Barack Obama contro Hillary Clinton

Hillary Clinton (nato il 26 ottobre 1947) è il senatore degli Stati Uniti junior di New York e membro del Partito Democratico. È sposata con Bill Clinton, il 42 ° Presidente degli Stati Uniti, ed è stata la First Lady degli Stati Uniti dal 1993 al 2001.

Barack Obama (nato il 4 agosto 1961) è il senatore junior degli Stati Uniti dell'Illinois e membro del Partito Democratico. L'ufficio storico del senato degli Stati Uniti lo elenca come il quinto senatore afroamericano nella storia degli Stati Uniti e l'unico afroamericano attualmente in servizio al senato degli Stati Uniti.

Entrambi erano candidati alla presidenza alle elezioni del 2008 come candidati al Partito Democratico. Sono stati i pionieri della campagna e Barack Obama alla fine ha conquistato la nomina del partito democratico il 3 giugno 2008.

Tabella di confronto

Barack Obama contro la tabella comparativa di Hillary Clinton
Barack Obama Hillary Clinton

Partito politicoDemocraticoDemocratico
Alma MaterOccidental College, Columbia University (BA), Harvard Law School (JD)Wellesley College, Yale University
Posizione sulla sanitàFirmato il disegno di legge di revisione sanitaria del 2010. Richiede la protezione dei pazienti come consentire la copertura per condizioni preesistenti, non lasciare che gli assicuratori annullino le polizze quando i pazienti si ammalano e richiedere agli individui di acquistare un'assicurazione sanitaria o pagare una multa.Espandi Obamacare. 3 visite per malattia gratuite prima della franchigia. Crediti d'imposta per premi e spese vive superiori rispettivamente all'8, 5% e al 5% delle entrate. Espandi Medicaid tramite fondi corrispondenti al 100% agli Stati per 3 anni e più finanziamenti per i programmi di iscrizione.
Posizione sull'immigrazioneSupporta il percorso verso la legalizzazione degli immigrati clandestini che include l'apprendimento dell'inglese e il pagamento di multe; inasprire le sanzioni per l'assunzione di immigrati clandestini; votato per recinzione lungo il confine messicano. Ordine di esecuzione emesso per non espellere determinati immigrati privi di documentiSupporta l'atto DREAM e un percorso verso la legalizzazione degli immigrati clandestini che include l'apprendimento dell'inglese e il pagamento di multe; inasprire le sanzioni per l'assunzione di immigrati clandestini; votato per recinzione lungo il confine messicano. Supporta l'azione esecutiva di Obama.
Luogo di nascitaHonolulu, HawaiiChicago, Illinois
Posizione sull'IraqInvasione opposta fin dall'inizio; aumento delle truppe opposte; ha concluso le operazioni militari in Iraq (sulla linea temporale di Bush precedentemente negoziata). Non ha fatto alcuno sforzo per mantenere la promessa di uscire nel 2009. Le truppe si sono trasferite in Afghanistan e al confine iraniano.Clinton ha votato per autorizzare la forza militare in Iraq; in seguito si oppose all'aumento delle truppe e spinse al ritiro.
Posizione sull'abortoSupporta Roe v. Wade; ha criticato la decisione della Corte suprema che ha confermato il divieto di aborti parziali.Supporta fortemente Roe v. Wade; non si oppone alle restrizioni sugli aborti in gravidanza avanzata (ad eccezione della salute della madre); i giudici dovrebbero proteggere i diritti delle donne; valutato al 100% da NARAL. Si oppone con veemenza al disboscamento della paternità pianificata
Sito web//www.barackobama.comwww.hillaryclinton.com
Data di nascita4.1961 agosto26 ottobre 1947
Posizione sull'IranImpegnarsi nella diplomazia diretta; inasprire le sanzioni economiche con la cooperazione internazionale; opzione militare non fuori dal tavolo. Non è riuscito a mantenere la promessa della campagna del 2008 di incontrare il presidente iraniano senza condizioni preliminari.A favore dell'accordo iraniano. Come segretario di Stato, ha gettato le basi per sanzioni contro l'Iran e negoziati sull'accordo.
Sposo (s)Michelle ObamaEx presidente degli Stati Uniti Bill Clinton
BambiniMalia Ann (4 luglio 1998) e Natasha (nota come Sasha) (10 giugno 2001)Chelsea Clinton
ReligioneChristian (Chiesa unita di Cristo)Metodista cristiano
Posizione sull'intervento militareSi è opposto pubblicamente a guerre e interventi, ma ha recentemente ammesso di espandere il conflitto afgano in Pakistan. Dice l'approvazione del Congresso non richiesta se l'ONU dà l'approvazione.Continuare la politica estera che mantiene l'egemonia degli Stati Uniti nel mondo; mantenere l'attuale ordine mondiale.
Compagno di corsaJoseph "Joe" BidenTim Kaine
Libri scrittiSogni da mio padre: una storia di razza ed eredità; e The Audacity of Hope: Thoughts of Reclaiming the American Dream.La sua autobiografia - Living History; Ci vuole un villaggio: altre lezioni I bambini ci insegnano; Cari calzini, caro amico: lettere per bambini ai primi animali domestici e un invito alla Casa Bianca.
Posizione su Free SpeechFirmato HR 347 che consente al Servizio segreto di limitare le proteste in base alla valutazione della minaccia e alla vicinanza.Nessun commento sulla sorveglianza di massa da parte delle agenzie di intelligence statunitensi.

Nascita e prima infanzia

Hillary Diane Rodham è nata all'ospedale Edgewater di Chicago, nell'Illinois, ed è cresciuta in una famiglia metodista prima a Chicago, e poi, da quando Hillary aveva tre anni, nella periferia di Park Ridge, nell'Illinois. Suo padre, Hugh Ellsworth Rodham, era un figlio di gallesi e immigrati inglesi e gestiva una piccola ma di successo nel settore tessile. Sua madre, Dorothy Emma Howell Rodham, di origini inglesi, scozzesi, canadesi francesi, gallesi e forse nativi americani, era una casalinga. Ha due fratelli più piccoli, Hugh e Tony.

Da bambina, Hillary Rodham è stata coinvolta in molte attività in chiesa e nella sua scuola pubblica a Park Ridge. Ha frequentato la Maine East High School, dove aveva partecipato al consiglio studentesco, al gruppo di discussione e alla National Honor Society. Per il suo ultimo anno è stata ridistrutta alla Maine South High School, dove è stata finalista al merito nazionale. Cresciuta in una famiglia politicamente conservatrice, si offrì volontaria per il candidato repubblicano Barry Goldwater alle elezioni presidenziali degli Stati Uniti del 1964. I suoi genitori la incoraggiarono a perseguire la carriera di sua scelta.

Obama è nato a Honolulu, nelle Hawaii, da un padre nero (Barack Obama, Sr., nato nella provincia di Nyanza, in Kenya) e una madre bianca (Ann Dunham, nata a Wichita, Kansas). I suoi genitori si incontrarono mentre entrambi frequentavano l'Università delle Hawaii a Manoa, dove suo padre era iscritto come studente straniero. I genitori di Obama si separarono quando aveva due anni e in seguito divorziarono. Suo padre andò all'Università di Harvard per perseguire il dottorato. studi, poi tornò in Kenya, dove morì in un incidente d'auto quando il giovane Obama aveva ventun anni. Sua madre sposò Lolo Soetoro, uno studente indonesiano straniero, con il quale ebbe una figlia, Maya. La famiglia si trasferì a Jakarta nel 1967, dove Obama frequentò le scuole locali dai 6 ai 10 anni. Poi tornò a Honolulu per vivere con i suoi nonni materni mentre frequentava la scuola di Punahou dalla quinta elementare fino alla sua laurea nel 1979. Mentre era a scuola, era noto come "Barry Obama". È stato anche conosciuto come "Barack H. Obama, Jr." Obama ha ammesso di aver fumato erba durante l'adolescenza quando aveva a che fare con problemi di identità.

Matrimonio e carriera iniziale

Durante il suo studio post-laurea, Rodham ha lavorato come avvocato del fondo per la difesa dei bambini a Cambridge, nel Massachusetts, e come consulente del Carnegie Council on Children. Durante il 1974 è stata membro dello staff per le indagini sull'impeachment a Washington, DC, fornendo consulenza alla Camera della magistratura durante lo scandalo Watergate, culminato con le dimissioni del presidente Richard Nixon nell'agosto del 1974. All'epoca Bill Clinton insegnava legge e in corsa per un posto nella Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti nel suo stato d'origine. Nell'agosto del 1974, si trasferì a Fayetteville, nell'Arkansas, e divenne una delle due docenti della University of Arkansas, Fayetteville School of Law, dove insegnava anche Bill Clinton. Nell'estate del 1975, la coppia acquistò una casa a Fayetteville e l'11 ottobre 1975 Hillary Rodham e Bill Clinton si sposarono in una cerimonia metodista nel loro soggiorno. Ha mantenuto il suo nome come Hillary Rodham.

Quando nel novembre 1976 fu eletto procuratore generale dell'Arkansas, la coppia si trasferì nella capitale dello stato di Little Rock. Rodham è entrato a far parte dello Studio Legale Rose alla fine del 1976, specializzandosi in proprietà intellettuale e lavorando pro bono nella difesa dei minori. Nel 1978, il presidente Jimmy Carter (per il quale Rodham aveva svolto il lavoro di coordinamento della campagna del 1976 in Indiana) la nominò nel consiglio della Legal Services Corporation. Nel gennaio 1979, in seguito all'elezione di suo marito come Governatore dell'Arkansas nel novembre 1978, Rodham divenne First Lady of Arkansas, il suo titolo per un totale di 12 anni (1979-1981, 1983-1992). Nel 1979 è diventata la prima donna a diventare partner a pieno titolo dello Studio legale Rose. Durante il 1978 e il 1979, mentre cercava di integrare le loro entrate, Rodham fece un profitto spettacolare commerciando contratti a termine su bestiame. La coppia ha anche iniziato il loro investimento sfortunato nell'impresa immobiliare Whitewater Development Corporation con Jim e Susan McDougal in questo momento. Il 27 febbraio 1980, Rodham diede alla luce una figlia, Chelsea, la sua unica figlia.

Durante la campagna del marito nel 1982, Rodham iniziò a usare il nome Hillary Clinton, o talvolta anche "Mrs. Bill Clinton", per avere un maggiore richiamo per gli elettori dell'Arkansas. In qualità di First Lady dell'Arkansas, Hillary Clinton ha presieduto il comitato degli standard educativi dell'Arkansas dal 1982 al 1992, dove ha cercato con successo di migliorare gli standard di prova dei nuovi insegnanti. Ha anche presieduto il comitato consultivo per la salute rurale a partire dal 1979 e ha introdotto il programma di istruzione a domicilio per i giovani in età prescolare dell'Arkansas, un programma che aiuta i genitori a lavorare con i loro figli nella preparazione e nella preparazione in età prescolare. È stata nominata donna dell'anno Arkansas nel 1983 e madre dell'anno Arkansas nel 1984. Clinton ha continuato a esercitare la professione legale presso lo Studio legale Rose mentre era First Lady of Arkansas. È stata nominata due volte dal National Law Journal come uno dei 100 avvocati più influenti in America, nel 1988 e nel 1991. Clinton aveva co-fondato l'Arkansas Advocates for Children and Families nel 1977, e ha fatto parte dei consigli dell'Arkansas Children's Servizi legali ospedalieri (1988-1992) e Fondo per la difesa dei minori (come presidente, 1986-1992). Oltre a ricoprire incarichi presso organizzazioni senza scopo di lucro, ha ricoperto anche incarichi nel consiglio di amministrazione di TCBY (1985-1992), Wal-Mart Stores (1986-1992) e Lafarge (1990-1992).

Quando Bill Clinton assunse la carica di presidente nel gennaio 1993, Hillary Rodham Clinton divenne la First Lady degli Stati Uniti e annunciò che avrebbe usato quella forma del suo nome. È stata la prima First Lady a conseguire un diploma post-laurea e ad avere una propria carriera professionale. Fu anche la prima First Lady ad occupare un ufficio nell'ala ovest della Casa Bianca, mentre le First Ladies abitavano solitamente nell'ala est. Nel 1998, la relazione dei Clinton divenne oggetto di molte speculazioni e pettegolezzi a seguito dello scandalo di Monica Lewinsky. Entrambe le memorie di Clinton in seguito affermarono che la rivelazione della relazione fu un momento molto doloroso nel loro matrimonio. Ci sono state un mix di reazioni pubbliche a Hillary Clinton: alcune donne hanno ammirato la sua forza e la sua compostezza in questioni private rese pubbliche, alcune hanno simpatizzato con lei come vittima del comportamento insensibile del marito, altre l'hanno criticata come abilitante alle indiscrezioni del marito ottenere il divorzio, mentre altri ancora l'hanno accusata di rimanere cinicamente in un matrimonio fallito come un modo per massimizzare il proprio potere politico. Nel suo libro di memorie del 2003, avrebbe attribuito la sua decisione di rimanere sposata per amare: "Nessuno mi capisce meglio e nessuno può farmi ridere come fa Bill. Anche dopo tutti questi anni, è ancora il più interessante, energico e pienamente persona viva che abbia mai incontrato. "

Barack Obama si è laureato nel 1983, quindi ha lavorato per un anno presso Business International Corporation. Nel 1985, Obama si è trasferito a Chicago per dirigere un progetto no profit che assiste le chiese locali nell'organizzazione di programmi di formazione professionale. È entrato nella Harvard Law School nel 1988. Nel 1990, il New York Times ha riportato la sua elezione come "primo presidente nero della Harvard Law Review nella sua storia di 104 anni". Ha completato la sua laurea in giurisprudenza con lode nel 1991. Al suo ritorno a Chicago, Obama ha diretto una campagna di registrazione degli elettori. Come avvocato associato di Miner, Barnhill & Galland dal 1993 al 1996, ha rappresentato organizzatori di comunità, richieste di discriminazione e casi di diritto di voto. È stato docente di diritto costituzionale presso la University of Chicago Law School dal 1993 fino alla sua elezione al Senato degli Stati Uniti nel 2004.

Obama è stato eletto al Senato dello Stato dell'Illinois nel 1996 dal 13 ° distretto dello stato nel quartiere sud di Hyde Park a Chicago. Nel 2000, ha fatto una corsa democratica primaria senza successo per il seggio della Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti, detenuto dal candidato in carica di quattro anni Bobby Rush. È stato in gran parte rieletto al Senato dell'Illinois nel 1998 e nel 2002, dimettendosi ufficialmente nel novembre 2004, in seguito alla sua elezione al Senato degli Stati Uniti. Rivedendo la carriera di Obama al Senato dell'Illinois, un articolo del Washington Post del febbraio 2007 ha notato il suo lavoro con democratici e repubblicani nella stesura della legislazione bipartisan sull'etica e la riforma sanitaria. In un articolo del luglio 2007, il New York Times ha attribuito a Obama il merito del passaggio di una legge dello stato dell'Illinois che imponeva la videocassetta degli interrogatori di omicidi e un'altra legge che "imponeva alla polizia di raccogliere dati sulla corsa dei conducenti che si erano fermati per monitorare profilazione razziale ". Lo stesso articolo riportava inoltre che Obama "era uno sponsor principale di una legge che aumentava i crediti d'imposta per i lavoratori poveri, svolgeva un ruolo centrale nei negoziati sulla riforma del welfare e spingeva con successo per aumentare i sussidi per la cura dei figli". Durante la sua campagna del Senato degli Stati Uniti del 2004, Obama ha vinto l'approvazione dell'Ordine di polizia fraterna dell'Illinois dopo che l'organizzazione di polizia ha inizialmente sostenuto Dan Hynes, che ha perso con Obama nelle primarie democratiche. Il sindacato ha citato il suo "sostegno a lungo termine alle misure di controllo delle armi e la sua volontà di negoziare compromessi", nonostante il suo sostegno ad alcuni progetti di legge che il sindacato di polizia si era opposto. È stato anche criticato da un candidato rivale pro-choice nelle primarie democratiche e dal suo oppositore repubblicano pro-vita alle elezioni generali per aver votato "presente" o "no" sulla legislazione anti-aborto.

Obama ha incontrato sua moglie Michelle Robinson nel 1988, quando era impiegato come associato estivo presso lo studio legale di Chicago di Sidley & Austin. Assegnato per tre mesi come consigliere di Obama presso la ditta, Robinson si unì a lui nelle funzioni sociali del gruppo, ma rifiutò le sue offerte iniziali fino ad oggi. Iniziarono a frequentarsi più tardi quell'estate, si fidanzarono nel 1991 e si sposarono nell'ottobre 1992. La prima figlia della coppia, Malia, nacque nel 1999, seguita da una seconda figlia, Natasha ("Sasha"), nel 2001.

Obama ha scritto e tenuto il discorso programmatico alla Convenzione nazionale democratica del 2004 a Boston, nel Massachusetts, pur svolgendo la carica di legislatore statale. Il discorso è stato l'introduzione di Obama nella maggior parte degli Stati Uniti. La sua entusiasta accoglienza alla convention e l'ampia diffusione da parte dei media nazionali gli hanno conferito lo status di celebrità istantanea. Nel discorso, ha parlato dell'unità nazionale: agli esperti piace tagliare a dadi il nostro paese negli Stati Rossi e negli Stati Blu; Stati rossi per repubblicani, stati blu per democratici. Ma ho anche notizie per loro. Adoriamo un dio fantastico negli Stati blu e non ci piacciono gli agenti federali che frugano nelle nostre biblioteche negli Stati rossi. Istruiamo Little League negli Stati Blu e sì, abbiamo alcuni amici gay negli Stati Rossi. Ci sono patrioti che si sono opposti alla guerra in Iraq e patrioti che hanno sostenuto la guerra in Iraq. Siamo un solo popolo, tutti noi promettiamo fedeltà alle stelle e alle strisce, tutti noi che difendiamo gli Stati Uniti d'America.

Libri scritti

Nel 1996, Clinton ha presentato una visione per i bambini d'America nel libro It Takes a Village: E altre lezioni I bambini ci insegnano . Il libro era un best seller del New York Times e Clinton ha ricevuto il Grammy Award per il miglior album di parole parlate nel 1997 per la registrazione audio del libro. Altri libri pubblicati da Clinton quando era First Lady includono Dear Socks, Dear Buddy: Kids 'Letters to the First Pets (1998) e An Invitation to the White House: At Home with History (2000).

Nel 2003, Clinton pubblicò un'autobiografia di 562 pagine, Living History . In previsione di vendite elevate, l'editore Simon & Schuster ha pagato a Clinton un anticipo record di $ 8 milioni. Il libro ha venduto oltre un milione di copie nel primo mese successivo alla pubblicazione ed è stato tradotto in dodici lingue straniere. La registrazione audio del libro di Clinton ha ottenuto una nomination al Grammy Award per il miglior album di parole parlate.

Barack Obama è autore di 2 libri di successo. Il primo, Dreams from My Father: A Story of Race and Inheritance, è stato pubblicato dopo la sua laurea in giurisprudenza e prima di candidarsi per un incarico pubblico. In esso ricorda la sua infanzia a Honolulu e Jakarta, gli anni del college a Los Angeles e New York City e il suo impiego come organizzatore di comunità a Chicago negli anni '80. Gli ultimi capitoli del libro descrivono la sua prima visita in Kenya, un viaggio per entrare in contatto con la sua famiglia e il suo patrimonio Luo. Joe Klein della rivista Time ha scritto che il libro "potrebbe essere il libro di memorie meglio scritto mai prodotto da un politico americano". L'edizione dell'audiolibro ha assegnato a Obama il Grammy Award 2006 per il miglior album di parole parlate.

Il secondo libro di Obama, The Audacity of Hope: Thoughts on Reclaiming the American Dream, è stato pubblicato nell'ottobre 2006, tre settimane prima delle elezioni di metà mandato del 2006. È stato un bestseller immediato ed è salito in cima alla lista dei best seller del New York Times all'inizio di novembre 2006. L'ex candidato alla presidenza Gary Hart descrive il libro come "presentazione di tesi" di Obama per la presidenza degli Stati Uniti: "Presenta un uomo di relativa giovinezza eppure la maturità, un saggio osservatore della condizione umana, una figura che possiede perseveranza e capacità di scrittura che hanno lampi di grandezza. " Una traduzione italiana è stata pubblicata nell'aprile 2007 con una prefazione di Walter Veltroni, sindaco di Roma. Le edizioni spagnola e tedesca sono state pubblicate nel giugno 2007.

Campagna presidenziale

Barack Obama ha ottenuto la nomina del partito democratico per le elezioni presidenziali del 2008 il 3 giugno 2008. Ha guidato Hillary Clinton in delegati impegnati per la nomina democratica del 2008 per le elezioni presidenziali. Secondo il New York Times, Obama ha promesso 1.645 delegati ai 1.577 di Clinton. Sulla base delle proiezioni del Times da contest non vincolanti e dal sondaggio dei superdelegati, proiettano 2.116 delegati per Obama e 1.910 per Clinton. I numeri dell'Associated Press sono rispettivamente 2.144 e 1.919, 5.

Entrambe le campagne sono state anche coinvolte in un intenso dibattito sullo stato dei concorsi per le nomination in Michigan e Florida. Nessuno dei due aveva fatto una campagna in questi stati e nel Michigan. Clinton ha vinto il 50% dei voti in Florida rispetto al 33% di Obama. Nel Michigan, Clinton ha vinto il 55% dei voti e il nome di Obama non è stato nemmeno in votazione. Alla fine, hanno deciso di dividere i delegati del Michigan 29, 5 (Obama) a 34, 5 (Clinton) e i delegati della Florida 38, 5 (Obama) a 52, 5 (Clinton).

Staff annunci e campagne

Clinton era stato menzionato come potenziale candidato per il Presidente degli Stati Uniti almeno nell'ottobre 2002, quando un articolo del New York Times ha discusso della possibilità. Il 20 gennaio 2007, Clinton ha annunciato sul suo sito Web la formazione di un comitato esplorativo presidenziale, con l'intenzione di diventare un candidato alla presidenza delle elezioni presidenziali degli Stati Uniti del 2008. Nel suo annuncio, ha dichiarato: "Sono in E sono dentro per vincere. " Clinton ha riunito un team di consulenti e agenti per gestire la sua campagna. Patti Solis Doyle è la prima donna ispanica a gestire una campagna presidenziale. Il vicedirettore della campagna è Mike Henry e Howard Wolfson è il portavoce della campagna. Evelyn S. Lieberman, che ha lavorato per Clinton quando era First Lady e ha ricoperto il ruolo di vicedirettore della Casa Bianca, è il capo operativo della campagna.

Il discorso chiave di Obama alla Convenzione nazionale democratica del 2004 ha suscitato le aspettative che avrebbe corso per la presidenza. Le speculazioni su una corsa presidenziale del 2008 si sono intensificate dopo la decisiva vittoria elettorale del Senato degli Stati Uniti nel novembre 2004. A quel tempo ha detto ai giornalisti: "Posso affermare inequivocabilmente che non sarò candidato per la carica nazionale tra quattro anni". Tuttavia, in un'intervista dell'ottobre 2006 sul programma televisivo Meet the Press, Obama sembra aver aperto la possibilità di un'offerta presidenziale del 2008. Il 14 gennaio 2007, il Chicago Tribune ha riferito che Obama aveva iniziato a riunire la sua squadra per una campagna presidenziale del 2008 con sede a Chicago. Il suo team comprende il consulente politico con sede a Chicago, David Plouffe, che è il responsabile della campagna elettorale, e il partner di Plouffe, David Axelrod, che è il consulente dei media. Il 16 gennaio, Obama ha annunciato tramite un video sul suo sito Web di aver formato un comitato esplorativo presidenziale. Il 10 febbraio ha annunciato ufficialmente la sua candidatura alla presidenza.

Sondaggi

Nella prima settimana di dicembre 2007, Hillary Clinton ha guidato Barack Obama in sondaggi d'opinione a livello nazionale. Si credeva che Obama avesse una base di supporto più forte tra gli elettori più giovani e su Internet.

  • Nel sondaggio di monitoraggio quotidiano Gallup del 27 e 28 maggio 2008, Obama ha portato Clinton dal 52% al 42% con un margine di errore del ± 3%.
  • Nel sondaggio di Rasmussen Daily Tracking del 25-28 maggio 2008, Obama ha portato Clinton dal 47% al 44% con un margine di errore del ± 4%.
  • Il gruppo di ricerca Pew ha riferito che nel loro sondaggio nazionale del 21-25 maggio 2008, Obama ha portato Clinton dal 54% al 41% con un margine di errore del ± 4, 5%.

Consigli sulle celebrità

Le sponsorizzazioni di celebrità per Hillary Clinton includono Michael Douglas, cantanti Barry Manilow, Madonna, Janet Jackson e Barbra Streisand, imprenditrice e conduttrice televisiva Martha Stewart, autrice John Grisham, scrittrice Erica Jong, attrice Lynda Carter, attrice Elizabeth Taylor, presentatori di talk show Rosie O ' Donnell e Jerry Springer, l'editore PlayBoy Hugh Hefner e il regista Steven Spielberg.

Le celebrità che sostengono Barack Obama includono i conduttori televisivi Oprah Winfrey e Stephen Colbert, la cantante Macy Gray e gli attori cinematografici George Clooney, Will Smith, Laurence Fishburne, Matt Damon e Halle Berry, la leggenda del basket Kareem Abdul-Jabbar e l'investitore Warren Buffet.

Posizioni su questioni chiave

Mentre entrambi i candidati sono democratici liberali e hanno posizioni simili su molti argomenti, un riepilogo delle differenze è il seguente:

  • Colloqui diretti con leader di nazioni "canaglia": Barack Obama ha suggerito di parlare direttamente con leader di paesi come l'Iran e la Corea del Nord.
  • Afghanistan e Osama bin Laden: Obama ha dichiarato che, in qualità di presidente, prenderebbe in considerazione un'azione militare in Pakistan per attaccare al-Qaeda, anche se il governo pakistano non ha dato l'approvazione.
  • Barack Obama è apertamente anti-lobbista e afferma che la sua campagna non proviene da soldi provenienti da gruppi di interesse speciale.
  • Il piano di Barack Obama per la riforma sanitaria non prevede un "mandato", ovvero rendere obbligatorio per tutti (compresi i giovani e le persone sane) l'acquisto di un'assicurazione sanitaria. [1]
  • Guerra in Iraq: Mentre entrambi i candidati sono anti-Bush e contro la guerra in Iraq ora, Hillary Clinton ha votato per autorizzare la guerra nel 2003, mentre Barack Obama aveva parlato contro la guerra prima che fosse autorizzata.
  • Più recentemente, Clinton ha votato sì con una risoluzione del Senato del settembre 2007 che invitava l'amministrazione a dichiarare il Corpo di Guardia Rivoluzionaria dell'Iran un'organizzazione terroristica. Barack Obama ha scelto di non votare.

Un breve confronto tra i documenti di voto è disponibile qui. Storie dettagliate dei record di voto sono disponibili per Barack Obama e Hillary Clinton.

Articoli dettagliati sulle posizioni politiche sono disponibili anche per Hillary Clinton e Barack Obama.

Articoli Correlati