Abuso contro dipendenza

L'abuso di sostanze, la dipendenza e la dipendenza hanno tutti significati diversi. L'uso di una sostanza (come un antidolorifico, un antidepressivo, un narcotico, un sedativo o un altro farmaco) senza controllo medico o in quantità maggiori di quanto prescritto è l'abuso di sostanze. Ciò non significa che l'individuo sia dipendente o dipendente dalla sostanza. La dipendenza da sostanze è caratterizzata da sintomi di tolleranza o astinenza. La dipendenza, la "peggiore" delle tre, se vuoi, è una malattia mentale in cui l'utente dipende dalla sostanza e continua a usarla nonostante i suoi effetti dannosi sull'individuo o sulla sua famiglia. Vedi anche Dipendenza contro dipendenza .

Tabella di confronto

Grafico di confronto tra abuso e dipendenza
Abuso Dipendenza
Uso dannoso della sostanza
Sintomi di astinenza
TolleranzaDi solito, ma non sempre
Dipendenza fisica
Dipendenza psicologicaNo
Comportamento alla ricerca di drogaNo

definizioni

Che cos'è l'abuso di sostanze?

Ecco una buona definizione e una panoramica dell'abuso di sostanze da Wikipedia:

L'abuso di sostanze, noto anche come abuso di droghe, è un uso modellato di una sostanza (droga) in cui l'utente consuma la sostanza in quantità o con metodi né approvati né controllati da professionisti medici. Se un'attività viene eseguita utilizzando gli oggetti contro le regole e le politiche della materia (come negli steroidi per il miglioramento delle prestazioni negli sport), viene anche chiamata abuso di sostanze.

Le definizioni cliniche di abuso di sostanze sono difficili. La definizione DSM-IV è

L'abuso di sostanze è definito come un modello disadattivo dell'uso di sostanze che porta a compromissione o disagio clinicamente significativi.

Che cos'è la dipendenza da sostanze?

La dipendenza fisica è una risposta fisiologica naturale prevista a farmaci come oppioidi, benzodiazepine, antidepressivi, stimolanti e corticosteroidi. È caratterizzato da sintomi di astinenza con il paziente che non è in grado di far fronte quando il farmaco viene sospeso. Un'altra caratteristica è la tolleranza, cioè è necessario un dosaggio progressivamente più elevato del farmaco prima che il corpo possa sentire l'impatto desiderato.

Diagnosi clinica

I medici diagnosticano l'abuso di sostanze se, in un periodo di dodici mesi, una persona presenta uno o più dei seguenti modelli comportamentali:

  • Uso ricorrente con conseguente inadempimento di importanti obblighi sul lavoro, a casa o a scuola
  • Uso ricorrente in situazioni fisicamente pericolose
  • Problemi legali ricorrenti relativi alle sostanze
  • Uso continuato nonostante problemi sociali o interpersonali persistenti o ricorrenti causati o esacerbati dall'uso di sostanze.

Inoltre, i sintomi non devono soddisfare i criteri per la dipendenza da sostanze per la classe di sostanze. Una diagnosi di dipendenza da sostanze sostituisce quella dell'abuso di sostanze. vale a dire, se a una persona viene diagnosticata l'abuso di sostanze, si dovrebbe considerare ulteriormente se l'individuo soddisfa i criteri per la dipendenza da sostanze e, in caso affermativo, la diagnosi di dipendenza da sostanze prevale su quella di abuso.

La dipendenza viene diagnosticata quando un paziente soddisfa tre o più dei seguenti criteri:

  • Sintomi fisiologici:
    • Tolleranza (necessità di assumere più del farmaco per ottenere lo stesso effetto)
    • Sintomi caratteristici dell'astinenza e sostanza assunta per alleviare l'astinenza
  • Modelli comportamentali
    • Sostanza assunta in quantità maggiore e per periodi più lunghi di quanto inizialmente previsto
    • Desiderio persistente o ripetuti tentativi falliti di smettere
    • Tempo eccessivo impiegato per ottenere e utilizzare il farmaco
    • Meno tempo dedicato a importanti attività sociali, professionali o ricreative
    • L'uso continua nonostante la conoscenza di conseguenze avverse (ad es. Inadempienza, utilizzo quando fisicamente pericoloso)

A seconda che il paziente presenti sintomi fisiologici (astinenza o tolleranza), la diagnosi per la dipendenza da sostanze viene specificata come con o senza dipendenza fisiologica.

Remissione

La remissione può essere suddivisa in quattro sottotipi - completo, parziale iniziale, sostenuto e sostenuto parziale - a seconda se e quando sono stati soddisfatti i criteri per abuso o dipendenza. La categoria di remissione può essere utilizzata anche per i pazienti sottoposti a terapia con agonisti (ad es. Mantenimento del metadone) o per coloro che vivono in un ambiente controllato privo di droghe.

Trattamento

La ricerca suggerisce che nessun metodo di trattamento per l'abuso di sostanze è preferibile a nessun altro, ma che il supporto sociale è un fattore molto importante. Un'apertura per accettare l'abuso è anche fondamentale per trattare con successo la malattia. Organizzazioni come AA e NA hanno avuto un successo superiore alla media nella riduzione della ricaduta.

Potrebbe essere necessario somministrare un trattamento di disintossicazione a persone con dipendenza da sostanze a causa della natura pericolosa di alcuni sintomi di astinenza. Come per l'abuso di sostanze, la ricerca suggerisce che nessun metodo di trattamento è superiore, ma che il supporto sociale è molto importante e che organizzazioni come AA e NA hanno tassi di successo migliori della media nel ridurre la ricaduta.

Notizie recenti

Articoli Correlati