Anfibio vs. Rettile

Rettili e anfibi sono lontanamente collegati tra loro ma, nonostante alcune somiglianze, si possono distinguere per il loro aspetto fisico e le diverse fasi della vita.

Gli anfibi vivono "doppie vite" - uno in acqua con branchie e l'altro a terra facendo crescere i polmoni mentre invecchiano. Sono vertebrati e sangue freddo (ectotermico). I primi anfibi, un collegamento cruciale dal pesce ai rettili terrestri, furono i primi animali ad abbandonare il mare e avventurarsi nella terra.

I rettili (che significa "strisciare furtivamente sotto la copertura dell'oscurità") sono un gruppo di animali che hanno squame (o squame modificate), respirano aria e di solito depongono le uova. La maggior parte dei rettili vive sulla terra e si riproduce deponendo le uova. Coccodrilli, serpenti, lucertole e tartarughe sono tutti esempi di rettili.

Tabella di confronto

Grafico comparativo anfibi e rettili
Anfibio Rettile
introduzioneGli anfibi significano vivere due vite (sulla terra e sull'acqua). Gli anfibi di solito devono stare vicino a fonti d'acqua per evitare che si secchino e avere una pelle liscia.I rettili sono gruppi di animali che respirano aria, hanno squame sul loro corpo e depongono le uova.
Esempi di animaliRana, rospo, tritoni, salamandreSerpenti, lucertole, coccodrilli, tartarughe
Metodo di respirazioneBranchie e polmonipolmoni
Metabolismo corporeoEcotermico (a sangue freddo)Ecotermico (a sangue freddo)
MetamorfosiSì. Respira l'acqua attraverso le branchie fino a quando non sviluppa polmoni.No. Sembra un adulto in miniatura quando nato.
DifesaSecrezioni di pelle tossiche e possono mordere. Niente unghie. Se i denti sono presenti, sono denti pedicellate.Unghie e denti (alcuni hanno veleno; mostro di Gila, lucertola con perline e molti serpenti). I rettili hanno squame, che agiscono come una sorta di armatura per difendere fisicamente il corpo.
Struttura del cuore3-chamberedSi può dire che il cuore del rettile ha tre camere, due atri e uno, parzialmente diviso, ventricolo. Oppure si potrebbe sostenere che i rettili hanno cuori a quattro camere con due atri e due ventricoli, ma la parete tra i ventricoli è incompleta.
LimbsArti anteriori corti e arti posteriori lunghi con cinque cifre palmate.I rettili di solito hanno quattro arti, ma alcuni rettili (serpenti) non hanno arti. I rettili con gli arti variano nella loro capacità di muoversi; alcuni si muovono molto lentamente e strisciano, mentre altri possono correre, saltare e persino arrampicarsi. Un tipo di lucertola può anche correre sull'acqua.
Texture della pellePelle liscia, umida e talvolta piuttosto appiccicosa. Carica di ghiandole mucose.Secco e squamoso. Le squame sono fatte di cheratina. La pelle si trova sotto le squame.
UovaHanno un gel morbido che circonda le loro uova senza alcun rivestimento duro. Di solito, si trova in acqua o in luoghi umidi.Uovo Amniotico Hanno uova dure e coriacee deposte sulla terra o tengono le uova nei loro corpi fino alla schiusa.
RiproduzioneFertilizzazione esternaFertilizzazione interna

Differenze negli attributi fisici

Rettili e anfibi hanno grandi differenze fisiche. I rettili hanno la pelle secca e squamosa, mentre gli anfibi si sentono umidi e talvolta piuttosto appiccicosi. Sono vertebrati e sangue freddo come anfibi. Rispetto ai rettili, gli anfibi hanno la pelle liscia. La pelle della maggior parte degli anfibi non è impermeabile a differenza dei rettili. Sebbene la maggior parte degli anfibi abbia polmoni, di solito respirano attraverso la pelle e il rivestimento della bocca, mentre la maggior parte dei rettili no. La maggior parte degli anfibi ha quattro arti. Arti e polmoni servono per adattamenti della vita sulla terra e li distinguono dai rettili.

Riproduzione

Sia i rettili che gli anfibi si riproducono deponendo le uova, ma i rettili hanno uova dure e coriacee per proteggere i piccoli all'interno e sono spesso deposti in nidi sepolti e isolati. Le uova di anfibi sono morbide senza alcun tipo di membrana esterna e di solito sono attaccate agli steli delle piante acquatiche.

Habitat in acqua

Gli anfibi sono in genere animali acquatici mentre i rettili no.

tipi

Esistono tre categorie principali (ordini) di anfibi: tritoni e salamandre (urodele); rane e rospi (anuri); e i ceciliani (i gymnophiones simili a vermi). Un malinteso comune è che le lumache sono anfibi - sebbene alcune lumache si trovino sulla terra e alcune nell'acqua, queste sono due varietà distinte; le lumache non sono anfibi.

Oggi esistono quattro ordini di rettili. Crocodilia si riferisce ad animali come coccodrilli e alligatori. Squamata si riferisce a lucertole, serpenti e creature simili. Tutte le tartarughe sono incluse nell'ordine Testudines. L'ordine Rhynchocephalia contiene solo due specie conosciute come tuataras, originarie della Nuova Zelanda.

L'albero della vita che mostra la classificazione di tutti gli organismi viventi. Anfibi e rettili sono entrambi vertebrati.

Evoluzione di rettili e anfibi

Evoluzione dei rettili

Hylonomus è il più antico rettile conosciuto, lungo circa 8-12 pollici, con origini 200 milioni di anni fa. I primi veri "rettili" (Sauropsidi) sono classificati come Anapsidi, con un cranio solido con fori solo per naso, occhi, midollo spinale, ecc. Si ritiene che alcune tartarughe sopravvivano ad Anapsidi. Poco dopo i primi rettili, si separarono due rami, uno che portava agli Anapsidi, che non svilupparono buchi nei loro crani. L'altro gruppo, Diapsida, possedeva un paio di buchi nei loro teschi dietro gli occhi, insieme a un secondo paio situato più in alto sul cranio. I Diapsida si divisero di nuovo in due lignaggi, i lepidosauri (che contengono serpenti, lucertole e tuataras moderni, nonché, discutibilmente, i rettili marini estinti del mesozoico) e gli archosauri (oggi rappresentati solo da coccodrilli e uccelli, ma contenenti anche pterosauri e dinosauri).

Anche i primi amnioti a teschio solido diedero origine a una linea separata, la Synapsida. I sinapsidi hanno sviluppato una coppia di buchi nei loro crani dietro gli occhi (simili ai diapsidi), che sono stati usati sia per alleggerire il cranio sia per aumentare lo spazio per i muscoli della mascella. I sinapsidi alla fine si sono evoluti in mammiferi.

Evoluzione degli anfibi

I primi grandi gruppi di anfibi si sono sviluppati nel periodo Devoniano (un periodo di tempo geologico circa 350 milioni di anni fa) da pesci simili al celacanto moderno in cui le pinne si erano evolute in zampe. Questi anfibi erano lunghi circa cinque metri, il che è raro ora. Nel periodo carbonifero, gli anfibi salirono nella catena alimentare e iniziarono ad occupare la posizione ecologica in cui ora troviamo i coccodrilli. Questi anfibi erano famosi per mangiare i mega insetti sulla terra e molti tipi di pesci nell'acqua. Verso la fine del periodo permiano e del periodo triassico, gli anfibi iniziarono a competere con i proto-coccodrilli che portarono al loro calo di dimensioni nelle zone temperate o alla partenza per i poli. (Gli anfibi erano in grado di andare in letargo durante l'inverno, mentre i coccodrilli non potevano, permettendo agli anfibi a latitudini più elevate di proteggersi dai rettili.)

Erpetologia

Il ramo della zoologia che si occupa dello studio di anfibi e rettili si chiama erpetologia. Lo studio degli anfibi da solo si chiama batrachologia. Esempi di anfibi sono rane, rospi, salamandre, tritoni e ceciliani. I rettili includono tartarughe e tartarughe, lucertole, serpenti, coccodrilli e alligatori, tartarughe e tuataras.

Articoli Correlati