Alex Sink contro Bill McCollum

Alex Sink (democratico) e Bill McCollum (repubblicano) sono concorrenti delle elezioni governative del 2010 in Florida. Entrambi ricoprono posizioni rispettabili nel loro stato; mentre Sink è il Chief Financial Officer della Florida, McCollum è il procuratore generale per lo Stato. Questo articolo presenta un confronto imparziale tra i due concorrenti.

Tabella di confronto

Alex Sink contro il grafico comparativo di Bill McCollum
Lavello Alex Bill McCollum
ResidenzaTampa, in FloridaFlorida
Preceduto daTom GallagherCharlie Crist
Data di nascita5 giugno 194812 luglio 1944
Partito politicoDemocraticoRepubblicano
Sposo (s)Bill McBride (1987-Presente)Ingrid Seebohm McCollum
Introduzione (da Wikipedia)Adelaide "Alex" Sink (nato il 5 giugno 1948) è Chief Financial Officer per lo stato della Florida e tesoriere nel consiglio di fondazione del Florida State Board of Administration. Attualmente è candidata a Governatore della Florida.Ira William "Bill" McCollum, Jr. (nato il 12 luglio 1944 a Brooksville, in Florida) è procuratore generale della Florida e candidato alle elezioni governative della Florida del 2010. Repubblicano, è il 36 ° procuratore generale della Florida, entrando in carica nel 2007.
BambiniDuetre
OccupazioneDirettore finanziario, stato della FloridaProcuratore generale della Florida
Posizione sull'assistenza sanitariaOttimo supporto alla legislazione sulla riforma sanitaria.Si oppone con forza alla legislazione sulla riforma sanitaria.
Posizione sull'abortoA favore dello status quoFortemente contrario all'aborto e ai finanziamenti statali per la ricerca sulle cellule staminali
Posizione sull'immigrazioneSi oppone all'immigrazione clandestina ma ritiene anche che la nuova dura legge sull'immigrazione dell'Arizona non sia appropriata.Sostiene la legge dell'Arizona e ha proposto un disegno di legge per la Florida modellato sulla legislazione dell'Arizona.

Confronto di politica economica

Bill McCollum afferma che vuole "favorire un ambiente in cui le tasse sono basse, le persone lavorano, gli studenti stanno imparando e le nostre comunità sono al sicuro". Ha creato una "tabella di marcia" che delinea la sua politica economica. I punti salienti includono:

  • Riduzioni fiscali per le imprese
  • Congelamento dell'imposta sulla proprietà e limite alla spesa del governo locale
  • Riforma del contenzioso per ridurre i costi per le piccole imprese e per "ridurre la carenza di medici in Florida".

Il piano di Alex Sink per l'occupazione e l'economia è suddiviso in iniziative a breve e lungo termine. A breve termine, propone di:

  • "Stabilizzare ed espandere" le piccole imprese
    • "incoraggiare" programmi innovativi per un migliore accesso al capitale di rischio, ai microcrediti,
    • coaching su budgeting, gestione del denaro, utilizzo di intermediari finanziari e altre cose che le grandi aziende danno per scontate.
    • creando un difensore civico per piccole imprese
    • differire le imposte statali sul reddito delle imprese startup "qualificate" per i primi tre anni.
  • incentivare i datori di lavoro a mantenere i lavori in Florida entro il
    • vincolare gli incentivi fiscali alla creazione di posti di lavoro.
    • assicurandosi che le imprese in Florida inizino a ottenere più contratti statali
  • Rianima i settori economici che possono creare rapidamente posti di lavoro
    • commercializzare la Florida come il principale luogo da visitare e tenere convegni.
    • avviare mercati immobiliari attraendo anziani e futuri pensionati
    • servizi di consulenza commerciale all'esportazione

Politica energetica

Entrambi i candidati sono a favore del nuovo programma PACE (Property Assessed Clean Energy) della Florida.

La politica energetica di Alex Sink prevede l'aumento dei fondi che la Florida riceve dal governo federale per investimenti in energia pulita ed efficienza energetica, ampliando programmi di assistenza per la meteorizzazione a basso reddito, ampliando partenariati pubblico-privato per la ricerca sull'energia pulita, "lavora con" i servizi pubblici e l'industria energetica espandere l'uso di queste cosiddette tecnologie "smart grid" e "collaborare con" le società di servizi per promuovere la divulgazione educativa dei consumatori sui prezzi dell'elettricità.

La politica energetica di McCollum è a favore dei reattori nucleari e del "carbone pulito", promuovendo fonti di combustibile rinnovabile, accelerando il biocarburante. Sostiene di essere a favore di "strategie basate sul mercato", ma si oppone a cap e trade. Il suo piano prevede la costruzione di un'infrastruttura per i veicoli elettrici a innesto.

Posizione sulla riforma della sanità

Bill McCollum si oppone con veemenza alla legislazione sulla riforma sanitaria approvata nel 2010. Ha "intentato e intentato una causa" per far dichiarare incostituzionale la legislazione sulla base del fatto che "il Congresso ha superato i suoi poteri nel penalizzare le persone per non aver acquistato l'assicurazione sanitaria e per aver commesso dichiarare le risorse in modi senza precedenti. "[1]

Il sito Web di Alex Sink non fornisce informazioni sulla sua politica sanitaria. Ha detto che, sebbene non perfetta, la legislazione sulla riforma sanitaria è meglio che non fare nulla. [2]

Posizione sull'immigrazione

Sia Sink che McCollum parlano duramente contro l'immigrazione clandestina. McCollum, tuttavia, sostiene la nuova dura legge sull'immigrazione in Arizona, mentre Sink si oppone, dicendo che "La legge approvata in Arizona non soddisfa i bisogni della Florida". perché è responsabilità del governo federale impedire agli immigrati di attraversare illegalmente il confine.

McCollum ha proposto un disegno di legge sull'immigrazione modellato sulla legge dell'Arizona.

Posizione sull'aborto

Un conservatore convinto su questo tema, McCollum è "pro-vita" e contro gli aborti. È anche contrario all'uso di finanziamenti statali o federali per la ricerca sulle cellule staminali embrionali.

Sink è stato meno inequivocabile sulla sua posizione su questi temi. A differenza dei democratici più liberali, il suo sito web non contiene informazioni sulla sua posizione su questi temi.

Politica dell'istruzione

I temi chiave della politica educativa di Alex Sink sono:

  • finanziare programmi di formazione e sviluppo della forza lavoro per le scuole, con "partenariati pubblico-privato"
  • retribuzione al merito per insegnanti e scuole charter

Il sito Web di McCollum ha un documento politico sull'istruzione più dettagliato, i cui temi chiave sono:

  • creando un sistema di compensazione "basato sul merito"
  • Supporta l'emendamento 8 alla "giusta dimensione della dimensione della classe"
  • Estendere la certificazione completa in Florida per gli insegnanti delle truppe e degli insegnanti per l'America
  • Richiede agli studenti delle scuole superiori della Florida di frequentare almeno una lezione su Internet

Notizie recenti

Affondare contro McCollum nei sondaggi di opinione

Fonte sondaggioDate amministrateBill McCollumLavello Alex
Quinnipiac11-16 agosto 201029%31%
Mason-Dixon9-11 agosto 201035%37%
Quotidiani Ipsos / Florida6-10 agosto 201026%30%
Rapporti Rasmussen2 agosto 201027%31%
Il sondaggio in Florida24-28 luglio 201026%27%
Quinnipiac22-27 luglio 201027%26%
Polling di politica pubblica16-18 luglio 201023%37%
Ipsos / Reuters9-11 luglio 201030%31%
Camera di commercio della Florida9-13 giugno 201030%26%
Quinnipiac7 giugno 201033%25%
Rapporti Rasmussen7 giugno 201040%38%
Rapporti Rasmussen16 maggio 201043%35%
Mason-Dixon7 maggio 201045%36%
Rapporti Rasmussen18 marzo 201047%36%
Polling di politica pubblica5-8 marzo 201044%31%
Rapporti Rasmussen18 febbraio 201048%35%
Fabrizo / McLaughlin31 gennaio 201041%32%
Rapporti Rasmussen27 gennaio 201046%35%
Quinnipiac27 gennaio 201041%31%

Articoli Correlati