Asteroide vs. Cometa

Due fattori differenziano una cometa da un asteroide : orbita e composizione chimica. Le comete hanno orbite eccentriche, quindi la loro distanza dal Sole varia considerevolmente. Il nucleo di una cometa è composto da materiale volatile. Quando una cometa è lontana dal sole, questo materiale di solito rimane incontaminato ma quando la cometa si avvicina al sole, la radiazione solare e i venti solari le fanno perdere alcuni composti volatili dalla sua superficie. Ciò gli conferisce un coma, cioè un aspetto nebuloso e un'atmosfera sottile e transitoria, che lo differenzia dagli asteroidi.

Nel 2006 è stato coniato un termine unificato che comprende sia le comete che gli asteroidi: "Piccolo corpo del sistema solare".

Tabella di confronto

Asteroide contro grafico comparativo delle comete
Asteroide Cometa
OrbitaOrbita ellittica tipica; la distanza dal sole non varia troppoOrbita eccentrica; la distanza dal sole varia notevolmente
NomenclaturaChiamato dallo scopritoreChiamato per lo scopritore
ComposizioneRealizzato in roccia e metallo.Fatto di ghiaccio, idrocarburi e rocce.
Atmosfera (coma)Non produce un'atmosferaMateriale volatile sulla superficie che produce un coma (atmosfera sottile e temporanea) quando la cometa si avvicina al sole
Periodo orbitale (anni)1-100Da 75 a 100.000 ++
Intervallo di dimensioni del diametro (chilometro)1 - 100 ++1-10 (solo nucleo

La cometa Hale-Bopp nel 2007

Naming

Gli asteroidi prendono il nome dai loro scopritori e le comete prendono il nome dal loro scopritore. Ad esempio, l'astronomo italiano Giuseppe Piazzi scoprì il primo asteroide e lo chiamò Cerere. La cometa scoperta da Edmund Halley, che dimostrò che le comete del 1531, 1607 e 1682 erano lo stesso corpo e predisse con successo il suo ritorno nel 1759, è chiamata cometa di Halley (o cometa di Halley ).

Agli asteroidi sono assegnati sia nomi che numeri perché ce ne sono così tanti. Sono numerati in sequenza. Il primo asteroide, scoperto dall'astronomo Giuseppe Piazzi in Italia, si chiamava Cerere ed è numerato 1. Nel 2009 erano stati scoperti circa 450.000 asteroidi e 200.000 di essi erano stati numerati. Quando viene scoperto un nuovo asteroide, i suoi elementi orbitali vengono calcolati e quindi numerati. Lo scopritore ha quindi il diritto di nominare l'asteroide.

Quando le comete vengono scoperte da più persone contemporaneamente, ricevono una designazione impersonale. Quando vengono scoperti da uno strumento e non da un essere umano, il nome dello strumento viene utilizzato come se fosse il nome di una persona. I nomi ufficiali delle comete non periodiche iniziano con una "C"; le comete che sono state perse o scomparse hanno nomi che iniziano con una "D". I nomi delle comete periodiche iniziano con una "P" e "X" indica una cometa la cui orbita non può essere calcolata in modo affidabile.

Doppi elenchi

Alcuni oggetti hanno finito per essere doppiamente classificati come asteroidi e comete perché sono stati inizialmente classificati come pianeti minori (asteroidi) ma in seguito hanno mostrato prove dell'attività cometaria. Al contrario, quando le comete si esauriscono dei loro ghiacci superficiali volatili, diventano asteroidi. La maggior parte degli asteroidi con orbite eccentriche sono probabilmente comete dormienti o estinte.

Video che spiega la differenza

Questo video dal canale History spiega le differenze e le somiglianze tra asteroidi e comete:

Articoli Correlati