Abiotico vs. Biotico

I fattori abiotici si riferiscono ad elementi fisici e chimici non viventi nell'ecosistema. Le risorse abiotiche sono solitamente ottenute dalla litosfera, dall'atmosfera e dall'idrosfera. Esempi di fattori abiotici sono acqua, aria, suolo, luce solare e minerali.

I fattori biotici sono organismi viventi o che una volta vivevano nell'ecosistema. Questi sono ottenuti dalla biosfera e sono in grado di riprodursi. Esempi di fattori biotici sono animali, uccelli, piante, funghi e altri organismi simili.

Tabella di confronto

Grafico di confronto abiotico contro biotico
abiotica biotico
introduzioneIn ecologia e biologia, i componenti abiotici sono fattori chimici e fisici non viventi nell'ambiente che influenzano gli ecosistemi.Biotic descrive una componente vivente di un ecosistema; ad esempio organismi, come piante e animali.
EsempiAcqua, luce, vento, suolo, umidità, minerali, gas.Tutti gli esseri viventi - autotrofi ed eterotrofi - piante, animali, funghi, batteri.
fattoriInfluisce sulla capacità degli organismi di sopravvivere, riprodursi; aiutare a determinare i tipi e il numero di organismi in grado di esistere nell'ambiente; i fattori limitanti limitano la crescita.Cose viventi che influenzano direttamente o indirettamente gli organismi nell'ambiente; organismi, interazioni, rifiuti; parassitismo, malattia, predazione.
colpisceIndividuo di una specie, popolazione, comunità, ecosistema, bioma, biosfera.Individuo di una specie, popolazione, comunità, ecosistema, bioma, biosfera.

Quali sono i fattori biotici e abiotici?

I componenti biotici sono organismi viventi in un ecosistema. Un fattore biotico è un organismo vivente che colpisce un altro organismo nel suo ecosistema. Esempi includono piante e animali che l'organismo consuma come cibo e animali che consumano l'organismo.

Il seguente video tratta i fattori biotici e abiotici che influenzano la maggior parte degli ecosistemi e introduce il vocabolario chiave relativo all'ecologia:

Questa è una buona presentazione di SlideShare che copre la definizione e gli esempi di fattori biotici e abiotici in un ecosistema:

rilevanza

La portata dei fattori abiotici e biotici si estende in tutta la biosfera, o somma globale di tutti gli ecosistemi. Tali fattori possono avere rilevanza per un individuo all'interno di una specie, della sua comunità o di un'intera popolazione. Ad esempio, la malattia è un fattore biotico che influenza la sopravvivenza di un individuo e della sua comunità. La temperatura è un fattore abiotico con la stessa rilevanza.

Alcuni fattori hanno una maggiore rilevanza per un intero ecosistema. Fattori abiotici e biotici si combinano per creare un sistema o, più precisamente, un ecosistema, ovvero una comunità di cose viventi e non viventi considerate come un'unità. In questo caso, i fattori abiotici si estendono fino al pH del suolo e dell'acqua, ai tipi di nutrienti disponibili e persino alla durata della giornata. Fattori biotici come la presenza di autotrofi o organismi autoalimentanti come le piante e la diversità dei consumatori influenzano anche un intero ecosistema.

Fattori influenzanti

I fattori abiotici influenzano la capacità degli organismi di sopravvivere e riprodursi. I fattori di limitazione abiotica limitano la crescita delle popolazioni. Aiutano a determinare i tipi e il numero di organismi in grado di esistere all'interno di un ambiente.

I fattori biotici sono esseri viventi che influenzano direttamente o indirettamente gli organismi all'interno di un ambiente. Ciò include gli stessi organismi, altri organismi, interazioni tra organismi viventi e persino i loro rifiuti. Altri fattori biotici includono parassitismo, malattia e predazione (l'atto di un animale che ne mangia un altro).

Esempi di interazione

Il significato dei fattori abiotici e biotici deriva dalla loro interazione reciproca. Affinché una comunità o un ecosistema sopravviva, devono essere presenti le interazioni corrette.

Un semplice esempio potrebbe essere l'interazione abiotica nelle piante. Acqua, luce solare e anidride carbonica sono necessari per la crescita delle piante. L'interazione biotica è che le piante usano acqua, luce solare e anidride carbonica per creare il proprio nutrimento attraverso un processo chiamato fotosintesi.

Su una scala più ampia, le interazioni abiotiche si riferiscono a modelli come il clima e la stagionalità. Fattori come la temperatura, l'umidità e la presenza o l'assenza di stagioni influenzano l'ecosistema. Ad esempio, alcuni ecosistemi vivono inverni freddi con molta neve. Un animale come una volpe all'interno di questo ecosistema si adatta a questi fattori abiotici coltivando un folto mantello di colore bianco in inverno.

Decompositori come batteri e funghi sono esempi di interazioni biotiche su tale scala. I decompositori funzionano abbattendo gli organismi morti. Questo processo restituisce i componenti di base degli organismi al suolo, permettendo loro di essere riutilizzati all'interno di quell'ecosistema.

Articoli Correlati