Sepoltura contro cremazione

Qual è una scelta più popolare e perché - sepoltura o cremazione ? Cosa è permesso nelle credenze cristiane, ebraiche, buddiste, indù e altre religioni? Quanto costa una cremazione o sepoltura?

Tabella di confronto

Grafico comparativo tra sepoltura e cremazione
Sepoltura Cremazione
Consentito nell'IslamNo
Consentito nel cristianesimo
Consentito nell'induismoNo
Consentito nel giudaismoNo (tranne gli ebrei liberali)
Consentito nella fede bahá'íNo
ZoroastrismoNoNo
CostoVaria ampiamente. Generalmente più costoso della cremazione. La trama e lo scrigno sono componenti importanti del costo. Il costo medio per un funerale tradizionale con sepoltura e lapide è di $ 6.000 a $ 10.000 negli Stati Uniti.Varia ampiamente ma generalmente è più economico della sepoltura. Molte case funebri offrono una cremazione diretta per meno di $ 1.000.

Credenze religiose

  • Le religioni orientali di induismo, giainismo e buddismo impongono la cremazione all'aria aperta.
  • L'Islam proibisce la cremazione e obbliga la sepoltura.
  • Il mondo cristiano, che per molti anni si è opposto alla cremazione, ha raggiunto una maggiore accettazione della cremazione nel secolo scorso.
  • Il giudaismo ha una ferma posizione anti-cremazione e richiede una sepoltura tempestiva dei morti.
  • La fede Bahai proibisce anche la cremazione.
  • Gli zoroastriani credono che né la cremazione né la sepoltura siano il modo giusto per smaltire il defunto. Il loro metodo tradizionale di eliminazione del cadavere è attraverso l'esposizione rituale in una "Torre del silenzio".

Effetto sull'ambiente

Sebbene la cremazione sia stata promossa dopo la seconda guerra mondiale come preferibilmente ambientalmente preferibile alla sepoltura, il pensiero moderno lo sta sfidando. Il gas viene consumato nel processo e gli inquinanti nocivi vengono rilasciati nell'atmosfera. Le principali emissioni dei crematori sono: ossidi di azoto, monossido di carbonio, anidride solforosa, particolato, mercurio, acido fluoridrico (HF), acido cloridrico (HCl), NMVOC e altri metalli pesanti, oltre a inquinanti organici persistenti (POP). Secondo il rapporto del Programma delle Nazioni Unite per l'ambiente sulla guida all'inventario delle emissioni POP, le emissioni dei crematori contribuiscono allo 0, 2% delle emissioni globali di diossine e furani. Un'altra stima è che la cremazione di un corpo consuma energia equivalente a una macchina da 500 miglia e rilascia 500 kg (1.100 libbre) di anidride carbonica. [1]

La decomposizione naturale dopo la sepoltura sembra meno dannosa per l'ambiente, specialmente quando si usa un sudario piuttosto che una bara.

Tuttavia, la sepoltura è anche una fonte nota di alcuni contaminanti ambientali. I fluidi per imbalsamazione, ad esempio, sono noti per contaminare le acque sotterranee con mercurio, arsenico e formaldeide. Le stesse bare sono un'altra fonte nota di contaminazione. Un'altra preoccupazione è la contaminazione da radioisotopi che sono entrati nel corpo prima della morte o della sepoltura. Una possibile fonte di isotopi è la radioterapia, sebbene non si verifichi accumulo di radiazioni nel tipo più comune di radioterapia che coinvolge fotoni ad alta energia. Tuttavia, la cremazione non ha alcun effetto sui radioisotopi se non quello di restituirli all'ambiente più rapidamente (a cominciare da una certa diffusione nell'aria). Pertanto, la cremazione non è di alcun aiuto globale con l'inquinamento da questa fonte.

Spazio

Un'altra preoccupazione ambientale, in un certo senso, è che la sepoltura tradizionale occupa molto spazio. In una sepoltura tradizionale il corpo è sepolto in una bara realizzata con una varietà di materiali. In America la bara viene spesso collocata all'interno di una volta in cemento o rivestimento prima della sepoltura nel terreno. Mentre individualmente questo potrebbe non occupare molto spazio, combinato con altre sepolture può col tempo causare seri problemi di spazio. Molti cimiteri, in particolare in Giappone ed Europa, così come quelli nelle città più grandi, hanno esaurito o stanno iniziando a esaurire lo spazio permanente. A Tokyo, ad esempio, i tradizionali luoghi di sepoltura sono estremamente scarsi e costosi, e a Londra, una crisi spaziale ha portato Harriet Harman a proporre di riaprire vecchie tombe per sepolture a "due piani".

Costo

In generale, una cremazione è più economica di una sepoltura. Secondo la BBC, gli scavi gravi possono costare fino a £ 600 mentre una cremazione costa da £ 200 a £ 300 nel Regno Unito.

Negli Stati Uniti, il costo medio della cremazione è di circa $ 2.000 ma c'è una grande variazione nei prezzi. Il servizio più semplice si chiama cremazione diretta e molte case funebri offrono quel servizio per meno di $ 1.000. Ma alcuni fanno pagare $ 4.000 per lo stesso servizio. Sebbene sia difficile in un periodo di sconvolgimenti emotivi e lutto, aiuta a cercare un buon prezzo.

Nonostante questa variazione di prezzo, le cremazioni tendono ad essere più economiche delle sepolture. Non vi è alcun costo per un complotto o una bara.

Cremazione diretta

Oltre la metà di tutti i cadaveri in America viene cremata, circa un terzo viene eliminata tramite cremazione diretta. La cremazione diretta è quando il corpo viene cremato subito dopo la morte, senza un servizio funebre che si tiene in anticipo. Il lutto di solito tiene un servizio funebre dopo la cremazione. Ma la cremazione diretta separa la commemorazione della vita del defunto recentemente dal compito di disporre il corpo.

La cremazione diretta offre due vantaggi: costo e flessibilità.

La cremazione diretta è più economica perché non esiste un servizio funebre o pre-funerale prima che il corpo venga smaltito. Non è necessario che il corpo sia imbalsamato o altrimenti preparato in alcun modo per una visione o una veglia. Non è inoltre necessario un cofanetto.

La cremazione diretta offre anche una maggiore flessibilità nel servizio commemorativo. Può essere tenuto in un secondo momento quando possono partecipare più persone care. Può essere tenuto in un hotel, in una spiaggia o in un altro luogo di particolare importanza per il defunto. E il servizio commemorativo può includere qualsiasi evento non tradizionale che celebrerebbe la vita del defunto in un modo che avrebbe voluto.

Alternative verdi alla sepoltura e alla cremazione tradizionali

Esistono altre due alternative alle sepolture e alle cremazioni tradizionali: sepolture verdi e idrolisi alcalina.

Sepoltura verde

Una sepoltura verde evita imbalsamazione, plastica, volte in cemento e la maggior parte dei cofanetti. Il corpo è avvolto in uno scrigno o salice. Le tombe sono poco profonde in modo che i batteri nel terreno possano decomporre il corpo.

La quantità di legno duro usata nelle sepolture in America è sufficiente per costruire oltre 2.000 case ogni anno. E ogni anno 1, 6 milioni di tonnellate di cemento armato vengono utilizzate per le tombe. Non usando nessuno dei due, una sepoltura verde è un'opzione più rispettosa dell'ambiente.

Idrolisi alcalina

L'idrolisi alcalina, nota anche come cremazione senza fiamma, cremazione verde o cremazione dell'acqua, è promossa come un'opzione più rispettosa dell'ambiente. Il processo prevede la dissoluzione del corpo morto in una soluzione alcalina, che scompone le proteine ​​e i grassi nel corpo. I sottoprodotti del processo sono:

  • un effluente marrone sterile composto da sali, minerali, aminoacidi e acqua,
  • ossa indebolite e
  • qualsiasi metallo nel corpo, ad es. mercurio da otturazioni dentali

Le ossa vengono quindi tipicamente frantumate e la cenere risultante viene posta in un'urna per dare alla famiglia e agli amici in lutto. L'effluente viene scaricato nel sistema fognario ma in rare occasioni può essere utilizzato come fertilizzante.

Si stima che un crematorio convenzionale alimentato a gas emetta nell'atmosfera più di 320 libbre (320 kg) di carbonio per corpo; l'impronta di carbonio dell'idrolisi alcalina è di circa il 15%.

Pianificare in anticipo

È possibile pianificare in anticipo sia la sepoltura che la cremazione. Quando pre-acquisti per prendere accordi per il tuo funerale, è importante scegliere solo un'opzione a costo fisso. Non stipulare alcun contratto in cui il prezzo non è chiarito. Inoltre, rendi note le tue aspettative, ad esempio testamento, in modo che la tua famiglia non sia soggetta alle pressioni di acquistare una bara di alto livello o altre costose opzioni di sepoltura. [2]

Consulta il capitolo locale della Funeral Consumer Alliance (FCA) per suggerimenti più utili sulla pianificazione di un funerale.

Cremazione vs Statistiche di sepoltura

Negli Stati Uniti, circa 2, 7 milioni di persone muoiono ogni anno e oltre la metà di loro è cremata. Si prevede che il tasso di cremazione salirà al 79% entro il 2035. Ci sono oltre 19.000 pompe funebri che impiegano circa 120.000 dipendenti e nel 2017 l'industria ha raggiunto un valore di circa $ 16 miliardi. [3]

Tasso di cremazione negli Stati Uniti dal 1998 al 2018. (Fonte: Pricenomics, basato sui dati della National Funeral Directors Association e della Cremation Association of North America)

La cremazione era illegale in Gran Bretagna fino al 1884. Alla fine del XIX e all'inizio del XX secolo, intellettuali, scrittori e artisti in Gran Bretagna promossero l'idea della cremazione. Nel 1940, circa il 9% della popolazione scelse di essere cremato. Ma ora quella percentuale è oltre 70.

Questo grafico, compilato da The Economist, mostra il tasso di sepolture come percentuale di cessioni per cadaveri, negli Stati Uniti, in Giappone, Italia, Francia e Gran Bretagna.

Un grafico che mostra la cremazione come percentuale di cessioni di corpi in Giappone, Gran Bretagna, Cina, Italia e Stati Uniti. Grafico compilato da The Economist .

Tassi di sepoltura in altri paesi

La sepoltura è ancora la norma nei paesi che tendono ad essere più religiosi, in particolare i paesi cattolici come l'Irlanda, che seppellisce l'82% dei suoi morti e l'Italia (il 77% delle sepolture). Negli Stati Uniti e in Cina, oltre la metà dei cadaveri viene cremata. In Giappone, quasi tutti i cadaveri sono cremati; i giapponesi credono nella reincarnazione e vedono la cremazione come una sorta di purificazione per la prossima vita. In Cina, il governo ha una lunga storia di guida dei propri cittadini verso la cremazione, spesso involontaria.

Articoli Correlati