Caffè vs. Tè

e caffè sono le due bevande più comuni al mondo. Si ritiene che causino dipendenza e siano pericolosi per la salute se assunti in grandi quantità.

Tabella di confronto

Tabella comparativa caffè contro tè
caffè
Parte della pianta utilizzataFagioloFoglia
Contenuto di caffeina80-185 mg per 8 once tazza (236 ml) a seconda della birra e del tipo di caffè tostato utilizzato15 - 70 mg per tazza
Tipi di consumoDrip Coffee, Espresso, Brewed, Instant, Decaf Brewed, Decaf Instant, Stantuffo, FiltroTè bianco, tè verde, tè Oolong, tè nero / rosso, tè post fermentato, tè giallo, Kukicha
aggiunteZucchero, latteLatte, zucchero, spezie, zenzero, succo di limone, ecc.
Periodo di origineIX secolo d.C.2737 a.C.
Luogo d'origineEtiopia e YemenLa provincia cinese dello Yunnan, lo stato indiano dell'Assam e il Myanmar settentrionale
I più grandi produttoriBrasile, Indonesia, IndiaIndia, Cina, Kenya
I maggiori consumatoriStati Uniti d'AmericaIndia, Cina, Giappone, Regno Unito
Connotazione culturaleRitmo velocegentile
Proprietà correlate al cancroNessuno degli ingredienti del caffè è stato associato alla lotta contro le malattie o al miglioramento della salute. Sono ancora in corso ricerche per stabilire se l'elevato contenuto di caffeina nel caffè sia un fattore di rischio o meno.Il tè contiene tannino e catechina, che sono stati associati alla prevenzione del cancro e delle malattie cardiache.
Nome binomialeCoffea Arabica, Coffea Benghalensis, Coffea Canephora, Coffea Congensis, Coffea Dewevrei, Coffea Excelsa, Coffea Gallienii, Coffea Bonnieri, Coffea Mogeneti, Coffea Liberica, Coffea StenophyllaCamellia sinensis, Camellia assamica
Porzioni8 once fluide (236 ml)Dipende dalle dimensioni della nave

Caffè nero e tè con latte e panna

Storia del tè vs caffè

Sia il caffè che il tè hanno un passato leggendario, comprese le guerre che sono state condotte per l'accesso a questi prodotti. Il tè fu scoperto dall'antico sovrano cinese Shen Nong, quando una fatidica foglia cadde nella sua acqua bollente.

La storia del caffè è iniziata molto più tardi e si ritiene che sia stata coltivata per la prima volta in Arabia vicino al Mar Rosso nel 674 d.C. La storia del caffè risale al 1400, quando un pastore yemenita di nome Kaldi notò che le sue pecore iniziarono a comportarsi in modo insolito dopo mangiare bacche da una pianta sconosciuta. Curioso, Kaldi ne scelse uno e se lo mise in bocca. Nel giro di pochi minuti era iperattivo come un bambino. Raccontò della sua scoperta di questo stimolatore agli studiosi che lo usavano per tenersi svegli, e poi qualcuno ne ricavò un "tè" ("tè" dai frutti del caffè senza il chicco è ancora conosciuto nello Yemen e ha un simile, ma effetto più lieve). La storia dice che poi un giorno qualcuno ha lasciato cadere un fagiolo nel fuoco per caso, e così è nato il caffè. Mocha, un vecchio porto yemenita, fu il primo e per lungo tempo l'unico posto dove esportare caffè, da cui il nome "Mocca Coffee".

Differenze scientifiche tra tè e caffè

Le piante di tè e caffè sono membri della famiglia sempreverde. Se gli fosse permesso di crescere naturalmente, entrambi si svilupperebbero in alberi abbastanza grandi. Ma entrambe le piante sono tagliate all'altezza di un arbusto, quindi possono essere raccolte in modo gestibile. Entrambe le piante producono una bevanda il cui sapore è leggermente influenzato dalle condizioni di crescita, come le condizioni del suolo, l'umidità, la vegetazione circostante, ecc. Sia il caffè che il tè sono stati naturalmente impartiti con una sostanza chimica che fornisce stimolazione, caffeina. Inoltre, entrambe le bevande provengono da versioni essiccate di una parte della pianta. Infine, entrambi usano metodi di preparazione molto simili.

Composizione molecolare

Il tè contiene tannino, catechina, vitamina E, vitamina C, fluoro naturale e polisaccaridi. tannino e catechina sono stati associati alla prevenzione del cancro e delle malattie cardiache Il caffè contiene caffeina, trigonellina, acido clorogenico, acido fenolico, aminoacido, carboidrati, minerali, acidi organici aldeidi, chetoni, esteri, ammine e mercaptani. Alcuni antiossidanti nel caffè sono stati associati alla lotta contro le malattie o al miglioramento della salute.

Contenuto ed effetti della caffeina

Tè: il tè contiene circa 55 milligrammi di caffeina per tazza. Vari tè contengono diverse quantità di caffeina. Il tè verde contiene il minimo, circa un terzo della caffeina come nero e oolong circa i due terzi. Si dice che la caffeina nel tè aumenti la concentrazione e aumenti il ​​senso del gusto e dell'olfatto. L'effetto della caffeina nel tè di solito richiede più tempo per entrare nel flusso sanguigno rispetto al caffè, quindi sembra più delicato al sistema. Circa l'80% della caffeina nel tè nero può essere rimosso facilmente a casa. Caffè: il caffè contiene circa 125-185 milligrammi di caffeina per tazza. La caffeina nel caffè è talvolta associata a un ascensore seguito da una delusione. Gli effetti della caffeina nel caffè sono immediati e talvolta suscitano sentimenti di ansia noti come "nervosismi del caffè". Molte varietà di caffè decaffeinati sono oggi disponibili sul mercato. Nota: gli studi hanno dimostrato che il tè o il caffè bevuti con moderazione (due tazze di caffè al giorno e quattro o cinque tazze di tè nero) non hanno effetti dannosi.

Differenze mediche tra tè e caffè

Il caffè ha solo una vera pretesa di fama: il suo contenuto di caffeina. Certo, la caffeina è utile per alleviare l'asma aiutando a rilassare le vie respiratorie nei polmoni. (In effetti, lo stimolante è stato usato proprio per questo scopo in Europa negli anni 1850). Ma questo è circa l'estensione della sua praticità a fini di salute. Al contrario, il tè è noto per le sue capacità di combattere il cancro e le malattie cardiache. Esistono due tipi di tè, nero e verde, che sono essenzialmente la stessa pianta, Camellia sinensis. La differenza è che le foglie di tè nero sono fermentate; il verde non lo è. I tè di entrambe le varietà contengono polifenoli, una classe di flavonoidi. Questi composti funzionano come potenti antiossidanti che possono proteggere il tuo corpo dallo stress dei radicali liberi. Il più notevole di questi è la quercetina, ben nota per la sua capacità di mitigare le reazioni allergiche e di interrompere l'ossidazione del colesterolo "cattivo" o LDL. La quercetina può anche essere molto utile per aiutare a combattere e prevenire il cancro. Mele e cipolle sono alcuni degli altri alimenti che contengono quercetina in quantità elevate. Il tè verde può prevenire il cancro, limitare il colesterolo nel sangue, controllare la pressione alta, ridurre la glicemia, sopprimere l'invecchiamento, scoraggiare intossicazione alimentare, prevenire e curare le malattie della pelle, fermare le cavità e combattere i virus. Venendo al caffè, nessun risultato forte suggerisce che il caffè possa migliorare la salute tanto quanto il tè. Ma aiuta a combattere la sonnolenza, aumentando temporaneamente le prestazioni atletiche, alleviando la congestione dovuta a raffreddore e influenza, prevenendo gli attacchi di asma e migliorando gli effetti antidolorifici dell'aspirina. Quindi, si può tranquillamente concludere che il tè, in particolare il tè verde, offre grandi vantaggi per la salute a lungo termine rispetto al caffè.

Tè vs caffè: il mistero medico

Per il tuo cuore: la ricerca ha dimostrato che il tè fa bene al tuo cuore poiché riduce il colesterolo sierico, i trigliceridi e l'acido grasso libero. Il tè ha anche antiossidanti che impediranno al colesterolo sano di diventare malsano e quindi fatale per il cuore.

Il caffè, d'altra parte, ha una sostanza chimica simile al grasso, chiamata cafestol, che aumenta il livello di colesterolo. Per quelli di voi che bevono caffè decaffeinato, il cafestol non viene ridotto dalla decaffeinizzazione. Caffè decaffeinato = caffè con caffeina rimossa (in realtà ridotta in larga misura). Tuttavia, studi recenti mostrano anche che il caffè è buono per prevenire attacchi di cuore. La caffeina neutralizza gli enzimi endogeni che causano la congestione vascolare che porta all'attacco cardiaco. Gli studi hanno dimostrato che la caffeina - un antiossidante - può aumentare la funzione cerebrale, ridurre il rischio di malattie cardiovascolari e diabete e ridurre il rischio o l'insorgenza di cancro e morbo di Parkinson. [1]

Malattie contrastate da tè e caffè

Cancro: il tè ha un importante componente chiamato EGCG e theaflavin che sopprime gli enzimi necessari per la crescita delle cellule tumorali. Ricorda, rallenta solo il processo. Sono ancora in corso ricerche per stabilire se l'elevato contenuto di caffeina nel caffè sia un fattore di rischio o meno.

Asma: la teofillina viene utilizzata per il trattamento dell'asma. La caffeina ha proprietà molto simili alla teofillina e aiuta a stimolare i muscoli agendo sui tubi bronchiali. Il caffè restringe anche i vasi sanguigni nel cervello e viene quindi utilizzato nella terapia dell'emicrania. Le persone che bevono abitualmente il caffè al mattino possono sviluppare mal di testa se perdono il caffè del mattino a causa della dilatazione dei vasi sanguigni cerebrali. Il tè che consuma meno caffeina non aiuta molto.

Gravidanza: coloro che bevono più caffè durante la gravidanza probabilmente troveranno i loro bambini nervosi e irrequieti. La caffeina provoca ansia. Infatti anche il tè dovrebbe essere evitato. È consentito un massimo di 3 tazze di tè o 1 tazza di caffè. Dopo cena: il tè aiuta anche la digestione. Allontana la fatica irrigando il sistema. Se bevi caffè dopo cena, avrai più tempo per andare a letto. Poiché il caffè ha un contenuto di caffeina più elevato, è uno stimolante più forte e aumenta il flusso sanguigno grazie alla sua stimolazione del sistema nervoso centrale. A causa del maggiore effetto sulla frequenza cardiaca, vi è una maggiore circolazione del sangue attraverso i reni (chiamata clearance) e, di conseguenza, la caffeina ha un effetto diuretico. Come il tè, anche il caffè è buono per la digestione. È buono per le persone che vogliono lavorare fino a tardi dopo cena (studenti) per prendere un caffè invece del tè. La caffeina stimola anche la produzione di istamina e l'istamina a sua volta stimola la secrezione gastrica. Ecco perché a volte un'eccessiva caffeina può provocare indigestione o bruciore di stomaco.

Uno studio europeo su oltre mezzo milione di persone in 10 paesi, pubblicato nel luglio 2017 negli Annals of Internal Medicine, ha concluso che bere caffè era associato a un minor rischio di morte per varie cause. Secondo lo studio, le persone che bevevano da due a quattro tazze al giorno avevano un rischio di morte inferiore del 18% rispetto alle persone che non bevevano caffè. Gli effetti non variano da paese a paese, quindi si ritiene che siano universalmente applicabili.

Le bevande molto calde possono provocare il cancro

Nel giugno 2016, l'Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro (IARC) dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha pubblicato i suoi risultati di ricerca in Lancet Oncology, concludendo che il consumo di bevande molto calde, definito come qualcosa di sopra 149F (65C), è correlato con rischio di cancro dell'esofago.

La raccomandazione della National Coffee Association è di servire il caffè a 180-185 ° F, ma la maggior parte delle caffetterie serve le loro bevande a circa 10 gradi al di sotto di quello, che è ancora superiore al livello che la IARC ha trovato essere collegato con un aumentato rischio di cancro.

Nel 1991 lo IARC aveva etichettato il caffè stesso come possibile cancerogeno citando studi che collegavano il caffè a un rischio più elevato di cancro alla vescica. Tuttavia, ora ci sono più dati disponibili di quanti ne esistessero nel 1991. In effetti, questo ultimo studio inverte la classificazione del 1991 concludendo che non ci sono prove sufficienti per classificare il caffè stesso come cancerogeno. Le persone che bevono più caffè sembrano avere tassi più bassi di alcuni tumori, inclusi i tumori del fegato e dell'endometrio. [2]

Altri usi medicinali

Usi medicinali del tè

  1. Per curare i movimenti lenti: tè al limone con biscotti a base di buccia in 2-3 dosi.
  2. Per ridurre l'obesità: tè al miele come prima cosa al mattino.
  3. Per curare le ustioni da fuoco: coprire la parte bruciata con un panno imbevuto di tè nero freddo [niente latte, niente zucchero] e sostituire e ripetere ogni mezz'ora.
  4. Per rimuovere la flemma nel corpo: basilico / pepe nero / tè allo zenzero
  5. Per curare i problemi ventosi: dopo un pranzo leggero, prendi il tè nero [pochissimo zucchero e latte, se un must per chiunque deve assaporare il tè].
  6. Tè come lozione per la cura della pelle: applicare sul viso foglie di tè sforzate con pochissimo zucchero aggiunto e lasciarlo asciugare. Quindi rimuoverli massaggiando il viso. Dopo 15 minuti basta lavare il viso con acqua tiepida al lime. Questo è anche un trattamento efficace per rimuovere le rughe dal viso.
  7. Per curare letargia e sonnolenza: una tazza di tè nero caldo.
  8. Foglie di tè come repellenti per zanzare: le foglie di tè tese inaridite possono essere spruzzate sulla fornace di carbone o su "Angithi".
  9. Uso di foglie di tè in giardinaggio: aggiungi foglie di tè tese / polvere al terreno ed è un ottimo letame. Viene praticato da me con un risultato pronunciato per tutti i tipi di piante e soprattutto molto buono per le piante da fiore.
  10. Soluzione di foglie di tè come aiuto di bellezza: aggiungi un po 'di acqua di foglie di tè all'henné imbevuto di acqua per lasciare segni migliori sul palmo.

Usi medicinali del caffè

  1. Condizioni di freddo estremo: l'aggiunta di alcune gocce di brandy in una tazza di caffè cura tutta la congestione dei polmoni. Questa combinazione è particolarmente utile per le persone che soffrono di polmonite o bronchite.
  2. Caffè come energizzante: quando uno è estremamente stanco e non riesce a dormire, una tazza di caffè caldo mescolata con un cucchiaio di miele ecciterà il corpo per rilassarlo.

Differenze nello stile di vita

Il tè è una bevanda delicata che richiede preparazione e tempo per sorseggiare. Il ritmo è sempre lento, calmo e tranquillo, la bevanda rilassante. D'altra parte, la cultura del caffè può essere veloce e frenetica. Mi vengono in mente immagini di persone in fila al vialetto che parlano ai microfoni e guidano negli edifici per raccogliere enormi bicchieri di carta dello speciale del giorno.

Popolarità

Il caffè è estremamente popolare negli Stati Uniti. Il 63% degli americani consuma caffè ogni giorno e l'americano medio beve 23 galloni di caffè ogni anno. [3] [4]

Consumo di caffè in America negli ultimi 100 anni

Prezzi

I prezzi per tè e caffè variano in base alla marca e al sapore. I prezzi attuali per alcuni dei marchi sono disponibili su Amazon.com:

Vedi anche:

  • Chicchi di caffè, caffettiere e libri di cucina e altro ancora
  • Tè gourmet, teiere e colini da tè, libri di cucina e altro ancora

Articoli Correlati