump release his tax returns so that his ties with Russia would become known.
  • Trump admitted that he had not paid federal income tax for many years because he understood the tax code well. He also attacked Clinton for not changing the tax laws when she was in government, which allowed people like him to take advantage of such loopholes.
  • Trump said he would get rid of the carried interest loophole and cut taxes. Clinton said Trump's tax cuts would benefit the wealthiest the most. She promised not to raise taxes on couples earning $250, 000 a year or less.
  • Trump complained during the debate that the moderators were being unfair by letting Clinton continue to talk even when her time was up, while interrupting him as soon as his allotted time was up.

Third Debate

The third and final debate between the two candidates was held on October 19th.

The debate began with a question about nominating Supreme Court justices. Clinton talked about the kinds of issues that were important to her, including upholding LGBTQ rights and Roe v. Wade . Trump talked about nominating conservative judges who would be pro-life and uphold the second amendment.

On abortion, the two candidates followed the party line. Clinton is firmly pro-choice. She defended voting against a ban on late-term abortions saying the proposed bill did not have a provision that would protect the life and health of the mother. Trump said late-term abortions should be illegal.

On gun rights Trump touted his NRA endorsement and said that Chicago had the toughest gun laws and yet a lot of gun-related crime. Clinton said she supports the second amendment and people's right to bear arms but that it's possible to protect those rights granted by the second amendment and still institute some regulations like background checks for all gun sales, including online and gun shows.

On the economy, Trump proposed tax cuts and "better" trade deals to stem the outflow of jobs to lower wage countries. He contended his plan would jumpstart growth in the economy, create millions of jobs and grow the pie. Clinton said she wanted to raise taxes on households earning more than $250, 000, raise the minimum wage and make college tuition-free. Their talking points on the economy were not new or different from this comparison of the economic policies of Trump and Clinton.

The biggest story coming out of the third debate was Trump's refusal to say that he would accept the result of the election if he loses. Trump has claimed repeatedly that the election is "rigged", citing media bias, the government refusing to prosecute Clinton over her email scandal, and newly released videos alleging voter fraud and the Clinton campaign paying people to incite violence at Trump rallies.

Another memorable moment was when Clinton was asked a question about her comment in a paid speech where she said she prefers "open borders". In her response she brought up the fact that the speech was obtained through illegal hacking and alleged Russian president Putin was trying to interfere in the election by helping Trump. Trump astutely noted how Clinton changed the topic from her favoring open borders to Russia and Putin. However, he failed to capitalize and did end up taking the bait and talking about Putin.

Highlights from the debate are in the following video:

Trump vs Clinton in Opinion Polls

Hillary Clinton originally had a lead in nationwide opinion polls but Donald Trump has managed to close the gap, especially after sealing the Republican nomination. A list of head-to-head match-ups for Clinton and Trump in opinion polls can be found on Wikipedia.

The BBC' s poll tracker plots the median value of each candidate's support in the five most recent national polls.

RealClearPolitics also compiles an average of national polls, which mirrors the Wikipedia compilation above and shows Clinton leading Trump by a thin and fluctuating margin until mid-July 2016.

Another tracker of national sentiment is compiled by FiveThirtyEight.com . Their model shows a more consistent and slightly wider lead for Clinton. It is also different from the other models because it shows a 3-way race and includes libertarian candidate Gary Johnson.

Controversies and Criticism

No discussion of the 2016 presidential race would be complete without a mention of the many controversies that have plagued the candidates.

Criticism of Hillary Clinton

The two biggest areas of vulnerability for Clinton are from her time as Secretary of State: the attack on the US mission in Benghazi and her use of a personal email server rather than the state department's official email.

Bengasi

Clinton has been criticized for her role in the events surrounding the attack on an American diplomatic facility in Benghazi, Libya on Sep 11, 2012. The US ambassador and 3 other Americans were killed in that attack. The State department and the White House initially blamed the attack on mob fury resulting from a reaction to the YouTube video Innocence of Muslims . It was later uncovered that the attack was a pre-planned terrorist strike. Not only is Clinton blamed for this incorrect initial assessment, she also received flak for the fact that the State department under her leadership denied requests from US security officer Eric Nordstrom for additional security for the mission in Benghazi.[18]

E-mail server

When she was Secretary of State, Clinton used a private email account, with messages stored on her private email server, to send and receive official state department communications. These included several thousand messages that were later (retroactively) marked classified, and some that were already classified at the time.

The investigation by the FBI concluded that Clinton was "extremely careless" in handling her email system but recommended that no charges be filed against her. In a move widely criticized by Republicans, Attorney General Loretta Lynch announced that the Department of Justice would file no charges and not prosecute Clinton even though she broke the law.

11 days before the election FBI director James Comey, who had earlier recommended that Clinton not be indicted, informed Congress that new emails that were pertinent to the Clinton email investigation were discovered in a separate investigation. Republicans lauded Comey and the FBI for "re-opening" the case but technically the case had never been closed. Comey was heavily criticized by many — including President Obama — because it was felt that the timing of his revelations could interfere in the election.

Connections to Wall Street

Clinton has earned millions of dollars in speaking fees over the years, including $225, 000 for an appearance at Goldman Sachs "Builders and Innovators" conference where she spoke with Goldman CEO Lloyd Blankfein. The Clinton campaign has been accused of trying to cover up her ties with Wall Street.

Connections to Oil Companies

Allegations of impropriety have also been leveled against Clinton because the Clinton Foundation benefited from millions of dollars in donations from oil companies, who were lobbying the state department for the approval of an oil pipeline from Canada.

War mongering and the Rise of ISIS

Wikileaks founder Julian Assange, whose biases are covered here, has alleged in a TV interview that Hillary Clinton is a war monger citing the example of Libya:

the emails we [Wikileaks] revealed about her involvement in Libya, and statements from Pentagon generals, show that Hillary was over-riding the Pentagon's reluctance to overthrow Muammar Gaddafi in Libya. Because they [Pentagon] predicted that the post-war outcome would be something like what it is, which is ISIS taking over the country.

Public vs. Private Positions

In October 2016, Wikileaks leaked emails from Clinton campaign chief John Podesta's account, some of which contained Clinton's private speeches to Wall Street firms. Clinton has refused to released these paid speeches that she has delivered over the years. In one such speech, Clinton said that politicians need to have a public position and a private position to get legislation passed because politicians get nervous if negotiations happen when "everybody's watching" instead of "back room discussions and the deals". The larger context of her comments is available here.

Criticism of Donald Trump

Donald Trump is no stranger to controversy or criticism either.

Bragging about Assaulting Women

In a leaked tape from 2005, Donald Trump bragged to Access Hollywood host Billy Bush that he had groped and kissed women without consent. Here is what Trump said:

“I'm automatically attracted to beautiful — I just start kissing them. It's like a magnet. Just kiss. I don't even wait. And when you're a star, they let you do it. You can do anything. Grab them by the p---y. You can do anything.”

In the second presidential debate, when moderator Anderson Cooper pressed him on the issue of whether Trump had actually done these things, Trump stalled before denying that he had. If Trump indeed do anything like this, that would be sexual assault, which is a crime.

Following the release of this tape, Trump lost the support of a number of prominent Republicans, including John McCain and Paul Ryan.

Allegations of Sexual Assault

The New York Times reported that two women have said that Donald Trump touched them inappropriately. A series of allegations have surfaced from several other women.

  • Jessica Leeds allegedly that over 30 years ago Trump was seated next to her on an airplane when he lifted the armrest and began to touch her. According to Ms. Leeds, Mr. Trump grabbed her breasts and tried to put his hand up her skirt.
  • Rachel Crooks has said that in 2005 she met Trump outside an elevator in the building where they both worked. According to Ms. Crooks, she introduced herself to Donald Trump and shook hands but he wouldn't let go of her hands; instead, he began kissing her cheeks and then kissed her directly on the mouth.
  • Mindy McGillivray has alleged Trump groped her at his Mar-a-Lago estate in 2003.
  • Miss Washington 2013, Cassandra Searles, has alleged Trump had "continually grabbed my ass and invited me to his hotel room".
  • Temple Taggart, a former Miss Utah, has said Trump kissed her on the lips when he introduced himself to her at the 1997 Miss USA pageant where she was a contestant. She said he kissed her again at a later meeting at Trump Tower.

Donald Trump has denied all allegations.

Racism allegations

Trump has been labeled racist for his remarks about Mexican immigrants and for proposing a ban on allowing non-citizen Muslims to enter the country.

Khizr and Ghazala Khan

Khizr Khan, a Muslim immigrant and father of an American soldier killed in Iraq, spoke at the Democratic national convention and criticized Trump for his anti-Muslim proposals. He also accused Trump of not having made any personal sacrifices. Republican leaders wanted Trump to ignore Khan and not respond to the criticism. However, when George Stephanopoulos asked Trump to respond to the charge during a TV interview, Trump made a remark about Khizr Khan's wife Ghazala who was on stage during Khan's speech but did not speak: "If you look at his wife, she was standing there. She had nothing to say. [Maybe] she wasn't allowed to have anything to say. You tell me."

Trump's remark received widespread condemnation not just from Democrats but also from prominent Republicans like Paul Ryan and John McCain, both of whom have had a tenuous relationship with the GOP nominee.

Trump University

Trump University was a business founded by Donald Trump and some of his associates. While it was not an accredited college or university, the company offered training courses in real estate, asset management, entrepreneurship, and wealth creation. While it is no longer operational, Trump University and Donald Trump himself are embroiled in multiple lawsuits from past students who allege that the business was a scam that made false claims.

In addition to the allegations of impropriety in the running of this business, Trump has also courted controversy by claiming that the judge in one of the lawsuits is biased against Trump because he's Mexican-American. This remark by Trump has also been widely criticized both inside his party and outside.

Tax Returns

Donald Trump is the only presidential candidate from a major political party in the last 50 years to not release his tax returns. Critics have speculated myriad reasons for this, ranging from a lack of charitable contributions, to the fact that his income and wealth may be far lower than he claims, to allegations it might reveal links with Russian oligarchs.

In October 2016, The New York Times reported that Trump had claimed a loss of close to $1 billion in 1995 and speculated that this would allow him to carry forward his loss and avoid paying income tax for as long as 18 years. The Trump campaign has neither confirmed nor denied the accuracy of this reporting but did say that carrying forward business losses is not only legal but a smart thing to do.

Russia and Putin

In a remark about Clinton's email scandal, Trump said at a rally:

They [Russian hackers] probably have her 33, 000 emails that she lost and deleted. Russia, if you're listening, I hope you're able to find the 30, 000 emails that are missing. I think you will probably be rewarded mightily by our press. Let's see if that happens. That'll be next.

Trump has a long history of business deals with Russians. He has also praised Putin on several occasions. America has historically, and especially under president Obama, had an adversarial relationship with Putin. Russia under Putin has been an ally of Syrian president Bashar al-Assad. Russia has also helped Assad by launching air strikes against ISIS in the Middle East. While ISIS is a common enemy for both Russia and the US, other considerations have prevented a strong partnership between the two superpowers. Trump's remarks about Putin are a departure from traditional American foreign policy, and therefore a source of controversy and consternation among many foreign affairs officials.[19][20]

Salute

A candidate's health is usually a non-issue but in this election Trump has cast aspersions on Clinton's health and "stamina". Clinton's physician released this report proclaiming her to be in good health overall, while noting a history of deep vein thrombosis. The letter notes that Clinton does not smoke nor take illicit drugs; she drinks alcohol occasionally.

On September 11, Clinton wobbled and almost fainted at the 9/11 memorial service in New York; it was reported that she has pneumonia, a lung infection that can be bacterial (in roughly two-thirds of cases) or viral. Clinton's doctor released a statement saying she was prescribed antibiotics and advised to rest but did not identify the type of pneumonia (viral or bacterial) she has. Antibiotics do not cure viral pneumonia but are often prescribed to prevent the spreading of the infection.

Trump's physician has also released a letter about his health but it has become controversial because it uses exaggerated language and he claims to have written it in only five minutes. The letter declares Trump to be in excellent health, noting he does not smoke or drink alcohol.

David L. Scheiner, an assistant professor at the University of Illinois Medical School and President Obama's personal physician for 22 years wrote in an op-ed article that neither candidate had released enough information about their health given their advanced age — at age 69 and 70 either contender will be the second-oldest president in US history.

Risultati elettorali

Clinton won the popular vote but Trump won the electoral vote. The full results of the 2016 presidential election are available here. Clinton won California, Colorado, Connecticut, Delaware, DC, Hawaii, Illinois, Maine, Maryland, Massachusetts, Minnesota, Nevada, New Jersey, New Mexico, New York, Oregon, Rhode Island, Vermont, Virginia and Washington.

Trump won in Alabama, Alaska, Arizona, Arkansas, Florida, Georgia, Idaho, Indiana, Iowa, Kansas, Kentucky, Louisiana, Mississippi, Missouri, Montana, Nebraska, North Carolina, North Dakota, Ohio, Oklahoma, Pennsylvania, South Carolina, South Dakota, Tennessee, Texas, Utah, West Virginia, Wisconsin and Wyoming.

Articoli Correlati