Allattamento al seno vs. Formula

L'allattamento al seno è raccomandato dall'American Academy of Pediatrics. Tuttavia, l'allattamento al seno non è sempre possibile per tutte le donne e la scelta se allattare al seno o usare la formula è personale. Circa il 60-65% dei bambini in America viene allattato al seno come neonati e oltre il 73% di essi passa alla formula infantile tra la nascita e i 6 mesi di età. Si ritiene che il latte materno rafforzi il sistema immunitario di un bambino ed è anche collegato a una minore incidenza dell'obesità infantile.

Tabella di confronto

Allattamento al seno contro grafico comparativo della formula
L'allattamento al seno Formula
CostoGratuitoFino a $ 2000 all'anno
anticorpiNo
Nutrienti e minerali
DigestionePiù facile da digerirePiù difficile da digerire
FlessibilitàMeno flessibilePiù flessibile
medicazioneLe madri non possono assumere determinati farmaciI farmaci della madre non influiscono sul bambino

Un bambino che fa un sonnellino dopo essere stato nutrito

Nutrizione

L'American Academy of Pediatrics, l'American Medical Association, l'American Dietetic Association e l'Organizzazione mondiale della sanità raccomandano che l'allattamento al seno sia il migliore per i bambini, poiché aiuta a difendersi dalle infezioni, prevenire le allergie e proteggere da una serie di condizioni croniche. Il latte materno contiene anticorpi che possono ridurre l'insorgenza di infezioni alle orecchie, diarrea, infezioni respiratorie e meningite. Contiene lattosio, proteine ​​e grassi, che sono facilmente digeribili da un neonato. Tuttavia, i bambini potrebbero aver bisogno di integratori di vitamina D se vengono allattati esclusivamente al seno e il latte materno riflette la dieta della madre, quindi le madri devono monitorare attentamente la propria dieta per assicurarsi che tutti i nutrienti siano presenti.

La FDA regola le società di formula per garantire che includano tutti i nutrienti necessari noti nella formula. Contengono anche alcuni nutrienti che i bambini allattati al seno possono ottenere solo da integratori, come la vitamina D. I genitori dovrebbero cercare una formula fortificata con ferro, poiché la carenza di ferro può influenzare lo sviluppo del cervello.

Formula per neonati a base di soia e mucca a base di latte

Si stima che circa il 20 percento dei bambini allattati con latte artificiale ricevano una formula a base di proteine ​​di soia durante il primo anno di vita. [1] la maggior parte dei pediatri raccomanderà la formula a base di latte di mucca rispetto alla formula a base di soia per la maggior parte dei bambini. Ma i medici raccomanderanno la formula di soia se ritengono che un bambino debba evitare le proteine ​​del latte vaccino e / o il lattosio (zucchero del latte) o se il bambino semplicemente non tollera la formula a base di latte. Ci sono formule a base di latte senza lattosio disponibili ora, ma alcuni genitori, compresi i vegetariani, preferiscono ancora le formule a base di soia. [2]

Formula rinforzata con ferro e basso contenuto di ferro

Le formule per bambini attualmente disponibili negli Stati Uniti sono o "fortificate con ferro" - con circa 12 milligrammi di ferro per litro - o "ferro basso" - con circa 2 milligrammi di ferro per litro.

L'American Academy of Pediatrics (AAP) raccomanda che i neonati nutriti con latte artificiale ricevano una formula fortificata con ferro come modo per ridurre la prevalenza dell'anemia sideropenica.

Se ai bambini viene somministrata una formula a basso contenuto di ferro, un operatore sanitario può raccomandare una fonte supplementare di ferro, in particolare dopo 4 mesi. [3]

rischi

I bambini nutriti con latte artificiale hanno maggiori probabilità di soffrire di problemi digestivi, poiché il latte materno è più facile da digerire. Inoltre non ricevono anticorpi dalle loro madri, il che significa che sono meno protetti contro le infezioni e le malattie. Tuttavia, quando vengono seguite le indicazioni per la preparazione, la formula per neonati è salutare per i bambini con esigenze dietetiche tipiche.

Tuttavia, i medici affermano che le madri felici e senza stress sono le madri migliori, e quindi l'allattamento con il biberon un bambino può essere preferibile all'allattamento se la madre ha difficoltà. Se la madre assume troppi alcolici, caffeina o mercurio dai pesci, questo può essere dannoso per un bambino allattato al seno. I farmaci possono anche passare nel latte materno. Alcune madri possono anche trovare doloroso l'allattamento.

ricorda

Nel 2011, Walmart ha ricordato un lotto di formula per neonati dopo che un bambino è morto a causa di un'infezione batterica. Questo è stato un richiamo volontario come misura precauzionale.

Ricerca scientifica che confronta l'allattamento al seno con l'alimentazione di formula

Raccomandazione AAP

L'American Association of Pediatricians raccomanda l'allattamento al seno esclusivo per i primi 6 mesi e l'allattamento con cibi solidi per il primo anno di vita di un bambino. [4]

L'allattamento al seno e il latte materno sono gli standard normativi per l'alimentazione e l'alimentazione infantile. Dati i vantaggi medici e di sviluppo neurologico documentati a breve e lungo termine dell'allattamento al seno, la nutrizione infantile dovrebbe essere considerata un problema di salute pubblica e non solo una scelta di vita. L'American Academy of Pediatrics ribadisce la sua raccomandazione di allattamento al seno esclusivo per circa 6 mesi, seguita da un continuo allattamento al seno con l'introduzione di alimenti complementari, con la continuazione dell'allattamento al seno per 1 anno o più, come desiderato reciprocamente da madre e bambino.

Altri studi

Secondo uno studio dell'American Academy of Pediatrics, i bambini che erano stati allattati esclusivamente al seno per i primi mesi avevano livelli più bassi di influenza nel sangue e diversi modelli di crescita rispetto ai bambini nutriti con latte artificiale, ma queste differenze erano scomparse all'età di 3 anni [5].

Tuttavia, uno studio pubblicato nel marzo 2017 ha rilevato che non vi era alcuna differenza statisticamente significativa nello sviluppo cognitivo o non cognitivo dei bambini allattati al seno rispetto a quelli che non lo erano. Lo studio ha scoperto che i bambini erano meno iperattivi all'età di 3 anni se venivano allattati al seno per almeno 6 mesi ma all'età di 5 anni non c'era differenza statisticamente significativa nei bambini di entrambi i gruppi.

Secondo uno studio condotto nel 2006 da BMJ, l'allattamento al seno ha avuto un impatto minimo sul QI di un bambino. Lo studio ha concluso che, mentre studi precedenti avevano riscontrato che i QI erano più alti per i bambini allattati al seno rispetto ai bambini nutriti con latte artificiale, questa differenza potrebbe essere spiegata da altri fattori come il QI della madre. Lo studio ha scoperto che "un vantaggio di deviazione standard nel QI materno ha più che raddoppiato le probabilità dell'allattamento al seno", suggerendo che le madri con QI più elevato hanno maggiori probabilità di allattare al seno. [6]. Le conclusioni dello studio corrispondono a un altro studio del 2003 che non ha riscontrato differenze nelle capacità mentali e verbali dei bambini allattati al seno rispetto a quelli nutriti con latte artificiale [7].

Uno studio più recente ha rilevato un QI leggermente superiore alla media per i bambini allattati al seno anche se l'allattamento al seno è durato solo pochi mesi dopo la nascita. [8]

Uno studio del 2011 in Francia ha scoperto che l'allattamento esclusivo al seno durante le prime settimane di vita ha indotto un modello specifico di crescita e un profilo metabolico specifico, che sembrava differire nei neonati nutriti con latte artificiale. Queste differenze tendevano a scomparire con l'età. [9]

Conservazione del latte materno vs formula

Conservazione del latte materno

Contenitori : il latte materno può essere conservato in contenitori di vetro o plastica dura. Ci sono speciali sacchetti di plastica disponibili per conservare il latte materno ma non sono raccomandabili per una maggiore durata di conservazione. Non conservare il latte materno in fodere per bottiglie usa e getta o sacchetti di plastica progettati per uso domestico generico.

Conservazione : posizionare i contenitori sul retro del frigorifero o del congelatore, dove la temperatura è più fredda. Se non si ha accesso a un frigorifero o congelatore, conservare il latte in un sacchetto più freddo o isolato fino a quando non è possibile trasferire il latte nel frigorifero o nel congelatore. Non aggiungere latte materno caldo al latte materno congelato perché causerà il disgelo parziale del latte congelato.

Durata : il latte può essere conservato a temperatura ambiente per un massimo di sei ore. Se conservato in un dispositivo di raffreddamento isolato con impacchi di ghiaccio, può essere conservato per un massimo di 24 ore. Se refrigerato, il latte materno può essere conservato per 5-8 giorni in frigorifero, 3-6 mesi nel congelatore o 6-12 mesi in un congelatore orizzontale. [10]

Conservazione della formula per neonati

La formula per neonati non ha una shelf life molto lunga. I flaconi pronti all'uso devono essere consumati entro 2 ore dall'apertura. Le bottiglie non aperte e in genere possono avere una durata di 3-6 mesi. La formula per neonati in polvere può essere conservata più a lungo. Tuttavia, una volta aggiunta acqua alla formula, deve essere consumata entro 2 ore.

Viaggiare con latte artificiale o latte materno

Mentre i liquidi e persino l'acqua non sono ammessi attraverso la sicurezza dell'aeroporto, ci sono eccezioni sia per il latte materno che per la formula. L'agente TSA al checkpoint di sicurezza può chiedere all'adulto accompagnatore di sorseggiare una goccia di latte materno prima di lasciarlo passare.

Articoli Correlati