Scimmia contro scimmia

Sebbene scimmia e scimmia siano spesso usate in modo intercambiabile in lingua inglese, non sono le stesse dal punto di vista scientifico.

Le scimmie e le scimmie sono primati che hanno evoluto diverse caratteristiche fisiche e mentali nel tempo per rispondere a diversi bisogni e ambienti. Ad esempio, la maggior parte delle scimmie ha una coda facilmente visibile, ma non le scimmie, e mentre le scimmie sono costruite fisicamente per una vita sugli alberi, le scimmie tendono ad essere costruite per una vita vissuta sugli alberi e sul terreno.

Tabella di confronto

Tabella di confronto tra scimmia e scimmia
Scimmia Scimmia

RegnoAnimaliaAnimalia
phylumChordataChordata
Ordineprimatiprimati
ClasseMammiferoMammifero
sottordineHaplorhini (naso secco)Haplorhini (naso secco)
infraorderSimiiformes (primati superiori)Simiiformes (primati superiori)
ParvorderCatarrhini (naso ad uncino)Scimmie del nuovo mondo: Platyrrhini (dal naso piatto); Scimmie del vecchio mondo: Catarrhini
superfamiglieCercopithecoidea (scimmie del vecchio mondo come babbuini e macachi) e Hominoidea (grandi scimmie e scimmie minori)Nessuna
famiglieHylobatidae (ovvero, Piccole scimmie come i gibboni) e Hominidae (cioè, Grandi scimmie, compresi gli umani)Callitrichidae (ad es. Marmoset) e Cebidae (ad es. Scimmie scoiattolo)
SpecieIntorno alle 23 tra Piccole scimmie e Grandi scimmie.Centinaia di specie conosciute
HabitatAfrica e Asia meridionale. La vita viveva almeno a volte sul terreno. Grandi scimmie e piccole scimmie solo nelle foreste pluviali tropicali vicine o vicine.Africa, Asia e America centrale e meridionale. La vita viveva quasi interamente sugli alberi.
DurataPuò vivere fino a 60 anniPuò vivere fino a 30 anni
Dimensioni del cervelloGrandePiccolo
Struttura del corpoPostura più lunga e generalmente eretta. Braccia lunghe che sono ottimali per oscillare da un ramo all'altro. Umani interamente bipedi.Più corto. Quadrupede. Usa la coda come "quinto arto" per aiutare a cogliere gli arti sugli alberi.
CodaNo.Scimmie del Vecchio Mondo: sì, ma spesso brevi. Scimmia del Nuovo Mondo: sì.
DietaOnnivoro. Frutta, piante, insetti, piccoli mammiferi (comprese le scimmie).Onnivoro. Frutti, piante, insetti, piccoli invertebrati.
Uso dello strumentoPuò creare e utilizzare strumenti per rompere le noci, cacciare e giocare.Nessuno strumento utilizzato

Terminologia

Storicamente, c'è stato un dibattito dentro e fuori la scienza su ciò che si qualifica come una "scimmia" e ciò che si qualifica come una "scimmia". Le due parole hanno origini linguistiche diverse, ma sono state spesso usate in modo intercambiabile nelle traduzioni e nella cultura popolare. Anche versioni precedenti di risorse accademiche, come l'edizione del 1910 dell'Enciclopedia Britannica, hanno indicato che "scimmia" e "scimmia" sono sinonimi.

Per capire le differenze scientifiche tra una scimmia e una scimmia, devi guardare al modo in cui sono scientificamente classificati. Se torni indietro di milioni e milioni di anni nel passato, le Grandi scimmie (sotto cui cadono gli umani) e le Piccole scimmie, le scimmie del Vecchio mondo (basate su Africa e Asia) e le scimmie del Nuovo mondo (basate sulle Americhe) condividono tutti gli antenati comuni . Tuttavia, le scimmie del Vecchio Mondo, le scimmie e lo sviluppo delle scimmie del Nuovo Mondo, e quindi la loro classificazione scientifica, si ramificano separatamente dopo un certo punto dell'albero evolutivo.

Le scimmie del Nuovo Mondo appartengono a un gruppo, o parvorder, noto come Platyrrhini (che significa naso piatto), mentre le scimmie e le scimmie del Vecchio Mondo appartengono a un parvorder noto come Catarrhini (che significa naso uncinato). Le scimmie del Vecchio Mondo sono ulteriormente differenziate dalle Grandi scimmie e Piccole scimmie dalle superfamiglie: Cercopithecoidea per le scimmie del Vecchio Mondo e Hominoidea per Grandi scimmie e Piccole scimmie.

Un piccolo albero evolutivo che mostra le relazioni tra scimmie e scimmie.

A volte comprendere questo ordinamento può essere difficile perché la scorciatoia visiva per la differenziazione tra scimmie e scimmie - che le scimmie hanno la coda, mentre le scimmie no - può sembrare eccessivamente semplicistica.

Molti hanno indicato il macaco di Barbary come un esempio di scimmia senza coda, il che è piuttosto vero, ma è anche più complicato di così. Il macaco di Barbary è una scimmia del Vecchio Mondo dal naso ad uncino, il che significa che è più strettamente legato alle Grandi scimmie e alle Piccole scimmie di quanto non sia alle scimmie del Nuovo Mondo a naso piatto; è difficile dire se è una scimmia o una scimmia. Per questo motivo, il macaco di Barbary è talvolta erroneamente chiamato scimmia di Barbary, anche se è una scimmia.

Le convenzioni di denominazione, alcune delle quali sono state sviluppate prima che la teoria dell'evoluzione fosse diffusa, sono cambiate nel tempo in risposta a nuove prove e talvolta hanno causato ulteriore confusione poiché la comprensione del pubblico in generale è rimasta indietro rispetto alla comunità scientifica.

A causa della complessa natura della classificazione, alcuni scienziati ed educatori hanno sostenuto l'uso quasi intercambiabile di "scimmia" e "scimmia" che è già comune. Altri, tuttavia, hanno espresso frustrazione per la presunta mancanza o inadeguatezza dell'educazione scientifica che è al centro di questo malinteso comune.

Habitat e salute

Le scimmie del Vecchio Mondo si trovano in Africa e in Asia, mentre le scimmie del Nuovo Mondo si trovano in Africa, in Asia e nell'America centrale e meridionale. Le grandi scimmie si trovano solo nelle foreste pluviali tropicali vicine o in Africa e, nel caso degli oranghi, nell'Asia meridionale. Gli umani sono gli unici primati che vivono in tutto il pianeta in un'ampia varietà di climi.

Le scimmie del Nuovo Mondo sono piccole e vivono la maggior parte della loro vita sugli alberi, con molti che usano una coda come una sorta di "quinto arto". Le scimmie e le scimmie del Vecchio Mondo sono generalmente più grandi delle scimmie del Nuovo Mondo. Mentre nessuna scimmia ha la coda, solo quelle vestigiali come gli umani, l'aspetto e l'utilità di una coda in una scimmia del Vecchio Mondo dipendono dal suo ambiente. La maggior parte delle scimmie del Vecchio Mondo hanno la coda, ma non sono necessariamente usate come un arto in più, come le scimmie del Nuovo Mondo usano la loro; alcune scimmie del Vecchio Mondo non hanno quasi nessuna coda, come nel caso del suddetto macaco di Barbary.

Dieta

I primati sono onnivori, nel senso che mangiano sia piante che animali. Le scimmie e le scimmie mangiano principalmente frutta, foglie e altro materiale vegetale, ma mangiano anche insetti, uova e talvolta carne. Gli scimpanzé, in particolare, sono predatori di scimmie più piccole, come il colobus rosso.

Uno studio decennale condotto da ricercatori dell'Università del Wisconsin-Madison ha scoperto che le scimmie macaco Rhesus che consumavano meno calorie conducevano vite più lunghe e più sane. Ciò suggerisce che i primati beneficiano di diete ipocaloriche. I ricercatori avvertono, tuttavia, che la durata della vita dei macachi di Rhesus è abbastanza diversa da alcuni altri primati, compresi gli umani, quindi sono necessari ulteriori studi.

Durata

La durata della vita varia notevolmente tra scimmie, scimmie e le loro varie sottospecie. A condizione che un ambiente non sia troppo minaccioso, molti sono in grado di vivere tra i 20 ei 60 anni, con le scimmie in genere in grado di vivere più a lungo delle scimmie. La maggior parte delle specie vive più a lungo in cattività, ma poi la qualità della vita viene messa in discussione.

L'ambiente svolge un ruolo molto importante nella durata della vita di scimmie e scimmie, in particolare per le Grandi scimmie. Mentre tutti hanno una varietà di predatori naturali, come i coccodrilli, gli umani hanno spesso invaso gli ambienti non umani della foresta pluviale delle Grandi scimmie, creando situazioni in cui gli habitat in calo causano spazio e scarsità di cibo. Alcuni primati non umani sono in pericolo di estinzione o criticamente a causa degli umani, il che significa che intere specie potrebbero estinguersi nel prossimo futuro.

Nella cultura

I primati non umani sono stati a lungo trovati nella cultura popolare, scienza, religione e persino sul tavolo da pranzo. Sono presenti in film, letteratura e giochi famosi come King Kong, 2001: Odissea nello spazio e Curious George . Attualmente sono anche utilizzati nella ricerca medica e sono stati persino inviati nello spazio, con l'Iran che afferma di aver inviato una scimmia nello spazio di recente come nel 2013. Nell'induismo, nel buddismo e in altre credenze e folklore, le scimmie e le scimmie svolgono ruoli importanti come divinità, imbroglioni o portafortuna. E in alcune parti del mondo, come la Cina, il cervello di scimmia è stato servito come una prelibatezza.

Somiglianze con gli umani

Poiché scimmie, scimmie e umani sono tutti primati, ci sono molte somiglianze tra i tre. Tuttavia, gli umani hanno più cose in comune con i loro cugini della Grande scimmia (famiglia degli Hominidae) che con le scimmie. Le Grandi scimmie includono umani, bonobo, scimpanzé comuni, gorilla occidentali e orientali e oranghi del Borneo e di Sumatra.

Circa il 96-99% del DNA umano è lo stesso negli umani quanto nei loro cugini stretti, quindi non sorprende che ci siano alcuni tratti e comportamenti fisici sovrapposti. Le somiglianze fisiche, come corpi più grandi e più pesanti, cervelli più grandi, postura eretta e vari gradi di bipedismo, sono numerose e spesso evidenti; somiglianze meno ovvie includono cose come una coda vestigiale - non sviluppata o inutilizzabile - e appendice.

Quali comportamenti sono simili e quali sono diversi è talvolta un argomento molto dibattuto all'interno delle scienze, in particolare in antropologia e psicologia evolutiva. Alcuni tracciano legami tra le guerre umane e l'aggressività degli scimpanzé (e di altre scimmie), mentre altri hanno suggerito che gli umani hanno più cose in comune con i bonobo pacifici e promiscui.

Il seguente video della BBC Wildlife documenta l'uso dello strumento scimpanzé.

Articoli Correlati