Dean Heller contro Shelley Berkley

Questo è un confronto imparziale tra le posizioni politiche e le politiche di Dean Heller e Shelley Berkley, candidate alle elezioni del senato del 2012 in Nevada.

Il decano A. Heller, un membro del partito repubblicano, era l'operatore storico. Come previsto, questa gara del senato è stata una delle gare più contestate nel paese nel 2012. Heller ha sconfitto Berkley per vincere la rielezione.

Heller è stato nominato dal governatore del Nevada Brian Sandoval in un posto vacante creato dalle dimissioni di John Ensign. In precedenza è stato membro del Congresso in rappresentanza del secondo distretto congressuale del Nevada dal 2007 al 2011. È stato anche Segretario di Stato e membro dell'Assemblea del Nevada.

Rochelle "Shelley" Berkley, democratica, rappresentava il 1 ° distretto del Nevada nella Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti, un posto che aveva ricoperto dal 1999. Inoltre, ha servito nell'Assemblea del Nevada ed è un ex reggente per il Nevada University System.

Tabella di confronto

Dean Heller contro Shelley Berkley grafico comparativo
Dean Heller Shelley Berkley

Nome e cognomeDean A. HellerRochelle Berkley
Partito politicoRepubblicanoDemocratico
Sposo (s)Lynne HellerDr. Lawrence Lehrner
ResidenzaCarson City, NevadaLas Vegas, Nevada
Alma MaterUniversità della California del SudUniversità del Nevada, Las Vegas, Università di San Diego
OccupazioneAgente di cambio, politicoAvvocato, politico
ReligioneLa Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni (Mormon)giudaismo
Data di nascita10 maggio 196020 gennaio 1951
Luogo di nascitaCastro Valley, CaliforniaNew York City
Posizione sulle tasseSi oppone aumenta le tasse su chiunqueFavorisce la tassazione progressiva in cui i ricchi pagano un tasso più elevato
Posizione sull'economiaSalvataggi finanziari e automatici opposti; si è opposto all'aumento del salario minimo; si è opposto al programma "cash for clunkers"Supportati salvataggi finanziari e automatici; votato a favore dell'aumento del salario minimo; ha sostenuto il programma "cash for clunkers"
Posizione sull'assistenza sanitariaSi oppone alla legge sulla protezione dei pazienti e le cure a prezzi accessibili del 2010Supporta la legge sulla protezione dei pazienti e le cure economiche del 2010

Logo dei partiti repubblicani (elefante) e democratici (asino)

Politica economica

Salvataggio e stimolo del governo

Heller si oppone ai salvataggi del governo. Si è opposto al Emergency Economic Stabilization Act del 2008 che ha creato il Troubled Asset Relief Program (TARP) per salvare il settore finanziario e l'Automobile Industry Financing and Restructuring Act del 2008, noto anche come il salvataggio automatico per GM e Chrysler. Al contrario, Berkley ha votato a favore di entrambi questi progetti di legge.

Entrambi i candidati hanno votato a favore delle spese di stimolo intraprese dal governo per combattere la recessione. Hanno inoltre sostenuto l'estensione delle indennità di disoccupazione da 39 settimane a 59 settimane.

Heller ha promesso di non votare per eventuali aumenti delle tasse, salvataggi o fatture di stimolo se rieletti. Ha votato contro lo Small Business Jobs Act del 2010, definendolo "un altro salvataggio bancario". [1]

Modifica del mutuo

Entrambi i candidati hanno votato per chiudere il programma di ipoteca a prezzi accessibili.

Leggi che regolano il posto di lavoro

Heller ha votato contro l'aumento del salario minimo a $ 7, 25 mentre Berkley ha votato a suo favore.

Berkley è un sindacato. Ha votato a favore della limitazione dell'interferenza del datore di lavoro nell'organizzazione sindacale, per consentire ai dipendenti di formare e unirsi alle organizzazioni sindacali; sponsorizzato congiuntamente dall'Unione dei controllori del traffico aereo; a favore della formazione di sindacati mediante verifica delle carte anziché scrutinio segreto; e ha inoltre patrocinato l'estensione della compensazione di disoccupazione durante la recessione. Berkley è contrario al risarcimento discriminatorio. Ha firmato il Lilly Ledbetter Fair Pay Act per vietare un risarcimento discriminatorio e consente inoltre a una persona lesa di ottenere un risarcimento, incluso il recupero di arretrati, per un massimo di due anni prima del deposito dell'accusa. Ha inoltre firmato Paycheck Fairness Act per una maggiore applicazione della discriminazione retributiva basata sul genere.

Heller ha votato contro il Paycheck Fairness Act, dicendo che avrebbe danneggiato le imprese e la crescita dell'occupazione. Ha proposto un disegno di legge alternativo: la legge sulla retribuzione finale attraverso l'informazione. Il disegno di legge di Heller offre anche protezioni contro le ritorsioni per le donne che cercano di scoprire se vengono pagate ingiustamente. Ha detto che il suo disegno di legge limiterebbe le cause di discriminazione frivola, mentre i democratici sostengono che impedirebbe alle donne di cercare riparazione attraverso i tribunali. Il disegno di legge di Heller impedirebbe inoltre al governo di raccogliere informazioni sugli stipendi e erogare sovvenzioni per aiutare le donne a negoziare meglio gli stipendi più elevati. [2]

Le tasse

Heller si oppone all'aumento delle tasse. Mentre prestava servizio nella legislatura statale, ha votato contro il bilancio statale che stava guidando il più grande aumento fiscale nella storia dello stato, ha votato contro la creazione di un'imposta sulle imprese dei dipendenti, ha votato contro l'aumento delle tasse sul gas e sull'immatricolazione dei veicoli e ha combattuto contro proposte per aumentare le tasse di registrazione .

Berkley sostiene la tassazione progressiva e si oppone ai tagli alla spesa. Ha votato a favore dell'estensione delle esenzioni dalla tassa minima alternativa (AMT) per evitare di colpire il reddito medio. Ha votato contro il mantenimento di imposte ridotte su plusvalenze e dividendi. Berkley ha sponsorizzato il Death Tax Elimination Act.

Berkley ha criticato Heller per il sostegno ai sussidi fiscali per le compagnie petrolifere e del gas. [3]

Un'analisi del Sun di Las Vegas ha scoperto che entrambe le politiche dei candidati sono ironicamente contrarie al loro interesse personale. Berkley sostiene la "regola del buffett" che impone ai milionari di pagare il 30% di tasse e si oppone alla riduzione dell'aliquota delle plusvalenze. Ciò nonostante il reddito della sua famiglia sia superiore a $ 1 milione, in gran parte derivante da plusvalenze. Heller, d'altra parte, aveva un reddito di $ 260.000, ma si opponeva a qualsiasi aumento dell'aliquota delle plusvalenze.

Sussidi fiscali per le compagnie petrolifere

Dean Heller ha votato contro un disegno di legge che è stato presentato in Senato per porre fine ai sussidi fiscali per le grandi compagnie petrolifere e del gas. Aveva proposto un emendamento al disegno di legge che avrebbe consentito l'abrogazione dei crediti d'imposta sul petrolio e sul gas, ma che avrebbe speso i soldi per aprire più aree per trivellare petrolio, finanziare oleodotti e ridurre l'imposta nazionale sul gas di un centesimo. Berkley ha attaccato Heller per i suoi voti in passato per sostenere i crediti d'imposta per le compagnie petrolifere e del gas. [4]

Divieto federale di conferenze

Sia Berkley che Heller sostengono un disegno di legge che vieta al governo federale di vietare conferenze nelle città del Nevada (o in qualsiasi specifica città degli Stati Uniti), in particolare i paradisi del gioco d'azzardo come Reno e Las Vegas. [5]

Politica ambientale ed energetica

Heller ha votato contro il programma CARS (Car Allowance Rebate System) noto anche come "Cash for Clunkers", un programma federale statunitense da 3 miliardi di dollari destinato a fornire incentivi economici ai residenti negli Stati Uniti per acquistare un nuovo veicolo più efficiente dal punto di vista economico, quando si commercia con meno carburante veicolo efficiente. È favorevole a rendere permanente la detrazione fiscale per le agevolazioni di conservazione. Ha votato contro $ 9, 7 miliardi per miglioramenti e operazioni dell'Amtrak fino al 2013. Heller è anche un sostenitore dei diritti degli animali. Ha sponsorizzato il rafforzamento dei divieti di lotta contro gli animali. Heller ha votato contro le politiche fiscali a sostegno dello sviluppo delle energie rinnovabili.

Berkley ha un record misto sull'ambiente. Era a favore del programma CARS (Car Allowance Rebate System), sovvenzioni per l'educazione ambientale per le esperienze all'aperto e rendendo permanente la detrazione fiscale per le agevolazioni di conservazione. È a favore di maggiori finanziamenti Amtrak per miglioramenti e operazioni. Berkley ha co-sponsorizzato un disegno di legge che proibisce il disboscamento commerciale nelle terre pubbliche federali. Berkley sostiene l'American Clean Energy and Security Act nel 2009, che avrebbe implementato il sistema cap-and-trade. Ha anche votato a favore della legge sulle imposte sulle energie rinnovabili e sul risparmio energetico del 2008.

Politica sanitaria

Heller ha votato contro il Patient Protection and Affordable Care Act (aka Obamacare) del 2010. Il 19 gennaio 2011, Heller ha votato per abrogare la legge federale sulla sanità. Durante il dibattito prima dell'approvazione della legge federale sulla sanità, Heller ha guidato gli sforzi per richiedere l'aggiunta di due disposizioni alla legge federale sulla sanità che richiederebbero:

  1. L'uso di strumenti di verifica della cittadinanza per determinare l'idoneità per le prestazioni sanitarie finanziate dal contribuente
  2. I membri del Congresso aderiranno a qualsiasi piano sanitario gestito dal governo proposto nelle prime versioni della legge sanitaria.

Heller ha messo in dubbio la costituzionalità della legge dopo il suo passaggio e ha invitato il procuratore generale del Nevada Catherine Cortez Masto a unirsi a una causa multi-stato sfidandola. Heller ha votato due volte a favore del piano di bilancio di Paul Ryan che prevede la privatizzazione e il taglio del programma Medicare, ed è contrario all'espansione di Medicare per coprire ulteriori servizi preventivi. Si oppone all'ampliamento del programma di assicurazione sanitaria per bambini. A maggio ha votato contro il bilancio di Ryan definendo il voto una sciarada. [6] ma senza cambiare le sue posizioni sulle questioni.

Berkley sostiene il Patient Protection and Affordable Care Act del 2010. Ha sponsorizzato il miglioramento dei servizi per le persone con autismo e le loro famiglie; co-sponsorizzato istituendo una banca dati nazionale sul cancro infantile; co-sponsorizzato Atto per la protezione dei pazienti affetti da cancro al seno. Berkley ha sostenuto il finanziamento delle esigenze di salute delle donne; finanziato il finanziamento della salute delle donne anziane; sostegno finanziario all'assistenza prenatale e postpartum; sostegno finanziario alla copertura della famiglia e dei bambini. Berkley supporta l'espansione del programma Medicare; votato contro modifiche e tagli a Medicare; ha votato contro l'abrogazione del fondo di fango "Prevenzione e sanità pubblica"; e sostiene l'espansione del programma di assicurazione sanitaria per bambini.

Tassa sui dispositivi medici

Una delle disposizioni dell'Affordable Care Act è un'accisa del 2, 3% sulle attrezzature mediche. I produttori di dispositivi hanno fatto forti pressioni per abrogarlo. Dean Heller sostiene l'abrogazione di questa imposta e l'alternativa repubblicana per compensare l'impatto dell'abrogazione fiscale eliminando un limite a quanto il governo potrebbe recuperare in pagamenti in eccesso a persone a cui verrebbero concessi sussidi per acquistare l'assicurazione ai sensi della legge sull'assistenza sanitaria. Berkley sostiene l'abrogazione dell'imposta ma non sostiene la proposta repubblicana. Ha votato contro l'abrogazione dell'imposta perché la proposta di abrogazione includeva questa proposta. [7]

Politica dell'istruzione

Heller ha votato contro la concessione di ulteriori sovvenzioni agli Stati per l'ammodernamento, il rinnovo o la riparazione di scuole pubbliche, strutture per l'apprendimento precoce e scuole charter. Si è opposto a ulteriori $ 10, 2 miliardi per progetti di educazione federale e HHS.

Berkley ha votato a favore del No Child Left Behind Act del 2001. Ha anche votato a favore della ri-autorizzazione dell'America COMPETES Act nel 2010, ma ha votato contro il College Cost Reduction and Access Act. Ha votato a favore di $ 40 miliardi per le scuole pubbliche verdi; $ 10, 2 miliardi supplementari per progetti di educazione federale e HHS; e $ 84 milioni in sovvenzioni per college neri e ispanici. Berkley ha adottato il manifesto per offrire a ogni genitore una scelta tra scuole charter e pubblico. Ha co-sponsorizzato un emendamento alla legge sull'istruzione elementare e secondaria per ridurre la dimensione della classe a 18 bambini di grado da 1 a 3. Ha sostenuto finanziamenti per la formazione degli insegnanti e altre iniziative.

I democratici del Nevada hanno criticato Heller per aver votato contro un disegno di legge per stabilire gli standard federali su come le scuole possono limitare gli studenti che credono a rischio di ferire se stessi o gli altri. La campagna di Heller ha sostenuto che le leggi statali del Nevada sono sufficienti e che non vi sono dati che indichino che il governo federale sia coinvolto in questa materia. [8]

Le questioni sociali

Nel complesso, entrambi i candidati seguono le tipiche posizioni repubblicane e democratiche su questioni sociali.

Aborto

Dean Heller è contrario all'aborto ma ha votato a favore della ricerca sulle cellule staminali embrionali. Shelley Berkley è "a favore della scelta" e ha anche votato a favore della ricerca sulle cellule staminali embrionali.

Immigrazione

Dean Heller si oppone all'amnistia per gli immigrati clandestini, sostiene una barriera di confine e si oppone alla legge DREAM che concederebbe la cittadinanza ai giovani immigranti illegali se frequentano il college o prestano servizio militare. Sostiene la fine della cittadinanza di diritto di nascita.

Shelley Berkley ha co-sponsorizzato la legge More Visas for Families of Lawful Immigrants, sostiene la costruzione di una recinzione lungo il confine messicano e sostiene la legge DREAM.

Gli ispanici rappresentano circa il 15 percento dell'elettorato del Nevada e hanno oscillato le precedenti elezioni. Gli analisti ritengono che nelle precedenti elezioni, il repubblicano Sharron Angle perse con Harry Reid in gran parte a causa della sua retorica anti-immigrazione. Heller ha provato a contattare la popolazione latina con un messaggio pro-business e anti-tasse, ma Berkley lo ha criticato per essere anti-immigrato e anti-ispanico. Questo articolo descrive la posizione di Heller sull'immigrazione (evidenziata nella pagina).

Controllo delle armi

Entrambi i candidati sostengono fortemente il diritto di portare le armi. Heller ha appoggiato il Reciprocity Act nascosto, che consente ai possessori di armi con permessi validi di armi nascoste emesse dallo stato di trasportare un'arma nascosta in altri stati che consentono anche il trasporto nascosto. Berkley era un co-sponsor della legislazione che trasferiva 2.900 acri di terra federale nella Contea di Clark per un parco di tiro.

Diritti dei gay

Heller è contrario al matrimonio gay; ha votato contro la legge sulla non discriminazione in materia di occupazione, che chiedeva di vietare la discriminazione in base all'orientamento sessuale. Berkley sostiene il diritto delle persone gay e lesbiche di sposarsi. Ha votato a favore dell'abrogazione. Non chiedere, non dire .

Efficacia nel governo

Ci sono state alcune controversie su quali candidati presentino più fatture. Entrambi si accusano a vicenda di aver annunciato che presenteranno i loro conti ma che non seguiranno abbastanza presto gli annunci.

Polemica etica

Nel 2008, Shelley Berkley ha lavorato con politici e rappresentanti della Camera repubblicani Dean Heller e Jon Porter per salvare un centro di trapianto di rene nel sud del Nevada. Dopo che i Centri per i servizi Medicare e Medicaid hanno minacciato di revocare la certificazione UMC del centro renale nel 2008, Berkley, con l'allora rappresentante. Porter e Heller, firmarono una lettera al CMS a sostegno dell'appello dell'ospedale. Berkley e Porter si sono incontrati con funzionari federali per aiutare a mediare un accordo che ha salvato la certificazione. A quel tempo, la collaborazione di suo marito, Specialisti renali del Nevada meridionale, aveva un contratto a sei cifre per i servizi clinici e amministrativi.

A marzo, il Comitato etico della Camera ha annunciato che stava rivedendo le accuse contro Berkley dopo la denuncia che avrebbe potuto violare le regole sui conflitti della Camera sostenendo questioni di salute dei reni che sembravano aiutare la pratica medica di suo marito. [9]

dibattiti

Ecco il video completo del primo dibattito, che si è tenuto il 27 settembre 2012 a Reno.

Il terzo dibattito si è tenuto il 15 ottobre. L'analisi e le relazioni del dibattito sono disponibili qui.

Berkley e Heller nei sondaggi di opinione

Mentre questa è una gara molto serrata, Heller ha sempre mantenuto un vantaggio nei sondaggi d'opinione.

Fonte sondaggioDate)

somministrati

Shelley Berkley (D)Dean Heller (R)
Rapporti Rasmussen15 ottobre 201243%50%
LVRJ / Survey USA11-15 ottobre 201240%46%
Polling di politica pubblica8-10 ottobre 201244%47%
Suffolk6-9 ottobre 201237%40%
Rapporti Rasmussen8 ottobre 201245%48%
LVRJ / Survey USA3–8 ottobre 201239%47%
Opinione di precisione6 ottobre 201243%45%
Gravis Marketing3 ottobre 201236%53%
Chiediamo all'America25-27 settembre 201245%45%
NBC / WSJ / Marist23–25 settembre 201243%49%
Polling di politica pubblica18-20 settembre 201248%44%
Rapporti Rasmussen18 settembre 201241%42%
Polling di politica pubblica23-26 agosto 201245%47%
Sondaggio USA16-21 agosto 201239%44%
Rapporti Rasmussen24 luglio 201242%51%
Strategie di Magellano16-17 luglio 201242%45%
Polling di politica pubblica7-10 giugno 201243%44%
Notizie / mariste della NBC22-24 maggio 201244%46%
Rapporti Rasmussen30 aprile 201240%51%
Polling di politica pubblica29 marzo - 1 aprile 201243%46%
Rapporti Rasmussen19 marzo 201240%47%
Cannon Survey Center12-20 dicembre 201144, 4%43, 2%
Polling di politica pubblica20-23 ottobre 201145%45%
Polling di politica pubblica28-31 luglio 201143%46%
Polling di politica pubblica21-24 aprile 201143%47%
Polling di politica pubblica3-5 gennaio 201138%51%

Notizie recenti

Articoli Correlati