Buddismo contro cristianesimo

Il buddismo è incentrato sulla vita e sugli insegnamenti di Gautama Buddha, mentre il cristianesimo è incentrato sulla vita e sugli insegnamenti di Gesù Cristo. Il buddismo è una religione non teistica, cioè non crede che un creatore supremo sia alias Dio. Il cristianesimo è una religione monoteista e crede che Cristo è il figlio di Dio.

Il buddismo è una progenie dell'induismo ed è una religione dharmica. Il cristianesimo è una progenie del giudaismo ed è una religione abramitica.

Tabella di confronto

Grafico comparativo buddismo contro cristianesimo
buddismo cristianesimo

praticheMeditazione, l'Ottuplice Sentiero; retta visione, retta aspirazione, retta parola, retta azione, giusto sostentamento, giusto sforzo, retta consapevolezza, giusta concentrazionePreghiera, sacramenti (alcuni rami), adorazione in chiesa, lettura della Bibbia, atti di carità, comunione.
Luogo d'originesubcontinente indianoProvincia romana della Giudea.
Uso di statue e quadriComune. Le statue sono usate come oggetti di meditazione e venerate in quanto riflettono le qualità del Buddha.Nelle chiese cattoliche e ortodosse.
La vita dopo la morteLa rinascita è una delle credenze centrali del buddismo. Siamo in un ciclo infinito di nascita, morte e rinascita, che può essere rotto solo raggiungendo il nirvana. Raggiungere il nirvana è l'unico modo per sfuggire permanentemente alla sofferenza.Eternità in Paradiso o Inferno, in alcuni casi Purgatorio temporale.
Credenza di DioL'idea di un creatore onnisciente, onnipotente, onnipresente è respinta dai buddisti. Il Buddha stesso ha confutato l'argomento teistico secondo cui l'universo è stato creato da un Dio autocosciente e personale.Un solo Dio: Padre, Figlio e Spirito Santo. La trinità.
FondatoreIl Buddha (nato come il principe Siddhartha)Il Signore Gesù Cristo.
CleroIl buddista Sangha, composto da bhikkhus (monaci maschi) e bhikkhunis (monache femminili). Il sangha è sostenuto da buddisti laici.Sacerdoti, vescovi, ministri, monaci e monache.
Significato letteraleI buddisti sono coloro che seguono gli insegnamenti del Buddha.Seguace di Cristo.
Natura umanaIgnoranza, come tutti gli esseri senzienti. Nei testi buddisti, si vede che quando Gautama, dopo il suo risveglio, gli fu chiesto se fosse un normale essere umano, rispose: "No".L'uomo ha ereditato il "peccato originale" da Adamo. L'umanità quindi è intrinsecamente malvagia ed ha bisogno del perdono del peccato. Conoscendo i cristiani giusti e sbagliati scelgono le loro azioni. Gli umani sono una razza caduta e spezzata che ha bisogno di salvezza e riparazione da parte di Dio.
SeguacibuddistiChristian (seguaci di Cristo)
Vista del BuddhaIl più alto insegnante e il fondatore del buddismo, il saggio che trascende tutto.N / A.
Lingua originalePali (tradizione Theravada) e sanscrito (tradizione Mahayana e Vajrayana)Aramaico, greco e latino.
Giorni santi / Giorni festiviIl giorno di Vesak in cui si celebra la nascita, il risveglio e il parinirvana del Buddha.Il giorno del Signore; Avvento, Natale; Capodanno, Quaresima, Pasqua, Pentecoste, ogni giorno è dedicato a un Santo.
Mezzi di salvezzaRaggiungendo l'Illuminismo o il Nirvana, seguendo il Nobile Ottuplice Sentiero.Attraverso la passione, la morte e la risurrezione di Cristo.
Vista di altre religioni dharmichePoiché la parola Dharma significa dottrina, legge, via, insegnamento o disciplina, altri Dharma sono respinti.N / A
MatrimonioNon è un dovere religioso sposarsi. Monaci e monache non si sposano e sono celibi. Consigli nei discorsi su come mantenere un matrimonio felice e armonioso.Un sacramento.
Popolazione500-600 milioniOltre due miliardi di aderenti in tutto il mondo.
Religione di cui gli atei possono ancora aderireSì.No.
simboliConca, nodo infinito, pesce, loto, parasole, vaso, dharmachakra (Ruota del Dharma) e bandiera della vittoria.Croce, ichthys ("pesce di Gesù"), Maria e Gesù bambino.
Autorità del Dalai LamaI Dalai Lamas sono tulkus della scuola Gelug del buddismo tibetano. Sono figure culturali e indipendenti dalle basi dottrinali del buddismo.N / A.
Peccati confessantiIl peccato non è un concetto buddista.I protestanti confessano direttamente a Dio, i cattolici confessano i peccati mortali a un sacerdote e i peccati veniali direttamente a Dio (gli ortodossi hanno una pratica simile) Gli anglicani confessano ai sacerdoti ma sono considerati opzionali. Dio perdona sempre i peccati in Gesù.
Sacra ScritturaTripitaka - un vasto canone composto da 3 sezioni: i Discorsi, la Disciplina e i Commentari, e alcune scritture antiche, come i testi del Gandhara.La Sacra Bibbia
Obiettivo della filosofiaPer eliminare la sofferenza mentale.Realtà oggettiva. Culto di Dio che ha creato la vita, l'universo ed è eterno. Il cristianesimo ha una sua filosofia, che si trova nella Bibbia. Quella filosofia è salvezza dal peccato, attraverso la passione di Nostro Signore Gesù Cristo.
Distribuzione geografica e predominanza(Maggioranza o forte influenza) Principalmente in Tailandia, Cambogia, Sri Lanka, India, Nepal, Bhutan, Tibet, Giappone, Myanmar (Birmania), Laos, Vietnam, Cina, Mongolia, Corea, Singapore, Hong Kong e Taiwan. Altre piccole minoranze esistono in altri paesi.Essendo la più grande religione del mondo, il cristianesimo ha aderenti in tutto il mondo. Come percentuale della popolazione locale, i cristiani sono in maggioranza in Europa, Nord e Sud America, Australia e Nuova Zelanda.
Legge religiosaIl Dharma.Varia tra le denominazioni. È esistito tra i cattolici sotto forma di legge canonica.
Luogo e tempo di origineL'origine del buddismo indica un uomo, Siddhartha Gautama, lo storico Buddha, nato a Lumbini (nell'attuale Nepal). Si è illuminato a Bodhgaya, in India, e ha tenuto la sua prima serie di insegnamenti in un parco di cervi a Sarnath, in India.Gerusalemme, ca. 33 d.C.
Stato dei VedaIl Buddha ha respinto i 5 Veda, secondo i dialoghi visti nei nikaya.N / A.

Video collegati

Analisi comparativa

Questo video confronta le credenze del cristianesimo e del buddismo e traccia parallelismi tra le due religioni.

Somiglianze negli insegnamenti

Lo studioso cristiano Marcus Borg trovò diverse somiglianze tra gli insegnamenti di Buddha e Gesù.

Differenze filosofiche

In questo articolo del New York Times, Jay L. Garfield, che è professore di materie umanistiche presso il tempio Kwan Im Thong Hood Cho presso il Yale-NUS College di Singapore, e autore del libro Il fidanzamento buddismo: perché il buddismo è importante per la filosofia contemporanea, descrive come buddista la filosofia è preoccupata per questioni diverse rispetto alla filosofia delle religioni abramitiche come il cristianesimo, l'ebraismo e l'Islam:

In primo luogo, poiché il buddismo è una religione ateistica, non solleva domande sull'esistenza di Dio che così dominano la filosofia delle religioni abramitiche, per non parlare delle domande sugli attributi della divinità. I buddisti si preoccupano del risveglio (Buddità). Quanto è difficile da raggiungere? Com'è? Un Buddha è consapevole di ciò che lo circonda o scompare come illusorio? I buddisti si preoccupano anche della relazione tra la realtà ordinaria o verità convenzionale e la realtà ultima. Sono uguali o diversi? Il mondo è fondamentalmente illusorio o è reale? Si preoccupano delle domande ermeneutiche riguardanti l'intenzione di scritture canoniche apparentemente contrastanti e come risolverle. Chiedono della natura della persona e della sua relazione con processi psicofisici più fondamentali. Roba del genere. La filosofia della religione appare diversa se queste sono considerate alcune delle sue domande fondamentali.

In questo video un buddista contrappone le filosofie cristiane e buddiste narrando due storie sulla morte.

Ulteriori letture

Per ulteriori letture, ci sono diversi libri disponibili su Amazon.com su buddismo e cristianesimo:

Articoli Correlati