Atene vs Sparta

Le città di Atene e Sparta erano aspre rivali nell'antica Grecia. Geograficamente sono molto vicini l'uno all'altro, ma a volte hanno avuto valori, stili di vita e culture molto diversi.

Tabella di confronto

Atene contro la tabella di confronto di Sparta
Atene Sparta
DiLa capitale e la più grande città della Grecia.Conosciuto in greco come Sparti. La città si trova all'estremità meridionale della pianura laconica centrale, sulla riva destra del fiume Eurotas.
NazioneGreciaGrecia
Popolazione (antica)140.000100.000
RegioneAtticaLaconia
ClimaClima mediterraneo.Abbastanza temperato ma molto secco.
Economia (antica)Dipendente dal commercio e dall'agricolturaDipendente dall'agricoltura
Cultura (antica)Guardando avantiRilassato
Militarenon come base militare, poiché il servizio militare era facoltativoservizio militare obbligatorio
Outlook (antico)Democraticooligarchica
AscendenzaDiscesa IonicaDiscendenti degli invasori dorici
educazione delle ragazzeno

Di

Sia Atene che Sparta detengono un valore storico per la Grecia e il mondo. Atene è la capitale e la più grande città della Grecia. È un centro per la vita economica, politica, finanziaria e culturale in Grecia. Atene è il simbolo di libertà, arte e democrazia nella coscienza del mondo civile. Atene prese il nome dalla dea Atena, dea della saggezza e della conoscenza.

Sparta, una città vicino al fiume Evrotas, si trova nel centro del Peloponneso nella Grecia meridionale. Sparta era lo stato militare greco dorico, considerato il protettore della Grecia in quanto forniva un grande esercito alla Grecia per molti anni. Al momento, Sparta è la capitale amministrativa della prefettura della Laconia.

Storia

Atene è stata continuamente abitata per almeno 3000 anni, diventando la città principale dell'antica Grecia nel primo millennio a.C.; le sue conquiste culturali durante il V secolo a.C. gettarono le basi della civiltà occidentale. Durante il Medioevo, la città conobbe il declino e poi il recupero sotto l'Impero bizantino, e fu relativamente prospera durante le Crociate, poiché beneficiarono del commercio italiano. Dopo un lungo periodo di declino sotto il dominio dell'Impero ottomano, Atene riemerse nel 19 ° secolo come capitale dello stato greco indipendente.

La tradizione narra che Sparta fu fondata dal suo primo re, Lacedaemon, figlio di Zeus e Taygete, che nominò la città come sua moglie, figlia di Eurotas, intorno al 1000 a.C. Circa ottant'anni dopo la guerra di Troia, secondo la cronologia tradizionale, ebbe luogo la migrazione dorica dal nord e alla fine portò alla nascita della classica Sparta - famosa come potenza marziale, nemico dell'Impero persiano e eventuale conquistatore di Atene. Dopo aver conquistato molti regni e combattuto con molte comunità, Sparta si diffuse in un grande impero intorno al 400 a.C. Questo fu anche il periodo della caduta di Atene, che proclamò Sparta superiore nella costante guerra dei due imperi. Nel medioevo la città di Sparta fu distrutta da numerose invasioni. La moderna Sparta, conosciuta come Sparti in Grecia, fu ricostruita intorno al 1834.

Credenze e cultura

Atene e Sparta differivano nelle loro idee di andare d'accordo con il resto degli imperi greci. Sparta sembrava accontentarsi di se stesso e forniva il proprio esercito ogni volta che era necessario. Ecco perché si considerava il protettore del greco. D'altra parte, Atene voleva prendere il controllo di sempre più terre in Grecia. Questa idea alla fine portò alla guerra tra i Greci. Sparta aveva un esercito potente e Atene sapeva che non potevano batterli, ma avevano il potere di un'unità navale che Sparta non aveva.

Ciò che le due comunità avevano in comune era che erano entrambi pensatori. Adoravano i loro dei e le persone rispettate. Amavano la bellezza, la musica, la letteratura, il teatro, la filosofia, la politica, l'arte e lo sport. Si potrebbe dire che alcuni hanno persino amato la battaglia stessa.

La differenza era che mentre gli spartani avevano valori militaristici, gli ateniesi erano democratici. Gli spartani enfatizzavano solo l'espansione del loro potere e il controllo su altri regni, mentre gli ateniesi aumentavano anche le infrastrutture nei tempi antichi. Hanno capito l'importanza di tale crescita e si sono concentrati su di loro oltre che sulla forza militare.

Governo

Statua di Leonida, re di Sparta intorno al 540 a.C.

La forma ateniese di elezione di un governo era chiamata Limited Democracy mentre la forma spartana era chiamata oligarchia "(regola di pochi), ma aveva elementi di monarchia (regola dei re), democrazia (attraverso l'elezione del consiglio / senatori), e aristocrazia (dominio dell'alta classe o della proprietà terriera). Sparta ha avuto due sovrani negli ultimi tempi, che hanno governato fino alla morte. D'altra parte, il sovrano di Atene viene eletto ogni anno. Si dice che Atene sia stata la città natale di democrazia.

Sparta era un "oligarchia". L'antico "oligo" greco si traduce in "pochi", mentre "archia" significa "regola" - "regola da pochi". Cinque Efori venivano eletti ogni anno, accompagnati da due re, che passavano le corone ai figli scelti. L'equivalente spartano del senato era la sua "gerousia", mentre Efori e re frequentavano regolarmente l '"apella" (assemblea generale) per sviluppare e cercare di far passare "rhetrai", o mozioni e decreti. Altri scopi dell'assemblea generale erano votare e approvare la legislazione e prendere decisioni civili. Il processo attraverso il quale è stato intrapreso è stato un semplice grido di "sì" o "no".

Nel complesso, i cinque Efori avevano il potere di prevalere sui re, ma tendevano a mantenere i doveri religiosi e militaristici. Il sistema di governo di Sparta era molto esclusivo e aperto solo ai membri della più alta posizione sociale.

D'altra parte, Atene era una democrazia, che significava "regola da parte del popolo" - "dimostrazioni" (persone o masse) e "kratis" (regola). Da 5000 a 6000 uomini furono ristretti a un gruppo di 500, che sarebbero poi stati divisi in gruppi di 50. Ciascuno si sarebbe preso in carico per circa un mese e dieci generali furono automaticamente eletti a causa della loro esperienza. Altri sono stati scelti con un metodo chiamato voto "molto". L'assemblea ateniese, nota come "ekklesia", si sedette per discutere di questioni politiche, militaristiche e sociali e di ordini del giorno nel pnyx. Questa era una zona vicina ai mercati e al centro sociale di Atene, l '"agorà".

Stile di vita

Kylix a figure nere di Lakonian; Sparta c. 570 a.C.

Rispetto al semplice stile di vita del popolo spartano, gli ateniesi avevano una visione molto moderna e aperta. A differenza di Sparta, ad Atene, i ragazzi non furono costretti a arruolarsi nell'esercito. Come ateniese, si potrebbe ottenere una buona istruzione e perseguire diversi tipi di arti e scienze. Le persone di Sparta non erano aperte all'istruzione e si concentravano solo sulla forza militare e sull'obbedienza e non interagivano molto con il mondo esterno.

Interazione con altri stati greci

Sparta era contenta di attenersi a se stessa e forniva esercito e assistenza quando necessario ad altri stati. Atene, d'altra parte, voleva controllare sempre più la terra intorno a loro. Questo alla fine portò alla guerra tra tutti i Greci.

Clima

Atene aveva un clima mediterraneo con grandi precipitazioni, mentre Sparta aveva un clima abbastanza temperato ma molto secco. A causa dell'erosione del suolo e della minore vegetazione, a Sparta l'acqua era un prodotto molto scarso.

Donne di Atene e Sparta

I legami familiari ad Atene erano più forti e le donne legalmente dipendevano dai loro mariti o dal padre. Non potevano possedere proprietà a parte la famiglia. A Sparta, le donne avevano diritti che altre donne greche non avevano. A Sparta le donne erano più forti e stabilivano legami con gli uomini a loro scelta. Potrebbero anche possedere proprietà da soli. Ad Atene le donne lavoravano come tessere o cucinare, ma a Sparta le donne erano libere da tutte quelle faccende.

Guerra tra Atene e Sparta

Atene e Sparta erano due città-stato rivali, mentre quest'ultima aveva addestrato molto bene militari e soldati, il primo si vantava di una buona marina. Atene e i suoi alleati, noti come la lega di Delo, entrarono in conflitto con gli spartani e la lega del Peloponneso e nel 431 a.C. scoppiò una guerra tra le due città: una guerra basata su rotte commerciali, rivalità e tributi pagati da dipendenti più piccoli stati.

Questo conflitto, la guerra del Peloponneso, fu essenzialmente un periodo di 28 anni di guerra civile on e off tra le città-stato greche. (Una città-stato era una città, come Atene, e il paese circostante sotto la sua influenza e protezione; Atene e l'area circostante, nota come Attica, avevano le dimensioni di Rhode Island). Sparta aveva un chiaro vantaggio militare a terra, ma la marina ateniese ha superato le capacità di Sparta in mare; nessuna delle due parti è stata in grado di cogliere e mantenere il sopravvento. Entrambe le parti hanno subito grandi vittorie e sconfitte schiaccianti e la guerra è stata spesso interrotta da periodi di pace negoziata. La guerra terminò nel 404 a.C. con la sconfitta di Atene e la sua democrazia.

Economia

Sparta era principalmente una terra agricola a causa della sua posizione interna. Le importazioni più importanti sono state i metalli. A Sparta, gli uomini erano principalmente guerrieri; altri erano schiavi. La loro economia era principalmente basata sull'agricoltura. L'economia di Atene dipendeva maggiormente dal commercio. Atene divenne la principale potenza commerciale del Mediterraneo dal V secolo a.C.

Pretesa di fama

Atene ha trovato il suo nome nella storia greca per la sua immutata saggezza e concentrazione sullo sviluppo infrastrutturale e Sparta per il suo potere militare.

Articoli Correlati