Paracetamolo vs aspirina

Paracetamolo e aspirina sono analgesici - antidolorifici - con efficacia comparabile, ma a causa delle sue proprietà antinfiammatorie, l'aspirina può essere più efficace quando si tratta di infiammazione. Paracetamolo può essere somministrato a bambini a dosi limitate, ma l'aspirina non è raccomandata per bambini e adolescenti a causa del rischio di sindrome di Reye.

Tabella di confronto

Paracetamolo rispetto al grafico comparativo dell'aspirina
acetaminofene Aspirina

Status legaleOver the counter (OTC) negli Stati UnitiDa banco (USA)
ItinerariOrale, rettale, endovenosoPiù comunemente orale, anche rettale. La lisina acetilsalicilato può essere somministrata per via endovenosa o IM
Usato perSollievo dal dolore, riduzione della febbre.Sollievo dal dolore, riduzione della febbre, antinfiammatorio.
La biodisponibilitàquasi il 100%Rapidamente e completamente assorbito
Nomi commercialiParacetamolo è il nome generico. I marchi per il farmaco includono Tylenol, Feverall, Panadol, Anacin ed Excedrin (con aspirina)Aspirina (Bayer)
Metà vita1–4 ore300-650 mg dose: 3, 1–3, 2 ore; 1 g di dose: 5 ore; Dose da 2 g: 9 ore
Effetti collateraliMinimo, tranne per reazioni cutanee rare ma potenzialmente fatali.Sanguinamento dello stomaco / intenstina
FormulaC8H9NO2C9H8O4
Categoria di gravidanzaSicuro: A (AU); AUTOBUS)Non sicuro: C (AU) D (US)
introduzioneIl paracetamolo (paracetamolo) è un antidolorifico da banco e un riduttore della febbre ampiamente utilizzati. È un ingrediente importante nei farmaci contro il raffreddore e l'influenza.L'aspirina (acido acetilsalicilico) è un farmaco salicilato, spesso usato come analgesico per alleviare piccoli dolori e dolori, come antipiretico per ridurre la febbre e come farmaco antinfiammatorio.
Elaborato inFegatoAssorbito nell'intestino tenue, trattato nel fegato, nello stomaco e in altri organi
Consigliato per i bambiniIn dose regolataNo
solubilità in acqua14 mg / mL (25 ° C) mg / mL (20 ° C)3 mg / mL (20 ° C)
Densità1.263 g / cm3 g / cm³1, 40 g / cm³

indicazioni

L'acetaminofene, noto a livello internazionale come paracetamolo, è il principio attivo di Tylenol ed Excedrin. Il paracetamolo viene utilizzato per ridurre la febbre e alleviare il mal di testa, quindi si trova anche in molti antidolorifici e antinfluenzali. Il dosaggio suggerito per gli adulti è da 325 a 650 mg ogni 4-6 ore, per non superare i 4.000 mg in 24 ore. Il dosaggio raccomandato per i bambini è da 10 a 15 mg per chilogrammo di peso corporeo ogni 4-6 ore, per non superare 65 mg per chilogrammo in 24 ore.

L'aspirina, chiamata anche acido acetilsalicilico, è il principio attivo di Bayer. L'aspirina viene utilizzata per abbassare la febbre e alleviare dolori muscolari, mal di denti e mal di testa. Viene anche usato in determinate circostanze per il trattamento di malattie cardiache e artrite. Gli adulti possono assumere una compressa standard quattro volte al giorno. L'aspirina non è raccomandata per bambini e adolescenti a causa del rischio di sindrome di Reye. L'aspirina a basso dosaggio era stata ampiamente raccomandata per prevenire gli infarti, ma a maggio 2014 la FDA ha pubblicato nuove linee guida che raccomandavano ai pazienti che non hanno avuto un infarto, ictus o problemi cardiovascolari di non assumere aspirina giornaliera. Nell'agosto 2014, la rivista Annals of Oncology ha pubblicato uno studio che ha concluso che una dose giornaliera di aspirina tra 75 e 325 mg, se assunta per 5-10 anni, riduce il rischio di cancro.

Come funziona

Paracetamolo funziona assorbendo nel flusso sanguigno. Una volta assorbito, blocca la produzione di prostaglandine nel corpo, un composto lipidico che provoca infiammazione e febbre. Il paracetamolo viene trattato nel fegato. Il seguente video spiega in dettaglio come funziona il paracetamolo, quali sono i suoi effetti e quali interazioni farmacologiche dovresti cercare:

L'aspirina viene anche assorbita nel flusso sanguigno. Una volta nel flusso sanguigno, l'aspirina inibisce sostanze chimiche, come la ciclossigenasi, che causano la produzione di prostaglandine. L'aspirina, che è un FANS (farmaco antinfiammatorio non steroideo), riduce anche il calore e l'infiammazione. Viene principalmente assorbito nell'intestino tenue ed elaborato nel fegato, nello stomaco e in altri organi.

Efficacia

A differenza dell'aspirina, il paracetamolo non riduce l'infiammazione. È quindi meno efficace per dolori muscolari, mal di denti e crampi mestruali.

Gli studi hanno dimostrato che l'efficacia antipiretica (riduzione della febbre) del paracetamolo era maggiore rispetto a quella dell'aspirina, mentre l'aspirina era più efficace come antinfiammatorio per il dolore dentale rispetto a una combinazione di paracetamolo e codeina. Paracetamolo e aspirina hanno dato uguale sollievo quando si è trattato di dolore causato da mal di testa a grappolo.

Un altro studio che ha confrontato il paracetamolo e l'aspirina nel trattamento della febbre e di altri sintomi di infezione del tratto respiratorio superiore negli adulti ha concluso che entrambi i farmaci erano ugualmente efficaci e presentavano profili di sicurezza e tollerabilità simili.

rischi

Ci sono studi [1] che indicano il danno epatico come il principale rischio di uso prolungato o sovradosaggio di paracetamolo, che viene esacerbato dal consumo di alcol. Il sovradosaggio è anche un rischio in quanto molti farmaci contengono paracetamolo. Allo stesso modo, il paracetamolo interagisce con i farmaci che aumentano gli enzimi epatici, come carbamazepina, isoniazide e rifampicina, tutti i quali riducono l'effetto del paracetamolo. Anche una dose leggermente superiore a quella raccomandata può essere fatale, come avvertito in questo video:

L'aspirina riduce l'infiammazione, ma può causare irritazione allo stomaco. Lo sanguinamento dello stomaco o dell'intestino causato dall'aspirina può essere fatale. I rischi per l'assunzione di aspirina sono disturbi di stomaco, in particolare legati a sanguinamento e ulcere. Anche il danno renale è una possibilità. Ci sono molti fattori di rischio per l'assunzione di aspirina. Le persone che hanno più di 60 anni o che hanno condizioni preesistenti, come ulcere allo stomaco, emorragie, ipertensione, malattie cardiache e malattie renali, dovrebbero parlare con i loro medici prima di prendere l'aspirina. L'aspirina interagisce con fluidificanti del sangue, diuretici e inibitori della ricaptazione della serotonina (antidepressivi), tutti i quali possono aumentare i rischi di sanguinamento.

L'aspirina non può essere somministrata a bambini e adolescenti in quanto può portare alla sindrome di Reye.

Il video seguente illustra i rischi e i benefici di Aspirin:

Interazione farmacologica

Ci sono alcuni farmaci che non interagiscono bene se usati con paracetamolo o aspirina. È necessario consultare un medico prima di assumere qualsiasi farmaco in associazione con paracetamolo o aspirina, in particolare:

  • Acetazolamide, metotrexato, un fluidificante del sangue (warfarin, Coumadin), un diuretico o "pillola d'acqua" o uno steroide;
  • Medicinali usati per prevenire la formazione di coaguli di sangue: dalteparina, desirudina, enoxaparina, fondaparinux, tinzaparina e altri; o
  • FANS (farmaci antinfiammatori non steroidei) - ibuprofene (Advil, Motrin), naprossene (Aleve), celecoxib, diclofenac, ketorolac e altri.

Forme e shelf life

Il paracetamolo si presenta in diverse forme: compresse, compresse masticabili, compresse di gel, liquido e compresse. Il paracetamolo dura fino a tre anni nelle sue forme solide e due anni nelle sue forme liquide. I prodotti contenenti paracetamolo devono essere conservati in un luogo fresco e asciutto.

L'aspirina è disponibile in compresse rivestite o non rivestite. Il rivestimento facilita la deglutizione del tablet. La durata di conservazione di Aspirin è di due o tre anni.

Nomi di marchi comuni

I marchi più popolari di paracetamolo (noto anche come paracetamolo) sono venduti con Tylenol, Feverall, Panadol, Anacin ed Excedrin (una combinazione di paracetamolo e aspirina).

L'aspirina è l'ingrediente principale di Bayer, Ecotrin, Midol.

Excedrin per emicrania è una combinazione di paracetamolo, aspirina e caffeina.

Articoli Correlati